Apri il menu principale
Passigli Editori
Fiera libro 2018 stand Passigli.jpg
Salone del libro 2018: stand Passigli
StatoItalia Italia
Fondazione1982 a Firenze
Fondata daStefano Passigli
SettoreEditoria
Prodottinarrativa, poesia
Sito web

La Passigli Editori è una casa editrice fondata nel 1982[1], a Firenze, ad opera di Stefano Passigli[2], discendente di David Passigli[3] che fu editore e tipografo in Firenze[4] e che negò la pubblicazione ai Canti di Leopardi[5].

Aree di interesseModifica

Le sue pubblicazioni, circa un migliaio nei primi 25 anni di attività, riguardano soprattutto la narrativa[6] e la poesia.

La collana di poesia fu diretta da Mario Luzi[7] che ha pubblicato autori come Neruda, Lorca[8], Pessoa, Rilke, Kavafis, Salinas, Eluard, Majakovskij ma ha dedicato spazio anche ai nuovi autori italiani[2].

La casa editrice pubblica anche titoli di saggistica e conta tra i suoi autori politici noti come Francesco Merloni[9] o Norberto Bobbio[10].

La casa editrice ha proceduto alla ristampa anastatica della rivista Il Mondo[11] legata al nome di Alessandro Bonsanti, e che vide come collaboratore Eugenio Montale. L'iniziativa è stata presentata presso il Gabinetto Vieusseux[8].

NoteModifica

  1. ^ Giuliano Vigini, Editore, in Enciclopedie on-line, V appendice, Istituto Treccani, 1992. URL consultato il 26-2-2018.
  2. ^ a b «Provocare il piacere di essere letta». La poesia secondo Passigli. URL consultato il 5 marzo 2018.
  3. ^ Biografia di Stefano Passigli. URL consultato il 6 marzo 2018.
  4. ^ Home : Censimento Editori Toscani, su www.fondazionemondadori.it. URL consultato il 6 marzo 2018.
  5. ^ Cronologia 1830-1839 - Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux, su www.vieusseux.it. URL consultato il 6 marzo 2018.
  6. ^ Alessandra Rotondo, «Provocare il piacere di essere letta». La poesia secondo Passigli, in Giornale della libreria, 11 luglio 2017.
  7. ^ Anna Dolfi, L’ermetismo e Firenze: Critici, traduttori, maestri, modelli, vol. 1, Firenze University Press, 2016, pp. 452.
  8. ^ a b Cosimo Ceccuti, Sandra Bonsanti e Stefano Passigli, presentano la ristampa anastatica della rivista "Il Mondo" - Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux, su www.vieusseux.it. URL consultato il 6 marzo 2018.
  9. ^ Materiali per una cultura della legalità, Giappichelli, 2017, pp. 222.
  10. ^ Angelo Mancarella, Norberto Bobbio e la politica della cultura: le sfide della ragione, P. Lacaita, 1995.
  11. ^ Il Mondo (1945-1946) | Gruppi e progetti di ricerca, su r.unitn.it. URL consultato il 6 marzo 2018.

Collegamenti esterniModifica