Partito Liberale Democratico Armeno

Partito Liberale Democratico Armeno
Բարգավաճ Հայաստան Կուսակցություն
LeaderNaira Zohrabyan
StatoArmenia Armenia
SedeErevan
Fondazione30 aprile 2004
IdeologiaLiberalismo economico[1]
Conservatorismo sociale[2]
Pro-russo[3][4]
CollocazioneCentro-destra
Partito europeoAlleanza dei Conservatori e Riformisti Europei[5]
Affiliazione internazionaleNessuna
Seggi Azgayin Zhoghov
36 / 131
Sito webwww.ramgavar.org

Il Partito Liberale Democratico Armeno (armeno: Ռամկավար Ազատական Կուսակցություն) o Partito Ramgavar, (prima del 1921 noto come il partito Armenakan) (armeno: Արմենական կուսակցություն), è un partito politico armeno, di tendenze conservatrici. Il partito è attivo anche in Libano.

È stato fondato durante il dominio dell'Impero ottomano da Mekertich Portukalian a Van nel 1885. Alle elezioni parlamentari armene, il 25 maggio 2003, il partito ha vinto il 2,9% dei voti popolari.

NoteModifica

  1. ^ Armenia 2012: An introduction to the political party landscape (PDF), European Friends of Armenia. URL consultato il 7 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2016).
    «The party advocates economic liberalism...».
  2. ^ Armenia 2012: An introduction to the political party landscape (PDF), European Friends of Armenia. URL consultato il 7 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2016).
    «Ideology: social and liberal conservatism».
  3. ^ Konrad Zasztowt, Armenia between European and Eurasian Integration Models, Warsaw, Polish Institute of International Affairs, 9 aprile 2013, p. 1. URL consultato l'8 giugno 2014.
    «...the pro-Russian party Prosperous Armenia.».
  4. ^ Haroutiun Khachatrian, Armenia and Russia Agree: Foreign Policy Change Unlikely After Elections, in eurasianet.org, Open Society Institute, 9 maggio 2007. URL consultato il 30 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2007).
    «Prosperous Armenia Party, an avowedly pro-Russian stance.».
  5. ^ Prosperous Armenia joins AECR, Alliance of European Conservatives and Reformists. URL consultato il 7 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2014).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN146767880 · WorldCat Identities (ENlccn-n81077003