Partito Identità e Democrazia

partito politico europeo

Il Partito Identità e Democrazia (acronimo ID) è un partito politico europeo di destra nazionalista fondato nel 2019 dopo le elezioni europee come erede del Movimento per un'Europa delle Nazioni e della Libertà. Il partito è rappresentato dell'omonimo gruppo del Parlamento europeo.

Partito Identità e Democrazia
(EN) Identity and Democracy Party
(FR) Parti Identité et démocratie
(DE) Identität und Demokratie Partei
(NL) Identiteit en Democratie Partij
Logo ID Party.png
PresidenteBelgio Gerolf Annemans
StatoUnione europea Unione europea
AbbreviazioneID
Fondazione2019
IdeologiaNazionalismo[1]
Populismo di destra[1]
Euroscetticismo[2][3]
CollocazioneEstrema destra[4][5][6][7][8][9][10][11][12][13]
Gruppo parl. europeoIdentità e Democrazia
Seggi Europarlamento
52 / 705
(2019)
TestataEidos[14]
Organizzazione giovanileYoungIDP[15]
Sito webwww.it-id-party.eu/

StoriaModifica

In seguito alle elezioni europee del 2014, i cinque partiti affiliati alla Alleanza Europea per la Libertà (AEL) (il Front National francese, la Lega Nord italiana, il Partito della Libertà Austriaco, Interesse Fiammingo e il Partito Civico Conservatore ceco) diedero vita al Movimento per un'Europa delle Nazioni e della Libertà (MENL), che fu ufficialmente riconosciuto dall'Europarlamento nel 2015. Il 16 giugno 2015 fu fondato il gruppo parlamentare Europa delle Nazioni e della Libertà (ENL), in cui confluirono gli europarlamentari dell'AEL.

In seguito alle elezioni europee del 2019, Europa delle Nazioni e delle Libertà mutò denominazione in Identità e Democrazia, andando a costituire l'omonimo gruppo parlamentare del IX Parlamento europeo. Sempre nel 2019 entrarono in ID anche il Partito Popolare Conservatore Estone, il partito slovacco Siamo una Famiglia e la Lega per Salvini Premier[16][17]

MembriModifica

Sono affiliate al partito le seguenti delegazioni nazionali:

Stato Partito Leader Gruppo politico Eurodeputati Deputati nella
camera bassa
nazionale
Partiti membro
  Austria Partito della Libertà Austriaco
Freiheitliche Partei Österreichs (FPÖ)
Herbert Kickl ID
3 / 19
30 / 183
  Belgio Interesse Fiammingo
Vlaams Belang (VB)
Tom Van Grieken ID
3 / 21
18 / 87
  Bulgaria Volontà
Воля (Volja)
Veselin Mareshki Nessuno[N 1]
0 / 17
0 / 240
  Estonia Partito Popolare Conservatore Estone
Eesti Konservatiivne Rahvaerakond (EKRE)
Mart Helme ID
1 / 7
19 / 101
  Francia Raggruppamento Nazionale
Rassemblement national (RN)
Marine Le Pen ID
19 / 79
89 / 577
  Grecia Nuova Destra
Νέα Δεξιά (ΝΔ)
Failos Kranidiotis Nessuno[N 1]
0 / 21
0 / 300
  Italia Lega per Salvini Premier (LSP)
Lega Nord (LN)
Matteo Salvini ID
25 / 76
66 / 400
  Polonia Congresso della Nuova Destra
Kongres Nowej Prawicy (KNP)
Stanisław Żółtek Nessuno[N 1]
0 / 52
0 / 460
  Portogallo Chega
Chega (CHEGA!)
André Ventura Nessuno[N 1]
0 / 21
12 / 230
  Rep. Ceca Libertà e Democrazia Diretta
Svoboda a přímá demokracie (SPD)
Tomio Okamura ID
2 / 21
20 / 200
  Slovacchia Siamo una Famiglia
Sme Rodina
Boris Kollár Nessuno[N 1]
0 / 14
17 / 150
  Regno Unito For Britain Anne Marie Waters N.D. N.D.
0 / 650
Ex-membri
  Rep. Ceca Partito Civico Conservatore[N 2]
Občanská konzervativní strana (OKS)
Jiří Janeček Nessuno[N 1]
0 / 21
0 / 200
  1. ^ a b c d e f Il partito non ha espresso europarlamentari, dunque è privo di un gruppo politico all'Europarlamento.
  2. ^ L'OKS fu un membro fondatore dell'ENL, ma ne uscì nel 2016.

StrutturaModifica

 
Gerolf Annemans, presidente del partito

PresidenteModifica

Membri dell'ufficio di presidenzaModifica

TesoriereModifica

Nelle istituzioni dell'Unione europeaModifica

Organizzazione Istituzione Numero di seggi
Unione europea Consiglio europeo
0 / 27
Commissione europea
0 / 27
Parlamento europeo
51 / 705

Partiti membri di Identità e Democrazia partecipano alla maggioranza di governo in Italia (governo Meloni) e in Slovacchia (governo Heger); sono pertanto rappresentati in seno al Consiglio dell'Unione europea.

NoteModifica

  1. ^ a b Wolfram Nordsieck, European Union, su Parties and Elections in Europe, 2019. URL consultato il 30 maggio 2019 (archiviato l'8 giugno 2017).
  2. ^ https://orca.cf.ac.uk/77359/7/euroscepticism.pdf
  3. ^ Gerardo Fortuna, New European Parliament starts solving its power-sharing puzzle, su euractiv.com, 27 giugno 2019.
  4. ^ https://www.theguardian.com/world/2019/jun/13/meps-create-biggest-far-right-group-in-european-parliament
  5. ^ https://www.dw.com/en/far-right-parties-form-new-group-in-european-parliament/a-49189262
  6. ^ https://www.reuters.com/article/us-eu-jobs-lepen/frances-le-pen-unveils-new-far-right-european-parliament-group-idUSKCN1TE1IG
  7. ^ https://www.bloomberg.com/news/articles/2019-06-13/far-right-faction-in-eu-parliament-is-recreated-as-bigger-force
  8. ^ https://www.france24.com/en/20190613-far-right-group-eu-parliament-doubles-strength
  9. ^ https://apnews.com/7539eb11551844cbacb89e8a03c94f69
  10. ^ https://www.politico.eu/article/parliament-groups-vow-to-stop-far-right-meps-chairing-committees/
  11. ^ https://www.independent.co.uk/voices/european-elections-parliament-bots-social-media-matteo-salvini-far-right-a8924831.html
  12. ^ https://www.euronews.com/2019/06/13/new-far-right-alliance-in-european-parliament
  13. ^ https://www.ilpost.it/2021/04/16/giorgia-meloni-difficolta-matteo-salvini-mozione-sfiducia-speranza/amp/
  14. ^ https://www.id-party.eu/eidos
  15. ^ https://www.id-party.eu/youngidp
  16. ^ http://www.ansa.it/europa/notizie/qui_europa/2019/06/13/nasce-identita-e-democrazia-neo-gruppo--al-pe_d2eb1c48-781c-434a-92b9-c4d86d8de59a.html
  17. ^ https://www.repubblica.it/politica/2019/06/12/news/lega_parlamento_europeo_identita_e_democrazia_sovranisti_marco_zanni-228622768/

Collegamenti esterniModifica