Patlabor (OAV 1988)

Patlabor
機動警察パトレイバー
(Kidō keisatsu Patoreibā)
Generecommedia, mecha
OAV
AutoreHeadgear
RegiaMamoru Oshii ep. 1-6, Naoyuki Yoshinaga ep. 7
SoggettoMasami Yūki
SceneggiaturaKazunori Itō
Char. designAkemi Takada
Mecha designYutaka Izubuchi
Dir. artisticaHiromasa Ogura
MusicheKenji Kawai
StudioStudio Deen, Sunrise, Bandai, Tohokushinsha
1ª edizione1988
Episodi7 (completa)
Durata ep.30 min
Rete it.Italia 7 (prima visione), Italia Teen Television (repliche)
1ª edizione it.1994
Episodi it.7 (completa)

Patlabor (機動警察パトレイバー Kidō keisatsu Patlabor?, lett. "Polizia mobile Patlabor") è una serie di OAV, appartenenti alla saga di Patlabor creata dal gruppo Headgear. È il primo prodotto di animazione legato a Patlabor.

Quasi in contemporanea con l'inizio della pubblicazione settimanale del manga, il 25 aprile 1988 esce la prima VHS della serie OAV, composta da sette episodi (inizialmente ne erano previsti sei), pubblicati nell'arco di oltre un anno. In questa serie viene proposta la nascita della Seconda Sezione, seguita da altri episodi, alcuni comici, altri dai toni più drammatici, che vedono i protagonisti impegnati in missione.
Il lavoro di sceneggiatura di questa serie è sostanzialmente una bozza, soprattutto se paragonato al manga: effettivamente lo scopo di questi OAV non era tanto creare un'opera compiuta, quanto sondare la risposta del pubblico ad una versione animata in previsione della realizzazione di una più sviluppata serie televisiva (Patlabor). Da questo "calderone di idee" in ogni caso verranno ripresi alcuni spunti per la realizzazione di alcuni episodi della nuova serie e per due dei tre film.

Edizione italianaModifica

Le due serie OAV (questa e quella del 1990) sono state le prime a giungere in Italia, nel 1994, importate dalla Yamato Video e pubblicate in VHS, oltre ad essere state le uniche trasmesse in televisione (Italia 7, 1998). Per le prime messe in onda è stata utilizzata la sigla Patlabor, composta sulla base della prima sigla originale della serie televisiva, Sono mama no kimi de ite, e cantata da Stefano Bersola. Nelle repliche seguenti è stata rimpiazzata dalle sigle originali giapponesi.
Nel 2006 le due serie sono state ripubblicate sempre dalla Yamato Video in DVD insieme alla serie televisiva. Dal 19 settembre 2013 vengono pubblicate per lo streaming su internet sul canale di YouTube Yamato Animation.

EpisodiModifica

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Intervento per il secondo plotone
「第2小隊出動せよ」 - Dainishōtai Shutsudō seyo
25 aprile 1988
2Longshot
「ロングショット」 - Longushotto
25 giugno 1988
3Una trappola da 450 milioni di anni
「4億5千万年の罠」 - Yon oku go-sen man nen no Wana
25 luglio 1988
4Il dramma di L
「Lの悲劇」 - L no Higeki
25 settembre 1988
5Il giorno più lungo (parte 1)
「二課の一番長い日(前編)」 - Nika no ichiban nagai Hi (Zenpen)
10 novembre 1988
6Il giorno più lungo (parte 2)
「二課の一番長い日(後編)」 - Nika no ichiban nagai Hi (Kōhen)
10 dicembre 1988
7Squadra veicoli speciali, andate verso nord
「特車隊、北へ」 - Tokushatai, Kita e
25 giugno 1989
Sigla di apertura
  • 未来派 Lovers ( Miraiha Lovers?, "Amanti del futurismo"), di Hiroko Kasahara (ep. 1-6)

L'episodio 7 è senza sigle. Nessun episodio ha una sigla di chiusura.

NoteModifica


Collegamenti esterniModifica

  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga