Partito Pirata Europeo

organizzazione che unisce i partiti pirata in UE

Il Partito Pirata Europeo (PPEU, in inglese European Pirate Party) è una associazione di partiti politici che aspira al riconoscimento di partito politico europeo che unisce i partiti pirata dei Paesi dell'Unione europea e di altri Paesi extra-UE.[1]

Partito Pirata Europeo
(EN) European Pirate Party
(DE) Europäische Piratenpartei
(FR) Parti pirate européen
Logo European Pirate Party 01.svg
PresidenteRep. Ceca Mikuláš Peksa
VicepresidenteFrancia Florie Marie
Italia Alessandro Ciofini
StatoEuropa Europa
SedeLussemburgo, Lussemburgo
Fondazione21 marzo 2014
IdeologiaPartito Pirata

Libertà d'informazione Democrazia partecipativa

Gruppo parl. europeoI Verdi/Alleanza Libera Europea
Affiliazione internazionaleInternazionale dei Partiti Pirata
Seggi
4 / 705
(2019)
Organizzazione giovanileYoung Pirates of Europe
Sito webeuropean-pirateparty.eu/
Aleman Jens Stomber alla fondazione del Partito Pirata Europeo in Amburgo

Fondato nel 2014, ha lo scopo di coordinare i partiti pirata europei nell'ambito delle attività nell'Unione europea e nelle elezioni europee. La sua origine deriva dalla necessità di permettere una più stretta collaborazione tra i vari partiti pirata dei Paesi europei, cosa che l'Internazionale dei Partiti Pirata non era in grado di fare a causa della sua prospettiva maggiormente internazionale.[2]

A seguito delle elezioni europee del 2019 conta quattro eurodeputati, tre eletti in Repubblica Ceca e uno in Germania. Marcel Kolaja del Partito Pirata Ceco è stato uno dei 14 Vicepresidenti del Parlamento europeo nella prima metà della IX legislatura.

A seguito delle elezioni parlamentari in Repubblica Ceca del 2021, il Partito Pirata Ceco entra per la prima volta in coalizione di governo.

MembriModifica

Al Partito Pirata Europeo hanno aderito i partiti pirata di[1]:

OsservatoriModifica

  • Belgio
  • Giappone
  • Potsdam
  • Baviera
  • Pirati.io

Ex membriModifica

  • Partito Pirata Croato
  • Partito Pirata di Romania

ElezioniModifica

Europee del 2014Modifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Elezioni europee del 2014.
Stato Seggi % Partecipazione Voti assoluti
  Rep. Ceca 0 4,78% 18,2 % 72 514
  Spagna 0 0,24% ?? 37 999
  Germania 1[3] 1,4 %[4] ?? ??
  Austria 0 2,1 % ?? ??
  Finlandia 0 0,7 % ?? 12 355
  Croazia 0 0,4 % 25,10% ??
  Slovenia 0 2,58 % 20,96%[5] 10 005
  Lussemburgo 0 4,23 % ?? ??
  Italia In coalizione con "L'altra Europa", in lista non c'erano candidati del PPIT
  Paesi Bassi 0 0,8 % 37,3 40 064
  Polonia 0 ?? ?? ??
  Svezia 0 2,2 %[6] 48,9 % 77 470
  Belgio - - - -

Sezione giovanileModifica

 
Logo dell'YPE

Il Partito Pirata Europeo ha una sezione giovanile chiamata Young Pirates of Europe (YPE), fondata il 9 agosto 2013.

Attualmente sono membri:

NoteModifica

  1. ^ a b A new political Party is born in Europe Archiviato il 28 settembre 2013 in Internet Archive. dal sito dell'Internazionale dei Partiti Pirata
  2. ^ Why do we need a PPEU?
  3. ^ Provisional result of the European Election 2014 - Distribution of seats, su bundeswahlleiter.de, The Federal Returning Officer, 26 maggio 2014. URL consultato il 26 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2014).
  4. ^ Provisional result of the European Election 2014, su bundeswahlleiter.de, The Federal Returning Officer, 26 maggio 2014. URL consultato il 26 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2014).
  5. ^ Results of the 2014 European elections - Results by country - Slovenia - European Parliament, su results-elections2014.eu.
  6. ^ (SV) Val till Europaparlamentet - Valnatt, su val.se, 25 maggio 2014. URL consultato il 26 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2014).
  7. ^ (EN) Board/Meeting_2014-01-30/Minutes, su wiki.young-pirates.eu, Young Pirates of Europe. URL consultato il 30 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2014).
  8. ^ a b c d e f g h (EN) The Young Pirates of Europe Will Train the Next Generation of Pirate Politicians, su motherboard.vice.com, VICE Motherboard. URL consultato il 12 settembre 2013.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su europeanpirates.eu. URL consultato l'11 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 26 maggio 2014).
  • Sito ufficiale della sezione giovanile