Paray-le-Monial

comune francese
Paray-le-Monial
comune
Paray-le-Monial – Stemma
Paray-le-Monial – Veduta
Municipio di Paray-le-Monial
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneBlasonBourgogneFrancheComté.svg Borgogna-Franca Contea
DipartimentoBlason département fr Saône-et-Loire.svg Saona e Loira
ArrondissementCharolles
CantoneParay-le-Monial
Territorio
Coordinate46°27′N 4°07′E / 46.45°N 4.116667°E46.45; 4.116667 (Paray-le-Monial)Coordinate: 46°27′N 4°07′E / 46.45°N 4.116667°E46.45; 4.116667 (Paray-le-Monial)
Altitudine245 m s.l.m.
Superficie25,21 km²
Abitanti9 575[1] (2009)
Densità379,81 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale71600
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE71342
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Paray-le-Monial
Paray-le-Monial
Sito istituzionale

Paray-le-Monial è un comune francese di 9.575 abitanti situato nel dipartimento della Saona e Loira nella regione della Borgogna-Franca Contea.

La città del Sacro Cuore di GesùModifica

Nel monastero della Visitazione di Paray-le-Monial, nel XVII secolo, Margherita Maria Alacoque, canonizzata nel 1920, ebbe delle apparizioni di Gesù, in seguito alle quali è nata la festa del Sacro Cuore di Gesù e la pratica devozionale dei Primi nove venerdì del mese. Per questo la località è nota anche come "città del Sacro Cuore di Gesù".[2]

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

La cittadina è famosa per la basilica cluniacense del Sacro Cuore, meta di pellegrinaggi. L'edificio, capolavoro del romanico, fu edificato nel XII secolo e possiede un interno che per la sua delicata eleganza era anche conosciuto nel medioevo come La promenade des anges (La passeggiata degli angeli).

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

NoteModifica

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ Sito ufficiale del santuario, su sanctuaires-paray.com. URL consultato il 25 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2007).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Santuari e pellegrinaggi, su sanctuaires-paray.com. URL consultato il 21 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
Controllo di autoritàVIAF (EN123163372 · GND (DE4303955-8 · BNF (FRcb15273313j (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n81043403
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia