Paul Arnold Wiegert

astronomo canadese
Asteroidi scoperti[1][2]: 82
172996 Stooke 25 maggio 2006
199763 Davidgregory 1 maggio 2006
204786 Wehlau 25 maggio 2006
233472 Moorcroft 25 maggio 2006
236616 Gray 1 maggio 2006
254422 Henrykent[3] 9 novembre 2004
261930 Moorhead 25 maggio 2006
262536 Nowikow[3] 26 ottobre 2006
263251 Pandabear[3] 6 gennaio 2008
273230 de Bruyn 1 maggio 2006
273262 Cottam 25 maggio 2006
277883 Basu 1 maggio 2006

Paul Arnold Wiegert (1967) è un astronomo canadese. Lavora all'Università dell'Ontario Occidentale.

Il Minor Planet Center gli accredita la scoperta di ottantadue asteroidi, effettuate tra il 2003 e il 2008, in parte in collaborazione con Amanda Papadimos e la cosoperta della cometa periodica 351P/Wiegert-PANSTARRS.

Ha inoltre contribuito a determinare le orbite di 3753 Cruithne, il primo asteroide che fu accertato essere in risonanza orbitale con la Terra,[4] di 2002 VE68, il primo asteroide in risonanza orbitale con Venere,[5] e di 2010 TK7, il primo asteroide troiano della Terra.[6]

Gli è stato dedicato l'asteroide 15068 Wiegert.[7]

NoteModifica

  1. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  2. ^ Dati aggiornati all'11 dicembre 2016. Nell'elenco appaiono solamente gli asteroidi con denominazione definitiva.
  3. ^ a b c In collaborazione con Amanda Papadimos.
  4. ^ (EN) Paul A. Wiegert, Kimmo A. Innanen e Seppo Mikkola, An asteroidal companion to the Earth, in Nature, vol. 387, n. 6634, 12 giugno 1997, pp. 685-686, Bibcode:1997Natur.387..685W, DOI:10.1038/42662. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  5. ^ Mikkola, S., Brasser, R., Wiegert, P., Innanen, K., Asteroid 2002 VE68, a quasi-satellite of Venus, Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, Volume 351, Issue 3, pp. L63-L65.
  6. ^ (EN) M. Connors, Wieger, P.; Veillet, C., Earth’s Trojan asteroid, in Nature, vol. 475, n. 7357, 27 luglio 2011, pp. 481–483, DOI:10.1038/nature10233. URL consultato l'11 dicembre 2016.
  7. ^ IAU, Scheda sinottica di 15068 Wiegert, su minorplanetcenter.net. URL consultato l'11 dicembre 2016.

Collegamenti esterniModifica