Apri il menu principale

Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi

Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi
Tipo di areaparco naturale
Codice WDPA178994
Codice EUAPEUAP1054
Class. internaz.Categoria IUCN IV: area di conservazione di habitat/specie
StatiItalia Italia
RegioniMarche Marche
ProvinceAncona Ancona
ComuniSerra San Quirico, Genga, Arcevia e Fabriano
Superficie a terra10.026,00 ha
Superficie a mare0 ha
Provvedimenti istitutiviL.R. 57, 02.09.97
GestoreComunità Montana dell'Esino Frasassi
Genga02.jpg
Mappa di localizzazione
Sito istituzionale

Coordinate: 43°25′50.16″N 12°56′08.88″E / 43.4306°N 12.9358°E43.4306; 12.9358

Il parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi è un'area naturale protetta delle Marche; ha la sua sede operativa all'interno del complesso di Santa Lucia.

Esteso per circa 9170 ettari sul versante appenninico della provincia di Ancona, il parco interessa direttamente i comuni di Serra San Quirico, Genga (con le note Grotte di Frasassi), Arcevia e Fabriano, un territorio ancora immerso in una natura integra e rigogliosa.

All'interno del parco si trova anche l'eremo di Grottafucile affacciato sulla Gola della Rossa. Si trovano inoltre il tempio del Valadier e l'eremo di Santa Maria Infra Saxa.

StoriaModifica

Il parco è stato istituito con legge regionale nel 1997.

Problematiche ambientaliModifica

La bellezza della Gola della Rossa è minacciata dalla continua apertura di cave, l'impatto delle quali sulla natura e sul turismo sembra non essere abbastanza considerato dagli ambienti politici locali. Talora la carenza di infrastrutture rende difficile la fruibilità del parco stesso.

FaunaModifica

Fra tutti quelli presenti nell'area vale la pena ricordare che il riccio è stato scelto come animale simbolo del parco. È presente inoltre una coppia di aquile reali.[1]

FloraModifica

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Associazione sistema museale della provincia di Ancona (a cura di), Alla scoperta della provincia di Ancona, 2006.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica