Apri il menu principale

Parigi-Roubaix 2009

edizione della corsa ciclistica
Francia Parigi-Roubaix 2009
Boonen Roubaix 2009 2.jpg
Tom Boonen al velodromo di Roubaix
Edizione107ª
Data12 aprile
PartenzaCompiègne
ArrivoRoubaix
Percorso259 km
Tempo6h15'53"
Media41,34 km/h
Valida perCalendario mondiale UCI 2009
Ordine d'arrivo
PrimoBelgio Tom Boonen
SecondoItalia Filippo Pozzato
TerzoNorvegia Thor Hushovd
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Parigi-Roubaix 2008Parigi-Roubaix 2010

La Parigi-Roubaix 2009, centosettesima edizione della corsa, si svolse il 12 aprile 2009 lungo un percorso di 259 km, da Compiègne a Roubaix (Francia), comprendente 27 tratti di pavé, e venne vinta dal belga Tom Boonen.

Indice

Squadre e corridori partecipantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Partecipanti alla Parigi-Roubaix 2009.
N. Cod. Squadra
1-8 QST   Quick Step
11-18 SAX   Team Saxo Bank
21-28 LAM   Lampre-N.G.C.
31-38 GRM   Team Garmin-Slipstream
41-48 SIL   Silence-Lotto
51-58 THR   Team Columbia-High Road
61-68 FDJ   Française des Jeux
71-78 RAB   Rabobank
81-88 LIQ   Liquigas
91-98 COF   Cofidis
101-108 MRM   Team Milram
111-118 SKS   Skil-Shimano
N. Cod. Squadra
121-128 ALM   AG2R La Mondiale
131-138 BBO   Bbox Bouygues Telecom
141-148 AGR   Agritubel
151-158 CTT   Cervélo TestTeam
161-168 KAT   Team Katusha
171-178 TVL   Topsport Vlaanderen-Mercator
181-188 LAN   Landbouwkrediet-Colnago
191-198 GCE   Caisse d'Epargne
201-208 AST   Astana
211-218 EUS   Euskaltel-Euskadi
221-228 VAC   Vacansoleil Pro Cycling Team
231-238 BMC   BMC Racing Team

Resoconto degli eventiModifica

Dopo circa 30 km si staccò una fuga composta da undici corridori, che guadagnarono fino a tre minuti di vantaggio, affrontando in testa i primi settori in pavé dei 27 totali previsti lungo il percorso. Furono ripresi a 60 chilometri dal traguardo.

All'uscita dal settore della foresta di Arenberg, vi era ancora un ampio gruppo. I favoriti superarono indenni questo settore e la corsa si decise nella porzione selettiva dei Mons-en-Pévèle, a 45 km dall'arrivo. Un gruppo formato da sei corridori si staccò. Tom Boonen a tirare, accompagnato da Filippo Pozzato (Katusha), Thor Hushovd (Cervélo TestTeam), Juan Antonio Flecha (Rabobank), Leif Hoste e Johan Vansummeren (Silence). Si formò anche un gruppo di inseguitori di una decina di corridori, tra i quali Heinrich Haussler, Stijn Devolder e Sylvain Chavanel.

Meno rapido dei suoi avversari, Juan Antonio Flecha scatenò le ostilità ma fu ripreso e rimase vittima di una caduta che lo mise fuori gioco, coinvolgendo anche i due corridori della Silence-Lotto. Filippo Pozzato fu ritardato da un incidente, verificatosi quando Thor Hushovd piazzò uno scatto a cui rispose prontamente Tom Boonen. Nel settore in pavé del Carrefour de l'Arbre, pieno di supporters fiamminghi, Hushovd si scontrò con una bandiera pubblicitaria e cadde.

Boonen si ritrovò quindi solo a 15 km dal traguardo, resistendo al ritorno di Pozzato lanciato all'inseguimento. Boonen aumentò pian piano il suo vantaggio ed arrivò da solo al velodromo di Roubaix.

Ordine d'arrivo (Top 10)Modifica

Punteggi UCIModifica

Classifica a squadre
Pos. Squadra Punti
1   Quick Step 120
2   Silence-Lotto 110
3   Cervélo TestTeam 100
4   Team Katusha 80
5   Rabobank 40
6   Liquigas 10
7   Team Saxo Bank 4
Classifica per nazione
Pos. Squadra Punti
1   Belgio 210
2   Italia 90
3   Norvegia 70
4   Spagna 40
5   Germania 30
6   Francia 20
7   Danimarca 4

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo