Apri il menu principale

Parco naturale dell'Alta Val Sesia e dell'Alta Val Strona

parco regionale del Piemonte
Parco naturale dell'Alta Val Sesia e dell'Alta Val Strona
Tipo di areaparco naturale
Codice WDPA14612
Codice EUAPEUAP0204
Class. internaz.Categoria IUCN IV: area di conservazione di habitat/specie
StatiItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
ProvinceVercelli Vercelli, Verbano-Cusio-Ossola Verbano-Cusio-Ossola
ComuniAlagna Valsesia, Rima San Giuseppe, Rimasco, Carcoforo, Fobello, Rimella, Valstrona
Superficie a terra6.511 ha
Provvedimenti istitutiviL.R. 18, 19.04.79
GestoreEnte di gestione del parco naturale della Valle Sesia
PresidenteOrazio Pandolfo
Monterosaparetesud.JPG
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 45°54′36″N 8°03′10.8″E / 45.91°N 8.053°E45.91; 8.053

Il parco naturale dell'Alta Val Sesia e dell'Alta Val Strona [1] fu istituito nel 1979 ed è situato in Valsesia, interessando le testate della Val Grande, della Val Sermenza, della Val d'Egua e della Val Mastallone. È l'area protetta più alta d'Europa ed alcune sue località sono sedi dell'Ecomuseo della Valsesia.

StoriaModifica

Il parco è stato istituito nel 1979 e successivamente ampliato nel 1985 con l'aggiunta dei territori della val Mastallone: nei comuni di Fobello e Rimella.

TerritorioModifica

Il territorio del parco si estende su 6500 ettari, dalla quota di 900 m s.l.m. circa del fondovalle, fino ai 4559 m s.l.m. della punta Gnifetti, una delle più alte vette del Monte Rosa. Comprende:

  • la parte più elevata delle valli che compongono il bacino del fiume Sesia e dei suoi maggiori affluenti di sinistra: i torrenti Sermenza e Mastallone
  • la parte sommitale della Val Grande, nel territorio di Alagna Valsesia, con i ghiacciai delle Piode, del Sesia e delle Vigne, e con tutto il lato sinistro idrografico della valle, comprendente anche l'intero vallone del Turlo
  • gli alpeggi alti nel territorio di Rima in val Sermenza
  • gran parte del territorio del comune di Carcoforo in val d'Egua
  • parte del territorio comunale di Rimasco
  • il vallone di Roj, nel territorio di Fobello in val Mastallone
  • la parte alta del territorio di Rimella in val Mastallone.

Il parco è caratterizzato da una morfologia di tipo glaciale; infatti i ghiacciai, che hanno costituito per secoli l'elemento predominante della Valsesia, formano tutt'oggi uno straordinario e spettacolare fondale nel territorio di Alagna, influenzando, con la loro presenza, l'intero ecosistema del parco.

ComuniModifica

FloraModifica

Per la sua particolare estensione in alta quota, causa della presenza di aree microclimatiche assai differenti tra loro, il parco ospita una notevole varietà di specie.

Nelle aree a più alta quota, caratterizzate da un microclima prettamente alpino, si trovano popolamenti vegetali pionieri tipici delle aree rocciose (artemisia, genziana, sassifraghe, ecc.), delle aree moreniche e detritiche (androsace alpina, sassifraga solfina, ranuncolo dei ghiacciai, ecc.) e delle zone vallive nivali (veronica alpina, soldanella alpina, tussilagine delle Alpi, ecc.).

A quota inferiore si incontrano aree con la tipica vegetazione del pascolo alpino (festuca varia e festuca di Haller, carice curva, ecc.), alternate a zone con vegetazione arbustiva (ontano verde, cespuglieti di rododendro e azalea nana).

Ancora più in basso si trovano lariceti e boschi (larice), sempre più fitti con il diminuire dell'altitudine, intervallati da ampi pascoli subalpini (avena dorata, bistorta, alchemilla, acetosa, trifoglio, ecc.).

FaunaModifica

Punti d'interesseModifica

 
Anche l'Ecomuseo è in stile walser

Il territorio del parco è collocato in un'area di colonizzazione walser, una popolazione di origine alemanna migrata in queste valli nel XIII secolo; i segni del popolamento walser sono evidenti nella caratteristica architettura in legno delle case, nei dialetti alto tedeschi, nelle antiche usanze e nei costumi tradizionali.

AccessiModifica

  • Alagna Valsesia, servizio autobus navetta in estate dal parcheggio presso la frazione Wold fino alla località Acqua Bianca, da qui a piedi all'alpe Fum Bitz.
  • Carcoforo.
  • Fobello, frazione Roj.

AttivitàModifica

  • Centro visita del parco all'alpe Fum Bitz (1603 m), presso Alagna, aperto durante l'estate: con percorso illustrativo della fauna presente nel parco e annesso giardino botanico.
  • Museo naturalistico a Carcoforo: nel quale sono illustrate le caratteristiche ambientali del parco.
  • Centro visita del parco presso il caseificio di Roj a Fobello: dedicato alla presenza umana e alle attività agro-pastorali.
  • Rifugi:
    • Il Rifugio Vallè a Rima (2175 m)
    • Il Rifugio Massero a Carcoforo (2082 m)
    • La Casa del Parco alla Brusà a Rima (1400 m)

NoteModifica

  1. ^ Legge regionale 29 giugno 2009, n. 19. - Testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità, su arianna.consiglioregionale.piemonte.it. URL consultato il 6 gennaio 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica