Apri il menu principale

Passo di Falzarego

valico alpino nelle Dolomiti
Passo di Falzarego
Passo di Falzarego.jpg
Veduta del passo Falzarego
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
ProvinciaBelluno Belluno
Località collegateLivinallongo
Cortina d'Ampezzo
Altitudine2 117 m s.l.m.
Coordinate46°31′08.04″N 12°00′33.84″E / 46.5189°N 12.0094°E46.5189; 12.0094Coordinate: 46°31′08.04″N 12°00′33.84″E / 46.5189°N 12.0094°E46.5189; 12.0094
InfrastrutturaStrada Statale 48 Italia.svg delle Dolomiti
Pendenza massima10%
Lunghezza15 km
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo di Falzarego
Passo di Falzarego

Il Passo di Falzàrego (Śuogo de Fouzargo in ladino ampezzano, 2.109 m s.l.m.) è un valico alpino del Veneto, in provincia di Belluno, che mette in comunicazione l'alto Agordino con Cortina d'Ampezzo tramite la strada statale 48 delle Dolomiti, una delle principali arterie di comunicazione delle Dolomiti. Tramite il passo Valparola, che si trova immediatamente a nord, si collega anche con la val Badia. È situato pochi chilometri a sud del confine con il Trentino-Alto Adige, fra il Lagazuoi e il Sass de Stria.

ToponimoModifica

 
Il rifugio posto al passo

Il nome Falzarego deriva dal ladino fàlza régo, ossia "falso re".[1] Questo appellativo si riferirebbe ad un leggendario sovrano del regno dei Fanes, che avrebbe usurpato il trono al suo legittimo detentore e si sarebbe successivamente tramutato in pietra per aver ingannato il proprio popolo.

CiclismoModifica

 
La chiesetta del Falzarego e il Sass de Stria in inverno.

Il Falzarego è tra i famosi passi dolomitici percorsi varie volte nel corso degli anni dal Giro d'Italia e resi celebri dalle imprese dei più forti scalatori di tutti i tempi. Su questo valico per la prima volta Fausto Coppi sconfisse Gino Bartali in una scalata montana, nel Giro del 1946.

Tuttavia la salita non presenta difficoltà particolari se non per la lunghezza, che è di oltre 15 chilometri di ascesa per entrambi i versanti, ed è molto amato per le bellezze paesaggistiche che offre.

Di seguito si riportano gli scollinamenti al Giro (sono omessi i passaggi effettuati per scalare il vicino GPM del passo Valparola *):[2][3]

Anno Tappa Primo in vetta Versante scalato
1940 17ª: Pieve di Cadore > Ortisei   Gino Bartali Cortina
1946 14ª: Auronzo di Cadore > Bassano del Grappa   Fausto Coppi Cortina
1947 17ª: Pieve di Cadore > Trento   Fausto Coppi Cortina
1948 17ª: Cortina d'Ampezzo > Trento   Fausto Coppi Cortina
1952 11ª: Venezia > Bolzano   Raphaël Géminiani Cortina
1953 19ª: Auronzo di Cadore > Bolzano   Primo Volpi Cortina
1955 19ª: Cortina d'Ampezzo > Trento   José Serra Gil Cortina
1961 19ª: Vittorio Veneto > Trento   Jesús Galdeano Cortina
1966 20ª: Moena > Belluno   Franco Bitossi Agordino
1967 20ª: Cortina d'Ampezzo > Trento   Aurelio González Cortina
1970 19ª: Rocca Pietore > Dobbiaco   Michele Dancelli Agordino
1971 18ª: Lienz > Falcade   Selvino Poloni Cortina
1974 21ª: Misurina > Bassano del Grappa   Eddy Merckx Cortina
1976 * 19ª: Longarone > Torri del Vajolet   Andrés Oliva Agordino
1977 17ª: Conegliano > Cortina (Col Drusciè)   Ueli Sutter Agordino
1979 17ª: Pieve di Cadore > Trento   Beat Breu Cortina
1992 ** 13ª: Bassano del Grappa > Corvara in Badia   Franco Vona Cortina
2000 13ª: Feltre > Selva di Val Gardena   José Jaime González Cortina
2008 15ª: Arabba > Passo Fedaia   Emanuele Sella Cortina

* nel 1976 si è proseguito verso il Valparola, ma il GPM era posto comunque al passo Falzarego.[4]

** nel 1992 era in programma la scalata del Valparola, ma all'ultimo il percorso fu deviato a causa di una frana lungo la discesa verso La Villa, e si effettuò quindi lo scollinamento al Falzarego.[5]

CuriositàModifica

  • In questa località è stato girato un video per il videogioco Need for Speed: Hot Pursuit uscito nel novembre del 2010, che vede una Pagani Zonda arancione e una Lamborghini Murciélago della polizia (che sono tra l'altro le due vetture presenti sulla confezione del videogioco) coinvolte in un inseguimento.
  • Sempre in ambito videoludico, il passo è stato fedelmente riprodotto nel videogioco Battlefield 1 in una mappa giocabile denominata "Monte Grappa".

NoteModifica

  1. ^ Leggende Ladine – tra storia e mito, su www.moviment.it. URL consultato l'11 giugno 2019.
  2. ^ Giro d'Italia (Ita) - Cat.2.UWT, su www.memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 10 giugno 2019.
  3. ^ CyclingCols - Passo di Falzarego, su www.cyclingcols.com. URL consultato l'11 giugno 2019.
  4. ^ Vajolet 1976 (JPG), su unavueltamejor.files.wordpress.com.
  5. ^ Passo di Valparola (2192m), su ilnuovociclismo.com. URL consultato l'11 giugno 2019.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN248271870 · WorldCat Identities (EN248271870