Parlamento di Nauru

organo legislativo di Nauru
Parlamento di Nauru
Coat of arms of Nauru.svg
Nauru-parliament.jpg
Il palazzo del parlamento di Nauru.
StatoNauru Nauru
TipoParlamento Monocamerale
Istituito31 gennaio 1968
PresidenteMarcus Stephen (Indipendente)
Ultima elezione24 agosto 2019
Prossima elezione2022
Numero di membri19
Nauru Parliament 2019.svg
Gruppi politiciMaggioranza (14)
  •      NF/NA (5)
  •      Non Partigiani (9)

Opposizione e non-allineati (5)

  •      Opposizione (4)
  •      Non Partigiani (1)
SedeYaren
Sito webwww.naurugov.nr

Il Parlamento di Nauru è l’organo legislativo statale dell'omonimo Stato insulare del Pacifico. È composto da 19 membri eletti con il Metodo Borda dai cittadini di Nauru.

Storia e funzionamentoModifica

Il Parlamento nauruano è di tipo monocamerale[1] e fu fondato nel 1968, a seguito della dichiarazione d'indipendenza dell'isola. Il suo funzionamento è regolato dalla quarta sezione della costituzione di Nauru[2].

I deputati sono 19, eletti a suffragio universale diretto dai cittadini che hanno compiuto il ventesimo anno d'età. Ogni circoscrizione in cui è divisa l'isola elegge un certo numero di deputati[3].

Le sessioni della camera sono presiedute da uno dei deputati, eletto dai suoi colleghi alla carica di presidente del Parlamento (in inglese speaker), che non può essere al contempo ministro e/o presidente della Repubblica[4].

Le legislature durano in carica tre anni[5].

Al Parlamento spetta l'elezione del presidente della Repubblica (che è al contempo capo dello Stato e primo ministro), che nomina da quattro a cinque deputati come ministri[6]. L'esecutivo risponde delle sue azioni al parlamento (art.17 della Costituzione), che può destituirne uno o più membri mediante una mozione di sfiducia (art.24).

Il funzionamento del Parlamento nauruano si conforma a quello della Camera dei Comuni britannica, ma con alcune differenze: la principale è la presenza di una Costituzione scritta che limita i poteri dell'assemblea (formalmente assente nel Regno Unito). Inoltre, dato che i deputati si presentano tutti come indipendenti, il panorama di maggioranza e opposizione è estremamente volubile: frequenti sono i "cambi di casacca".

Sviluppi recentiModifica

Nelle elezioni del 24 aprile 2010, indette a seguito dello scioglimento del parlamento deciso dal presidente Marcus Stephen, c'è stato un sostanziale pareggio tra le due fazioni principali (tra i 18 membri eletti, di cui 12 indipendenti e 6 di Nauru First, 9 si sono collocati all'opposizione e 9 col presidente Stephen)[7], risultato confermato nella nuova tornata elettorale tenutasi a giugno. Il parlamento è rimasto dunque bloccato, incapace di operare, fino a che le due parti si sono accordate per eleggere a presidente della Camera Ludwig Scotty, espressione dell'opposizione. A seguito di ciò, il presidente Stephen e il suo successore Sprent Dabwido (suo alleato) hanno promulgato un decreto per portare i seggi a 19, numero dispari per evitare nuovi stalli.[8] Tale decreto è stato approvato a fine 2012; pertanto dalle elezioni del 2013 il numero di seggi è salito da 18 a 19.[9][10]

Presidente della cameraModifica

Lo speaker è la seconda carica dello stato. Viene eletto dai membri del parlamento stesso, e non ha diritto di voto.

Dopo le elezioni di aprile 2010 era stato eletto speaker Godfrey Thoma.[8] Il suo mandato, complice la situazione di stallo della camera, terminò nel giugno 2010, allorché, a seguito di nuove elezioni, la nuova camera elesse Ludwig Scotty.

Lista dei presidentiModifica

Nome Durata in carica
Itubwa Amram 1968–1971
Kenas Aroi 1971-1977
David Peter Gadaroa ? - 1981
Reuben Kun 1981 - 1986 ?
René Harris 1986 - ?
Derog Gioura ? - ?
Maein Deireragea ? - ?
Kennan Adeang ? - ?
Ludwig Scotty 2000 - 2003 ?
Godfrey Thoma 6 maggio 2003 – 7 maggio 2003
Fabian Ribauw 29 maggio 2003 – 2003
Russell Kun 2003–2004
Vassal Gadoengin Ottobre 2004 – 15 dicembre 2004
Valdon Dowiyogo 27 dicembre 2004 – Dicembre 2007
Riddell Akua Dicembre 2007 – 18 marzo 2008
David Adeang 20 marzo 2008 – 2008
Riddell Akua 29 aprile 2008 – 2010
Godfrey Thoma 13 maggio 2010 – 18 maggio 2010
Dominic Tabuna 1º giugno 2010 – 4 giugno 2010
Aloysius Amwano 2 luglio, 2010 – 2010
Landon Deireragea 9 luglio 2010 - 2010
Ludwig Scotty 1º novembre 2010 - 18 aprile 2013
Landon Deireragea 18 aprile 2013 - 25 aprile 2013
Godfrey Thoma 25 aprile 2013 – 11 giugno 2013
Ludwig Scotty 11 giugno 2012 - 13 luglio 2016
Cyril Buraman 13 luglio 2016 - in carica

NoteModifica

  1. ^ (EN) "About Parliament" Archiviato il 19 aprile 2014 in Internet Archive., Parlement de Nauru
  2. ^ (EN) Costituzione di Nauru Archiviato il 1º febbraio 2014 in Internet Archive.
  3. ^ "About Parliament" Archiviato il 19 aprile 2014 in Internet Archive., Parliament of Nauru
  4. ^ art. 34 della Costituzione
  5. ^ art. 41.7 della Costituzione
  6. ^ art. 16 e 18 della Costituzione
  7. ^ Nauru election returns previous parliament unchanged, in Radio New Zealand International, 26 aprile 2010. URL consultato il 1º novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2012).
  8. ^ a b "Political standoff ends with speaker's election in Nauru", ABC Radio Australia, 13 May 2010
  9. ^ "Nauru country brief" Archiviato il 6 ottobre 2014 in Internet Archive., Australian Department of Foreign Affairs and Trade. Retrieved 10 November 2012
  10. ^ "Nauru country brief", Australian Department of Foreign Affairs and Trade. Retrieved 10 November 2012

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica