Apri il menu principale

Partito Liberale Unionista

partito politico britannico del passato
Partito Liberale Unionista
(EN) Liberal Unionist Party
LeaderSpencer Cavendish, VIII duca di Devonshire e Joseph Chamberlain
StatoRegno Unito Regno Unito
Fondazione1886
Dissoluzionemaggio 1912
IdeologiaLiberalismo,
Unionismo in Irlanda
Seggi massimi Camera dei Comuni
77 / 670
 (1886)

Il Partito Liberale Unionista (in inglese Liberal Unionist Party) è stato un partito politico britannico esistito dal 1886 al 1912.

Indice

StoriaModifica

Il Partito Liberale Unionista si formò nel 1886 da una scissione dal Partito Liberale del gruppo guidato da Spencer Cavendish, VIII duca di Devonshire e Joseph Chamberlain, contrario all'autonomia irlandese (la cosiddetta home rule), concessa dal governo guidato dal liberale William Ewart Gladstone.[1]

La scissione provocò la caduta del governo e le elezioni anticipate del 1886, in cui il Partito Liberale Unionista ottenne il 14% e 77 seggi alla Camera dei comuni ed entrò a far parte del Governo Salisbury II insieme al Partito Conservatore.

Dopo una pausa nel periodo 1892-1895, con i governi di minoranza liberali, l'alleanza tra i Conservatori e i Liberali Unionisti tornò al governo dopo le elezioni del 1895 con il Governo Salisbury III e il Governo Balfour.[1]

La collaborazione con i tories a partire dal 1906 si fece sempre più stretta, fino alla formale fusione avvenuta nel maggio 1912, quando i Liberali Unionisti entrarono ufficialmente nel Partito Conservatore, che mutò il suo nome in "Partito Conservatore e Unionista".

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Liberali Unionisti, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 27 dicembre 2014.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN137408321 · LCCN (ENn2004022691 · GND (DE7841348-5
  Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica