Paolo De Ioanna

funzionario e docente italiano (1944-2018)

Paolo De Ioanna (Lucera, 30 novembre 1944Roma, 27 agosto 2018) è stato un funzionario italiano.

Biografia Modifica

Appassionato di sport, ha svolto anche attività agonistica, dilettantistica e semi professionistica, di calciatore, militando nella Salernitana, nel Parma e nella Reggiana tra gli anni 1958 e 1966[1].

Dopo la laurea in giurisprudenza a Parma, vinse alcuni concorsi pubblici, prima al Ministero della pubblica istruzione e nel 1974 al Senato, dove resse per molti anni la segreteria della Commissione bilancio, concludendo la carriera come direttore prima del Servizio del bilancio (1989-1996) e poi della biblioteca (2000-2001): di lui si è detto che «apparteneva a quella lunga e importante tradizione dei consiglieri parlamentari "prestati" alle altre amministrazioni dello Stato»[2].

È stato infatti capo gabinetto dei Ministri del tesoro Ciampi (1996-1998) e dell'economia e delle finanze Padoa Schioppa (2006-2008); consigliere di Stato[3]; segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (D'Alema 1 e 2: 1998-2000); presidente dell'Organismo indipendente di valutazione del MEF (maggio 2015-maggio 2018).

De Ioanna ha svolto l'attività di docente al Master di Management Politico de Il Sole 24 Ore[4] e editorialista de la Repubblica.

Opere Modifica

  • La decisione di bilancio in Italia: una riflessione su istituzioni e procedure, Il Mulino, 2008.
  • A nostre spese. Crescere di più tagliando meglio, Castelvecchi, 2013.
  • Franco Bassanini e Andrea Manzella (a cura di), La decisione di bilancio, un cantiere che si riapre, in Per far funzionare il bicameralismo, Passigli, 2017.

Onorificenze Modifica

Note Modifica

  1. ^ Paolo De Ioanna, su la Repubblica, 30 agosto 2018. URL consultato il 2 novembre 2018.
  2. ^ Andrea Razza, Paolo De Ioanna, il grand commis dei conti pubblici, su HuffPost, 25 settembre 2018. URL consultato il 2 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2018).
  3. ^ Patroni Griffi, Ricordo di Paolo De Ioanna, su Svimez, 3 ottobre 2018. URL consultato il 2 novembre 2018.
  4. ^ Dino Pesole, Addio a Paolo De Ioanna, civil servant e stratega delle politiche di bilancio, su Il Sole 24 Ore, 28 agosto 2018. URL consultato il 2 novembre 2018.
  5. ^ De Ioanna Dott. Paolo, su Presidenza della Repubblica. URL consultato il 2 novembre 2018.
Controllo di autoritàVIAF (EN236978797 · ISNI (EN0000 0000 7944 4288 · SBN CFIV077164 · LCCN (ENnr91011823 · WorldCat Identities (ENlccn-nr91011823