Passerella (moda)

Nella moda, la passerella è una passatoia rialzata, sulla quale gli indossatori si esibiscono, durante una sfilata di moda, per presentare i nuovi capi di abbigliamento.[1]

Modella in passerella in una sfilata di moda

È frequente anche l'uso al plurale come “passerelle”, ad indicare il mondo della moda e delle sfilate in genere[senza fonte].

Nei paesi di lingua inglese il termine con cui si fa riferimento alla passerella è catwalk che in italiano si può tradurre come camminata del gatto: questo termine deriva dal modo in cui le indossatrici sfilano, mettendo sempre un piede di fronte all'altro, mimando la tipica andatura felina.

Nel 1993 è stato realizzato il documentario Catwalk dal regista Robert Leacock. Il documentario presentato nel 1996 segue le modelle Christy Turlington, Naomi Campbell, Yasmin Le Bon, Kate Moss, e Carla Bruni nella loro vita sopra e fuori dalla passerelle, durante la settimana della moda di Londra, Milano, Parigi, e New York. Il film girato in parte in bianco e nero ed in parte a colori, vede la partecipazione di alcuni stilisti come John Galliano, Karl Lagerfeld, e Gianni Versace quattro anni prima della sua morte.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Definition of RUNWAY, su merriam-webster.com. URL consultato il 27 settembre 2021.