Apri il menu principale
Passione

La passione è un sentimento impetuoso, basato sui piaceri procurati dai sensi umani e che può impedire il controllo della ragione. La causa scatenante è una forte attrazione che la persona prova verso un soggetto esterno. Caratterizzata da un desiderio ardente per qualcuno, con la complicità di una forza che investe in modo violento e indiscriminato, la passione è interpretata come amore violento e sensuale.

La psicoanalisi ha introdotto un nuovo punto di vista, non più filosofico, sulle passioni considerandole nell'ambito di un meccanismo di repressione-liberazione delle pulsioni.[1]

In ambito psicoanalitico, secondo Freud la passione basilare da cui dipende l'azione dell'uomo prende il nome di libido[2].

Indice

Scala dell'amore passionaleModifica

Nel 1986 le psicologhe Elaine Hatfield e Susan Sprecher hanno redatto una scala di intensità dell'amore passionale (Passionate Love Scale) in base a quindici aspetti della relazione[3].

NoteModifica

  1. ^ Questo tema è stato ripreso dalla Scuola di Francoforte.
  2. ^ Battista Mondin, 2000
  3. ^ Elaine Hatfield e Susan Sprecher,The Passionate Love Scale,Handbook of Sexuality-related Measures A Compendium,a cura di TD Fisher, Thousand Oaks, Taylor e Francis, 2011

BibliografiaModifica

  • Denis de Rougemont, L'amore e l'Occidente, traduzione di Luigi Santucci ; introduzione di Armanda Guiducci, Milano, Rizzoli, 1977, ISBN non esistente, SBN IT\ICCU\SBL\0172318.
  • Remo Bodei, Ordo Amoris, Il Mulino, Bologna 1991
  • Silvia Vegetti Finzi (a cura di), Storia delle passioni, Laterza, Bari 1995

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4035180-4