Apri il menu principale
PETATA DI LEONESSA
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneLazio
Zona di produzioneLeonessa (RI)
Dettagli
Categoriaortofrutticolo
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreProdotti vegetali allo stato naturale o trasformati
 
Locandina della 1ª Sagra della Petata Leonessana

La Patata di Leonessa o petata leonessana è una varietà di patata tipica della zona di Leonessa e del suo altopiano, in provincia di Rieti.

Un tempo molto più diffusa, ora la coltivazione si è un po' ridotta. Negli anni trenta la varietà maggiormente impiegata era la "tonda di Berlino", ora si utilizzano le désirée a buccia rossa e pasta gialla, le Agria a buccia bianca e pasta gialla e Marfona a buccia liscia bianca e pasta gialla.

Indice

CaratteristicheModifica

  • forma = grossa, rotondeggiante, ovale
  • buccia = liscia, di colore variabile dal beige al rossiccio
  • polpa = gialla

UtilizziModifica

La patata è utilizzata principalmente, per la preparazione degli gnocchi e le ciambelline di patate, dolce molto diffuso nella zona leonessana.

Per le patatine fritte si utilizza la varietà a buccia rossa particolarmente consistente che la rende croccante e dorata dopo la cottura[1].

FolkloreModifica

Presso la località di Leonessa la seconda domenica di ottobre si organizza la "Sagra della Patata", arrivata nel 2017 alla 28ª edizione. Ideata dal Presidente della Proloco di allora, Dott. Ivo Pulcini nel 1990[2]. Le prime edizioni vennero chiamate Sagra della Petata Leonessana[2],per richiamare la definizione dialettale del tubero.

Negli anni precedenti al '90 durante la festa della Madonna di San Matteo, venivano esposte nei mercatini della festa diversi prodotti della zona tra cui le famose "Petate".

Dal 1990 si ufficializza la manifestazione con una Sagra, organizzata ancora oggi dal Comune di Leonessa e dalla Proloco, che si conclude con la premiazione della patata più grande[3] .

NoteModifica

  1. ^ Patata di Leonessa, su Visit Lazio. URL consultato il 5 aprile 2018.
  2. ^ a b La storia della Patata e la Petata di Leonessa, su DiscoverPlaces. URL consultato il 5 aprile 2018.
  3. ^ Patata di Leonessa, su matreterra.com. URL consultato il 5 aprile 2018.