Parlamento vallone

Parlamento della Vallonia
Parlement de Wallonie
Parlement de Wallonie logo.svg
Namur JPG06.jpg
Palazzo di Saint-Gilles, Namur
StatoBelgio Belgio
Istituito15 ottobre 1980
PresidenteAndré Antoine (cdH)
Parlement Wallonie 2014.svg
Gruppi politiciGoverno (43)

Opposition (32)

Impiegati75
SedeNamur
Sito webwww.parlement-wallonie.be/

Il Parlamento della Vallonia, detto anche Parlamento vallone (in francese Parlement de Wallonie o Parlement wallon) nella sua comunicazione è il legislatore della Vallonia.

È composto da 75 deputati valloni e decreti di voto aventi forza di legge. Ratifica i trattati firmati dalla Regione vallona o dal Belgio che richiedono la sua approvazione come il Trattato costituzionale europeo (ECT). Da questo punto di vista, può essere considerato un Parlamento cittadino, qualifica ad esso attribuita dalla Corte di giustizia dell'Unione europea. L'edificio in cui si trova, l'ex Ospizio Saint-Gilles si trova a Namur, capitale della Vallonia, nei pressi di Grognon. Si trova sulla riva sinistra della Mosa, nei pressi della sua confluenza con il Sambre. Di fronte, sulla riva destra, l'Élysette, è la sede del governo vallone.

CompetenzeModifica

Il voto del Parlamento vallone delle leggi è chiamato decreti nel quadro, non una gerarchia di norme come in altri stati federali (Svizzera, per esempio), ma è il principio di equipollenza delle norme che mette sullo stesso piano le leggi federali belghe e i decreti delle entità federali. Questi decreti sono votati nel campo delle sue competenze esclusive. Una volta che un trattato viene firmato da parte del Belgio di qualsiasi parte di queste competenze, il Parlamento vallone deve ratificare il trattato per la loro entrata in esercizio. È stato così per esempio il trattato costituzionale europeo, l'esercizio delle competenze, enti statali o belgi che si estende a livello internazionale.

StoriaModifica

L'idea di un Parlamento vallone germinato per la prima volta nella Vallone nel 1912 il Congresso con la proposta di creare una non ufficiale Assemblea vallona, che si riunisce regolarmente anche dopo la guerra. Il 26 luglio 1950 Joseph Merlot dice che è necessario raccogliere gli Stati Generali della Vallonia, una sorta di incontro più ampio del Parlamento a cogliere tutte le proposte potenzialmente separatiste di fronte al mantenimento del re Leopoldo III al potere. Questa affermazione è un episodio importante della Questione reale.

Il 15 ottobre 1980 ha tenuto la prima riunione del Consiglio regionale vallone (precursore del Parlamento vallone) presso il Hampton Hotel (Sofitel, al momento) a Wépion presieduto da Georges Glineur.

Il 26 giugno 1936 il parlamento vallone ha deciso all'unanimità di suoi membri, di installare la sua deliberazione locale nel vecchio ospizio di Saint-Gilles. Questa decisione segue l'abbandono del progetto di costruire un nuovo edificio sul sito lunatico a seguito del referendum del 2 giugno precedente.

Il 17 settembre 1998 la sede del Parlamento vallone e la sua nuova sala plenaria sono stati inaugurati da Yvon Biefnot, il presidente in carica, e Léon Hurez, primo Presidente Onorario del Parlamento vallone.

Come parte di una riforma dello Stato, una legge speciale approvata nel 2006 prevede che il nome ufficiale dell'organo è "Parlamento vallone." Il 2 settembre 2015 l'Assemblea sceglie il nome di "Parlamento della Vallonia".

CostruzioneModifica

L'ex Ospizio Saint-GillesModifica

La sede del parlamento è nel vecchio ospizio Saint-Gilles a Namur. Questo edificio è situato sulla riva sinistra della Mosa, nei pressi della sua confluenza con il Sambre. Di fronte, sulla riva destra, e l'Élysette è la sede della Presidenza del Governo della Regione vallona.

È di interesse storico culturale per ordine dal 1936.

Posti a sedereModifica

Una particolarità nel paesaggio belga (e l'Europa continentale in generale) è la disposizione dell'assemblea che è fatta a l'inglese, dove l'opposizione e la maggioranza si fanno faccia a faccia. Ciò risulta dai vincoli dell'edificio che ospita il parlamento e nessuno spazio non ha permesso lo sviluppo di un semicerchio.

Struttura e composizioneModifica

Prima del 1995 il Consiglio regionale vallone era composto da membri della Camera dei Rappresentanti e del Senato belga eletti in Vallonia.

Il 21 maggio 1995 si tiene per la prima volta le elezioni regionali a suffragio universale. Da allora, il Parlamento vallone è composto da 75 membri. Dal 1999 sono eletti ogni 5 anni i deputati, lo stesso giorno delle elezioni per il Parlamento europeo. Il Parlamento vallone non può essere sciolto nel corso della legislatura.

La coalizione attuale è una rossa romana (PS e CDH).

Il presidente attuale del Parlamento è André Antoine (cdH).

Composizione del Parlamento per la 9ª legislatura 2009-2014:

PresidentiModifica

Ordine Nome Mandato Partito
1 Léon Hurez 6 novembre 1980 - 6 ottobre 1981 PS
2 André Cools 23 dicembre 1981 - 3 settembre 1985 PS
3 Charles Poswick 27 novembre 1985 - 13 dicembre 1987 PRL
4 Valmy Féaux 3 febbraio 1988 - 10 maggio 1988 PS
5 Willy Burgeon 10 maggio 1988 - 5 giugno 1995 PS
6 Guy Spitaels 20 giugno 1995 - 27 febbraio 1997
(dimessosi il 7 febbraio 1997)
PS
7 Jean-Marie Severin
ad interim
8 febbraio 1997 - 13 marzo 1997 PRL
8 Yvon Biefnot 13 marzo 1997 - 13 giugno 1999 PS
9 Richard Miller 12 luglio 1999 - 5 aprile 2000 PRL
10 Robert Collignon 5 aprile 2000 - 13 giugno 2004 PS
11 José Happart 19 luglio 2004 - 7 giugno 2009 PS
12 Emily Hoyos 16 luglio 2009 - 4 marzo 2012

Ecolo

13 Patrick Dupriez 14 marzo 2012 - 25 maggio 2014

Ecolo

14 Maxime Prévot 13 giugno 2014 - 22 luglio 2014 cdH
15 André Antoine 22 luglio 2014 - 11 giugno 2019 cdH
16 Christophe Collignon 11 giugno 2019 - 13 settembre 2019 PS
17 Jean-Claude Marcourt 13 settembre 2019 - PS

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica