Assemblea generale dell'Impero ottomano

antica istituzione legislativa ottomana
(Reindirizzamento da Parlamento ottomano)
Assemblea generale
Coat of arms of the Ottoman Empire (1882–1922).svg
StatoImpero ottomano
TipoParlamento bicamerale
Istituito23 Dicembre 1876
23 Luglio 1908
Soppresso14 Febbraio 1878
11 Aprile 1920
SedePalazzo Dolmabahçe (1876-1878)
vecchio palazzo Darülfünun (1876-1878, 1908)
palazzo Çırağan (1909)
palazzo Cemile Sultan (1910-1920)

L'Assemblea Generale[1] (Turco: Meclis-i Umumî (traslitterazione francese: "Medjliss Oumoumi") o Genel Parlamento; Francese: Assemblée Générale) è stato il primo tentativo di democrazia rappresentativa da parte del governo imperiale dell'Impero Ottomano. Conosciuto anche come Parlamento ottomano (francese: Parlement Ottoman[2]), si trovava a Costantinopoli (Istanbul) ed era composto da due case: una camera alta (Senato, Meclis-i Âyân) e una camera bassa (Camera dei Deputati, Meclis-i Mebusân).[3]

L'Assemblea Generale fu costituita per la prima volta il 23 dicembre 1876 e durò inizialmente fino al 14 febbraio 1878, quando fu sciolta dal sultano Abdul Hamid II.[4] [5]

Come risultato della Rivoluzione dei Giovani Turchi, che ha portato riforme sostanziali e una maggiore partecipazione dei partiti politici, l'Assemblea generale è stata ripresa 30 anni dopo, il 23 luglio 1908, con la seconda era costituzionale. La Seconda Era Costituzionale terminò l'11 aprile 1920, quando l'Assemblea Generale fu sciolta dagli Alleati durante l'occupazione di Costantinopoli all'indomani della Prima Guerra Mondiale.[5][4]

Molti membri del dissolto parlamento ottomano di Costantinopoli, divennero in seguito membri della Grande Assemblea Nazionale della Turchia ad Ankara, istituita il 23 aprile 1920, durante la guerra d'indipendenza turca.[5][4]

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) The Ottoman Constitution (23 December 1876), su anayasa.gen.tr.
  2. ^ Legislation ottomane (PDF), vol. 5.
  3. ^ Grote, Rainer. e Röder, Tilmann J., https://books.google.it/books?id=MO5MAgAAQBAJ&pg=PA328&redir_esc=y#v=onepage&q&f=false, in Constitutionalism in Islamic countries : between upheaval and continuity, Oxford University Press, 2012, ISBN 978-0-19-975988-0, OCLC 664673106. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  4. ^ a b c (TR) Meclis-i Mebusan (Mebuslar Meclisi), su tarihiolaylar.com.
  5. ^ a b c (TR) Meclis-i Mebusan nedir? Ne zaman kurulmuştur?, in Sabah, 19 Gennaio 2017.

Voci correlateModifica