Pasquale Pozzessere

regista e sceneggiatore italiano

Pasquale Pozzessere (Lizzano, 1957) è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano.

Biografia modifica

Nato nel 1957,[1] si trasferisce con la famiglia a Roma verso la fine degli anni Sessanta e si dedica al cinema dopo avere abbandonato gli studi universitari di medicina. Assistente alla regia di Pupi Avati e aiuto-regista di Francesco Maselli, collabora alla trasmissione di Rai 3 Chi l'ha visto? e dirige alcuni cortometraggi e documentari, tra cui Altre voci e Le sirene di carta. Nel 1991 apre una società di produzione, la Demian film, con la quale produce e realizza il suo primo lungometraggio, Verso sud, presentato al Festival del Cinema di Venezia del 1992.

Tra i suoi film successivi si ricordano Padre e figlio, 1994, incentrato sul lacerante rapporto fra due generazioni in conflitto, Testimone a rischio, 1997, ispirato alla storia vera di Pietro Nava, testimone oculare di un delitto mafioso, La porta delle 7 stelle, 2005, viaggio interiore ambientato tra Roma, Serbia e India, e Cocapop, 2010, tre storie parallele di dipendenza da cocaina. Per la televisione, ha girato nel 1999 La vita che verrà, nel 2005 Lucia, nel 2006 La provinciale.

Filmografia modifica

Cinema modifica

Televisione modifica

Note modifica

  1. ^ Pasquale Pozzessere, su mymovies.it. URL consultato il 4 aprile 2016.

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN26392533 · ISNI (EN0000 0000 3787 8678 · SBN PUVV194465 · LCCN (ENn99014352