Peacemaker (DC Comics)

personaggio dei fumetti
Peacemaker
Lingua orig.Inglese
Alter egoChristopher Smith
Autori
EditoreDC Comics (in precedenza Charlton Comics)
1ª app.novembre 1966
1ª app. inFightin' 5 n.40
Interpretato daJohn Cena
Voce italianaMassimo Bitossi
SessoMaschio
Peacemaker II
Lingua orig.Inglese
Alter egoSconosciuto
Autori
EditoreDC Comics (originariamente Charlton Comics)
1ª app.1988
SessoMaschio
Peacemaker III
Lingua orig.Inglese
Alter egoMitchell Black
EditoreDC Comics (originariamente Charlton Comics)
SessoMaschio

Peacemaker è una serie di supereroi originariamente di proprietà dalla Charlton Comics ed in seguito acquisito dalla DC Comics. Il Peacemaker originale, creato da Joe Gill e da Pat Boyette, è apparso per la prima volta in Fightin' 5 n. 40, del novembre 1966.

Biografia del personaggioModifica

L'identità segreta di Peacemaker è Christopher Smith, un pacifista diplomatico così impegnato per la pace che non disdegnava di usare la forza da supereroe, per portare avanti la causa, usando una serie di armi speciali, ma non mortali. Fondò inoltre il Pax Institute. La maggior parte dei criminali che affronta sono dittatori e signori della guerra.

Smith in seguito comprende che i suoi sforzi di arrivare alla pace attraverso la violenza erano la conseguenza dalla vergogna e del senso di colpa di avere avuto un padre quale comandante di un campo di sterminio nazista. Difatti crede che lo spirito di suo padre lo perseguiti continuamente e che lo critichi per ogni mossa, anche quando cerca di scordare il suo passato.

Diventando un vigilante particolarmente letale che uccide al più piccolo avviso, inizia a credere che i fantasmi delle persone che ha ucciso, o che sono state uccise nelle sue vicinanze, vengano raccolti all'interno del suo elmetto e gli possano fornire consigli e commenti. Per un periodo, Peacemaker lavora come agente governativo degli Stati Uniti sotto gli auspici della Checkmate, un'unità di forza speciale. Smith diede la caccia ai terroristi finché la Checkmate riconobbe il suo comportamento troppo estremo. Alla fine si schiantò con un elicottero per distruggere dei carri armati controllati dal supercriminale Eclipso, per cui venne creduto morto.[1]

Ritroviamo la sua anima in Purgatorio nella serie Day of Judgement. Un gruppo di eroi compare per recuperare l'anima di Hal Jordan. I guardiani del Purgatorio non gradiscono quest'irruzione e Peacemaker, insieme ad altri vigilanti morti, si riprende e distrae i guardiani in modo tale che il gruppo possa tornare sulla Terra.

Altre versioniModifica

JLI PeacemakerModifica

Un altro operativo che utilizza il nome Peacemaker apparve una sola volta, in Justice League International vol. 2, n. 65, come membro dei "League-Busters".

Mitchell BlackModifica

Mitchell Black, è un chirurgo, reclutato dal "Peacemaker Project", un'organizzazione non affiliata col Pax Institute e con il "Project Peacemaker" del governo degli Stati Uniti. Black riappare nella miniserie dal titolo L.A.W. (Living Assault Weapons), dove si riunisce agli altri eroi acquistati dalla Charlton. Sembra che sia stato ucciso dal supercriminale Prometheus in Crisi Infinita n. 7.

Peacemaker in Blue BeetleModifica

Un'altra apparizione isolata nella serie attuale di Blue Beetle ha richiesto sia il nome di Black che l'identità di Peacemaker, entrambi confermati da alcuni indizi, il più importante dei quali è caduto poco prima della sua morte[2], come la sua catchphrase "ama la pace così tanto, che ucciderebbe per essa", un ossimoro pronunciato da La Dama per definirlo[3]. Tuttavia, privato del suo elmetto tradizionale, venne mostrato mentre usava l'identità di 'Mitchell Black' prima di riusare il suo vecchio nome.[4] Un anno prima del suo incontro con Jamie, durante uno scontro con l'Intergang, si ritrova in una piramide bialyana, la stessa in cui Dan Garrett aveva, anni prima, trovato lo scarabeo. Mentre si trovava lì venne in contatto accidentalmente con una tecnologia aliena che gli aveva dato la capacità di ricevere mentalmente il database dello scarabeo, spiegando l'incapacità del Reach di controllare Garrett e Reyes[3].

Versioni alternativeModifica

  • Peacemaker compare brevemente in dei flashback nel crossover di Alex Ross e Mark Waid Kingdom Come, come membro del Justice Battalion di Magog, insieme al resto degli 'Action Heroes' della Charlton. Qui, indossa un completo che ricorda molto quello di Boba Fett. Apparentemente viene ucciso con gli altri membri del gruppo quando Capitan Atom esplode.

Altri mediaModifica

CinemaModifica

  • Christopher Smith, alias Peacemaker, compare per la prima volta come antagonista secondario nel film del DC Extended Universe The Suicide Squad - Missione suicida (2021), interpretato dal wrestler John Cena. Si presenta come un folle e spietato pacifista che vuole ottenere la pace ad ogni costo, arrivando ad uccidere donne e bambini per ottenerla. È ispirato alle incarnazioni cinematografiche di Capitan America degli anni 70. Nel film sviluppa un'accesa rivalità col leader Bloodsport, ma ha comunque modo di legare con gli altri compagni della Squadra Suicida: nonostante ciò nel finale si scopre che è stato segretamente ingaggiato da Amanda Waller per sbarazzarsi delle prove del coinvolgimento americano negli esperimenti sull'alieno Starro. Dopo aver ucciso a malincuore Rick Flag, deciso a diffondere le prove, Peacemaker si prepara ad eliminare anche l'amica Ratcatcher II (seppur con estrema riluttanza), ma viene affrontato dal rivale Bloodsport che lo sconfigge colpendolo alla gola. Nella scena dopo i titoli di coda viene mostrato ancora vivo ma in coma e sorvegliato dagli uomini di Waller.[5] Cena ha descritto il personaggio come un Capitan America antipatico ed inoltre Gunn ha basato il personaggio nel film per essere una critica all'America.

TelevisioneModifica

  • John Cena riprende il suo ruolo come protagonista della prima serie televisiva del DC Extended Universe Peacemaker, distribuita su HBO Max. Nella serie tv si apprende di più sul passato di Christopher Smith: figlio del supercriminale suprematista Auggie Smith/Drago Bianco, il giovane Chris venne costretto ad uccidere fin dall'infanzia, trovando conforto solo nella figura del fratello maggiore Keith. La sua vita subì una svolta drammatica quando, durante una rissa organizzata da suo padre, Chris uccise accidentalmente Keith colpendolo troppo forte alla testa: mentre suo padre finì per odiarlo per questo (nonostante fosse stato proprio lui a provocare il figlio invitandolo a colpire più forte) il bambino venne preso da forti sensi di colpa e per superarli scelse di dedicare tutta la sua vita alla protezione della pace, diventando così Peacemaker. Nel presente Smith viene reclutato a seguito degli eventi di Corto Maltese in una versione non ufficiale della Task Force X, incaricata di prevenire l'invasione aliena di una misteriosa specie parassitaria nota come "le farfalle": al gruppo, composto dal leader Clemson Murn (che si rivelerà essere a sua volta una farfalla), dalla cinica Emilia Harcount, dall'insicuro John Economos e dall'inesperta Leota Adebayo, si aggiungono presto l'aquila domestica Eagly, fedele aiutante di Chris, e il folle Vigilante, vigilante convinto di essere il miglior amico di Peacemaker. Nel corso della serie Chris inizia a provare forti sensi di colpa per l'uccisione di Rick Flag e a chiedersi se sia legittimo uccidere per la pace, stringendo al contempo un forte legame coi suoi compagni. Durante la missione l'improvvisato supereroe si ritrova ad affrontare vari nemici: la regina delle farfalle, Eak Stack Ik Ik, che catturerà trasformandola nel suo animale domestico; Judomaster, mercenario assunto dalle farfalle con cui instaura un'accesa rivalità; e infine lo stesso Drago Bianco, che dopo essere stato incastrato per un omicidio commesso da Peacemaker sviluppa il desiderio di uccidere il figlio. Dopo vari scontri con le farfalle la regina viene accidentalmente liberata da Vigilante e si impossessa della detective Sophie Song (venuta ad arrestare Christopher dopo aver collaborato con riluttanza con suo padre), procedendo poi col trasformare tutti i poliziotti della città in farfalle: in quest'occasione Peacemaker ha modo di apprendere che Adebayo, la figlia della cinica e inaffidabile Amanda Waller, lo ha tradito inserendo un diario in casa sua che lo avrebbe accusato di tutti i delitti commessi dalla squadra. Furibondo Peacemaker si allontana dal gruppo ma viene attaccato dal Drago Bianco, riuscendo a sconfiggerlo grazie all'aiuto del Vigilante, Eagly ed Economos: rendendosi conto degli abusi violenti che il padre ha perpetrato nei suoi confronti, Chris lo pesta a sangue e lo uccide. Riconciliatosi con la squadra, Peacemaker affronta insieme ai compagni le farfalle nella battaglia finale: la regina, affezionatasi a lui, prova a convincerlo a passare dalla loro parte mostrando come il loro piano sia quello di prendere il controllo degli uomini al potere per rendere il mondo un mondo migliore, ma Peacemaker riesce a superare la propria ossessione per la pace scegliendo di fare la cosa giusta, permettendo ad Adebayo di uccidere la "mucca" che procurava alle farfalle il loro nutrimento. Completata la missione, Peacemaker scioglie la squadra, diventando un eroe per l'opinione pubblica grazie ad Adebayo che lo scagiona rivelando l'esistenza della Task Force X ai media. Ritornato a casa Chris vive pacificamente con Eagly e con la sconfitta Eak Stack Ik Ik, iniziando però a vedere il fantasma del violento padre come allucinazione per via dei sensi di colpa scatenati dalla sua uccisione.[6]

NoteModifica

  1. ^ Eclipse n.13
  2. ^ Blue Beetle n.20
  3. ^ a b Blue Beetle n.13
  4. ^ Blue Beetle n.8
  5. ^ The Suicide Squad: Missione suicida, tutto quello che è stato detto nel panel al DC Fandome, su Cinema - BadTaste.it, 22 agosto 2020. URL consultato il 22 agosto 2020.
  6. ^ Beatrice Pagan, Peacemaker: la serie creata da James Gunn debutterà su HBO Max nel mese di gennaio 2022, su TV - BadTaste.it, 11 febbraio 2021. URL consultato il 17 febbraio 2021.

Collegamenti esterniModifica

  Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics