Parco nazionale della foresta di Dadia-Lefkimi-Soufli

Parco nazionale della foresta di Dadia-Lefkimi-Soufli
Εθνικό Πάρκο Δάσους Δαδιάς-Λευκίμης-Σουφλίου
Vultures in Dadia Forest.JPG
Avvoltoi della foresta di Dadia
Tipo di areaParco nazionale
Codice WDPA11865
Class. internaz.VI
StatoGrecia Grecia
PeriferiaMacedonia Orientale e Tracia
Unità perifericaEvros
ComuneSoufli
Superficie a terra428 km²
Provvedimenti istitutivi1999
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Grecia
Parco nazionale della foresta di Dadia-Lefkimi-Soufli
Parco nazionale della foresta di Dadia-Lefkimi-Soufli
Sito istituzionale

Coordinate: 41°08′N 26°13′E / 41.133333°N 26.216667°E41.133333; 26.216667

Il Parco nazionale della foresta di Dadia - Lefkimi - Soufli (in lingua greca: Εθνικό Πάρκο Δάσους Δαδιάς - Λευκίμης - Σουφλίου, trasl. Ethnikò parko dàsous Dadiàs - Lefkìmmis - Souflìou) è un parco nazionale situato nell'estremità sud-orientale dei Monti Rodopi nei pressi del villaggio di Dadia, nella regione della Macedonia Orientale e Tracia, in Grecia.

Il parco nazionale è una delle aree protette più importanti a livello internazionale per la coesistenza di una grande quantità di specie di flora e fauna. Il mosaico paesaggistico costituito da boschi di pini e querce, interrotto da radure, pascoli e campi, è l'habitat ideale per gli uccelli rapaci. Il Parco Nazionale ospita tre delle quattro specie di avvoltoi europei: avvoltoio monaco, grifone e capovaccaio. È l'unico sito balcanico in cui nidifica l'avvoltoio monaco, ultimo residuo di un'originaria vasta popolazione della specie all'interno della regione balcanica. Anche la presenza del capovacciaio, specie in via di estinzione, è molto significativa.

Nel 2014 il Parco nazionale della foresta di Dadia-Lefkimi-Soufli è stato inserito, per l'eccezionale valore ecologico a livello europeo, nella lista dei candidati ai patrimoni mondiali dell'umanità dell'UNESCO[1].

NoteModifica

  1. ^ (EN) National Park of Dadia - Lefkimi - Souflion, su UNESCO. URL consultato il 22 dicembre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica