Apri il menu principale

Parco delle scimmie di Jigokudani

parco zoologico giapponese
Parco delle scimmie di Jigokudani
(地獄谷野猿公苑?)
Jigokudani Hotspring Gorakuen.JPG
L'ingresso della valle dello Jigokudani
Ubicazione
StatoGiappone Giappone
LocalitàYamanouchi, distretto di Shimotakai, prefettura di Nagano, Giappone
IndirizzoYamanouchi, distretto di Shimotakai, Nagano 381-0401, 6845 Hirao
Caratteristiche
TipoParco nazionale
Inaugurazione1964
Apertura9:00 – 16:00
Mappa di localizzazione
Sito web

Coordinate: 36°43′58.07″N 138°27′45.72″E / 36.732797°N 138.4627°E36.732797; 138.4627

Il parco delle scimmie di Jigokudani (地獄谷野猿公苑 Jigokudani Yaen Kōen?) è situato a Yamanouchi nella prefettura di Nagano in Giappone. Fa parte del parco nazionale di Jōshin'etsu-kōgen ( Shigakogen?) e si trova nella valle del fiume Yokoyu, nella parte settentrionale della prefettura. L'appellativo Jigokudani, che significa "Valle dell'Inferno", è dovuto al vapore e all'acqua bollente che fuoriesce da piccole fessure nel terreno ghiacciato, circondato da ripide scogliere e foreste tremendamente fredde e ostili.[1]

Le frequenti e abbondanti nevicate (la neve copre il terreno per quattro mesi all'anno), un'altitudine di 850 m (2 800 ft), e l'essere accessibile solo attraverso uno stretto sentiero di 2 km (1,2 mi) in mezzo alla foresta, lo tengono spesso lontano dai visitatori nonostante sia relativamente noto.

È famoso per la sua massiccia popolazione di macachi giapponesi selvatici (Macaca fuscata), conosciuti più comunemente come scimmie delle nevi, che scendono a valle durante l'inverno, alla ricerca di cibo in altre zone del parco nazionale durante i mesi più caldi. Le scimmie scendono dalle ripide scogliere e dalla foresta per sedersi nelle acque calde dell'onsen (sorgenti calde), e la sera tornano al riparo nelle foreste.

Tuttavia, poiché le scimmie vengono sfamate dagli addetti al parco, si trovano nell'area delle sorgenti termali per tutto l'anno e visitando il parco in qualsiasi stagione è possibile osservarne a centinaia.[2]

Jigokudani non è il punto più a nord in cui vivono le scimmie. La penisola di Shimokita si trova nella parte settentrionale dell'isola di Honshū; la zona nord-ovest della penisola, latitudine +41° 31' e longitudine +140° 56', circa 500 km (310 mi) a nord di Jigokudani, rappresenta il limite settentrionale dell'habitat del macaco giapponese. Nessun primate (non umano) potrebbe vivere in un clima così freddo.[3][4][5][6]

Cucciolo di scimmia delle nevi nella sorgente calda

GalleriaModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Scheffel (a cura di), Natural Wonders of the World, United States of America, Reader's Digest Association, Inc, 1980, p. 193, ISBN 0-89577-087-3.
  2. ^ (EN) Sito ufficiale del parco delle scimmie di Jigokudani (Yaen-Koen), su en.jigokudani-yaenkoen.co.jp.
  3. ^ (EN) Japan snow monkeys – Wild monkey park, Nagano, su myoko-nagano.com. URL consultato il 4 novembre 2019.
  4. ^ (EN) Masahiro Minami, Profile of Japanese macaques, Simon Fraser University. URL consultato l'11 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2009).
  5. ^ (JA) Ken'ichi Masui, Nihonzaru no fudo, in Tokyo: Yuzankaku, Showa, 63ª ed., 1988, OCLC 19517408.
  6. ^ (EN) Inter-regional and inter-seasonal variations of food quality in Japanese macaques: constraints of digestive volume and feeding time, Cambridge University Press, 1996, pp. 207-234, ISBN 9780521021715.
    «In J.E. FA., & D.G. Lindburg (Eds.), Evolution and ecology of macaque societies».

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica