Pazza Inter
ArtistaAA.VV.
Tipo albumSingolo
Pubblicazione2003
Durata3:42
GenerePop rock

Pazza Inter è un singolo del 2003, inno non ufficiale dell'Inter.[1]

Significato del branoModifica

La canzone deve il suo titolo all'aggettivo «pazza», comunemente accostato alla formazione nerazzurra.[2] Durante i primi secondi, è presente un frammento di telecronaca di Roberto Scarpini (direttore di Inter TV) che commenta un gol segnato dal capitano Javier Zanetti.[3]

StoriaModifica

La canzone fu registrata in una sala d'incisione a Milano il 22 agosto 2003 dai calciatori interisti dell'epoca.[4] Presentata ufficialmente un mese più tardi,[5] cominciò subito ad essere trasmessa dagli altoparlanti di San Siro prima di ogni partita casalinga della squadra.[6]

Nel 2007, dopo la vittoria del campionato, fu incisa sempre dai calciatori una nuova versione del brano.[7]

ControversieModifica

All'inizio del 2007, gli inviati de Le Iene accusarono Massimo Moratti, presidente del club all'epoca e ideatore del brano, di aver plagiato, riprendendone la base musicale, Baila di Zucchero Fornaciari.[8] Lo stesso Moratti confermò le accuse mosse, proponendo al cantante di eseguire personalmente il brano.[8]

Nel settembre 2012 Rosita Celentano, che deteneva i diritti d'autore del singolo, avanzò una richiesta economica in tal senso, rifiutata dalla società.[9] Di conseguenza, la canzone non fu più riproposta allo stadio venendo sostituita da C'è solo l'Inter, l'inno ufficiale.[9] La querelle si risolse all'inizio del campionato 2014-15,[10] quando la stessa Celentano acconsentì alla riproduzione del singolo.[11][12] Da allora, prima di ogni partita casalinga dell'Inter vennero riprodotte sia C'è solo l'Inter che Pazza Inter. Da agosto 2019 la canzone, per decisione della società, non viene più eseguita, lasciando spazio solo all'inno.[13]

AltroModifica

Il brano ha dato il titolo ad un libro di Leo Turrini, pubblicato nel 2007.[14]

NoteModifica

  1. ^ "Pazza Inter", quante rimonte: dalla Samp al Barcellona fino a... Spalletti, su gazzetta.it, 19 settembre 2018.
  2. ^ Enrico Turcato, Calcio, perché l'Inter fa la pazza ogni 70 giorni, su wired.it, 4 ottobre 2014.
  3. ^ L'IC del Garda in festa con Scarpini, su inter.it, 18 febbraio 2004.
  4. ^ Gruppo nerazzurro, tutta la squadra A insieme a registrare una canzone inedita: Pazza Inter, su inter.it, 22 agosto 2003.
  5. ^ Presentata ieri "Pazza Inter", la canzone cantata dai giocatori dell'Inter, su inter.it, 25 settembre 2003.
  6. ^ Germano Bovolenta, Moratti e l'abbraccio più caldo, su gazzetta.it, 16 giugno 2005.
  7. ^ Alessandro Gnocchi e Mario Palmaro, Signori si canta. I ragazzi della Via Paal in sala di incisione, in Il secondo tragico manuale di sopravvivenza per interisti, Edizioni Piemme, 2008, p. 158, ISBN 9788838468285.
  8. ^ a b Alessio Calfapietra, L'inno interista sa troppo di... Zucchero, su tuttomercatoweb.com, 24 gennaio 2007.
  9. ^ a b «Pazza Inter», ecco perché l'inno è oscurato, su corriere.it, 22 novembre 2012.
  10. ^ Matteo Dalla Vite, Inter, due anni senza Pazza Inter! E se tornasse l'inno storico?, su gazzetta.it, 4 settembre 2014.
  11. ^ "Pazza Inter" torna contro il Sassuolo. Rosita Celentano, conferma su Twitter, su gazzetta.it, 7 settembre 2014.
  12. ^ Inno Inter, aspettando "Amala", ecco "Nerazzurri siamo noi", su gazzetta.it, 11 settembre 2014.
  13. ^ L'Inter non è più pazza e la canzone "Amala" non si suona più, in Sport Mediaset, 27 agosto 2019.
  14. ^ Leo Turrini presenta il suo "Pazza Inter", su ilrestodelcarlino.it, 26 luglio 2007.

Voci correlateModifica