Apri il menu principale
Pedro Gil Gómez
Pedro Gil - 01.jpg
Pedro Gil con la maglia della Nazionale, nel 2014
Nazionalità Spagna Spagna
Hockey su pista Roller hockey pictogram.svg
Ruolo Esterno
Carriera
Giovanili
1985-1997Noia
Squadre di club
1997-1998Noia
1998-1999Tenerife
1999-2000Noia
2000-2002Infante de Sagres
2002-2007Porto
2007-2009Reus Deportiu
2009-2012Porto
2012-2013Marzotto Valdagno
2013-2016Forte dei Marmi
2016- Sporting CP
Nazionale
1999- Spagna Spagna
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento Reus 1999
Oro San Juan 2001
Bronzo Oliveira 2003
Oro San Jose 2005
Oro Montreaux 2007
Oro Vigo 2009
Oro San Juan 2011
Oro Angola 2013
Argento La Roche-sur-Yon 2015
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Wimms 2000
Oro Firenze 2002
Oro Roche-sur-Yon 2004
Oro Monza 2006
Oro Oviedo 2008
Oro Wuppertal 2010
Oro Paredes 2012
 

Pedro Gil Gómez (Esplugues de Llobregat, 13 dicembre 1980) è un hockeista su pista spagnolo noto anche come Pedrito Gil.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Si distingue per la sua grande velocità ed agilità, che sommate alla tecnica raffinata ed al "fiuto del goal" lo hanno portato a venir considerato uno dei migliori attaccanti a livello mondiale, tanto da attirare l'interesse mediatico della CNN[1] e del settimanale Sportweek[2], solitamente poco attratti dallo sport rotellistico[3].

CarrieraModifica

Inizia la sua carriera all'età di quattro anni: la casa dove abita la famiglia Gil è situata di fronte alla pista del Club Esportiu Noia, e "Pedrito", assieme al fratello, si appassiona subito alle rotelle, decidendo di iscriversi ai corsi di avviamento[4]; trascorre qui tutte le giovanili, dimostrando il suo talento tanto da guadagnarsi la maglia di titolare nella Nazionale giovanile, laureandosi campione d'Europa all'età di sedici anni[5].

Il debutto in prima squadra avviene sempre fra le file del Noia: l'estro dimostrato dall'atleta contribuisce alla vittoria della coppa nazionale e della Coppa CERS; nella stagione 1998-1999 veste la maglia del CP Tenerife, ma in quella successiva fa ritorno nella squadra di Sant Sadurní d'Anoia. Per la stagione 2000-2001 e quella successiva arriva il primo ingaggio dall'estero, presso i portoghesi dell'Infante de Sagres: il giovane Pedro è ormai un giocatore esperto e formato, ed il suo talento viene notato dal Porto: qui rimarrà dal 2002 al 2007, vincendo 5 campionati e 2 coppe del Portogallo. Con la Nazionale Senior l'esordio è avvenuto nel 1999, conquistando fino al 2007 tre mondiali e quattro europei: l'iberico si consacra come uno degli attaccanti più forti a livello mondiale. Nell'estate di quell'anno fa ritorno in OkLiga, firmando per il Reus Deportiu, dove conquisterà prima il Mondiale per club e poi l'Eurolega; torna al Porto nel 2009, vincendo altri due campionati nazionali. Con la selezione Nazionale intanto, ha conquistato altri tre mondiali ed altrettanti europei.

Nonostante egli sia catalano, da sempre è tifoso del Real Madrid[6][7] ed amico del portiere Iker Casillas: per celebrare la vittoria del quinto mondiale consecutivo, impresa mai riuscita ad alcuna Nazionale rotellistica, Pedro Gil viene chiamato per il "Saque de Honor" (batterà simbolicamente il calcio d'inizio) nella partita di Liga Real Madrid-Villarreal Club de Fútbol[8][9]. Gli viene inoltre assegnato l'Ordine reale del merito sportivo. Convinto che la chiave del miglioramento sia affrontare sempre nuove sfide[10], nella stagione 2012-2013 decide di affrontare il campionato italiano con i colori dell'Hockey Valdagno, attratto dal calore dei tifosi e dalla passione cittadina per le rotelle[11]: la stagione comincia con la vittoria in Supercoppa Italiana, Coppa Italia[12] e si concluderà con la vittoria dello scudetto.

Nell'estate del 2013 viene contattato dall'Hockey Club Forte dei Marmi, intenzionato a mettere in piedi una compagine competitiva sia sul fronte nazionale che su quello europeo: l'iberico crede nel progetto, e si trasferisce quindi nel club versiliese. Durante la permanenza in Italia, gli impegni con la Nazionale vedono Pedro trionfare sia in campo europeo (Paredes, 2012) che in campo mondiale (Luanda e Namibe, 2013): con i 7 Europei ed i 6 Mondiali vinti, egli raggiunge un record mai eguagliato prima[13].

Nel maggio 2014 con il Forte dei Marmi vince il suo secondo scudetto e nel 2015 centra il tris contribuendo al secondo scudetto del club versiliese. Anche il 2016 porta a Pedro Gil ed all' Hockey Forte dei Marmi lo scudetto, 4 ° titolo italiano per il fuoriclasse spagnolo e 3° consecutivo per il sodalizio versiliese.

StatisticheModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Supercoppe naz. Coppe europee
Comp Piaz Comp Piaz Comp Piaz Comp Piaz
1997-1998   Noia División de Honor Coppa del Re   Vittoria Coppa CERS   Vittoria
1998-1999   Tenerife División de Honor 12º
1999-2000   Noia División de Honor Coppa CERS QF
2000-2001   Infante de Sagres 1ª Divisão Coppa del Portogallo QF Coppa CERS OF
2001-2002 1ª Divisão Coppa del Portogallo 1T Coppa CERS QF
2002-2003   Porto 1ª Divisão   Campione Coppa del Portogallo 1T SP F Champions League FG
2003-2004 1ª Divisão   Campione Coppa del Portogallo SF SP F Champions League F
2004-2005 1ª Divisão   Campione Coppa del Portogallo   Vittoria SP F Champions League F
2005-2006 1ª Divisão   Campione Coppa del Portogallo   Vittoria SP   Vittoria Champions League
2006-2007 1ª Divisão   Campione Coppa del Portogallo SF SP   Vittoria Champions League SF
2007-2008   Reus Deportiu OK Liga Coppa del Re SF SS F Eurolega F
2008-2009 OK Liga Coppa del Re SF Eurolega   Vittoria
2009-2010   Porto 1ª Divisão   Campione Coppa del Portogallo SF SP   Vittoria Eurolega SF
2010-2011 1ª Divisão   Campione Coppa del Portogallo SF SP F Eurolega SF
2011-2012 1ª Divisão Coppa del Portogallo SF SP   Vittoria Eurolega FG
2012-2013   Marzotto Valdagno Serie A1   Campione Coppa Italia   Vittoria SI   Vittoria Eurolega SF
2013-2014   Forte dei Marmi Serie A1   Campione Coppa Italia SF Coppa CERS SF
2014-2015 Serie A1   Campione Coppa Italia SF SI   Vittoria Eurolega QF
2015-2016 Serie A1   Campione Coppa Italia QF SI F Eurolega SF
2016-2017   Sporting CP 1ª Divisão Coppa del Portogallo SF Eurolega FG
2017-2018 1ª Divisão   Campione Coppa del Portogallo OF Eurolega SF
2018-2019 1ª Divisão Coppa del Portogallo SP F Eurolega

Legenda:

FG: Eliminato alla fase a gironi.
1T: Eliminato al primo turno.
OF: Eliminato agli ottavi di finale.
QF: Eliminato ai quarti di finale.
SF: Eliminato in semifinale.
F: Finalista.

PalmarèsModifica

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Pedro Gil sulla Cnn | Che Palle!
  2. ^ : www.legahockey.eu - Lega Nazionale Hockey - Hockey Pista e Hockey Inline: informazioni sui campionati di serie A1, A2, B, Play Off, Play Out, Coppa Lega e Coppa Italia. News,...
  3. ^ http://edition.cnn.com/2012/12/06/showbiz/human-to-hero-pedro-gil-roller-hockey/ "I live for this sport," he says. "It's a low profile sport, it's small, but for me it's the greatest thing of all."
  4. ^ http://edition.cnn.com/2012/12/06/showbiz/human-to-hero-pedro-gil-roller-hockey/ "We used to live opposite the roller hockey rink in my village," he says. "One day I asked my parents to register me, and since then I started and never stopped! "Every Saturday and Sunday, I went with my brother after he was born, and we were always at the rink playing."
  5. ^ Roller hockey star: My only vice left is tattoos - CNN.com
  6. ^ El Real Madrid homenajea al catalán Pedro Gil "por madridista ejemplar"
  7. ^ "Mis padres me dicen que parezco un álbum" | Polideportivo | AS.com
  8. ^ Noticias del Real Madrid | Real Madrid CF Archiviato il 2 novembre 2013 in Internet Archive.
  9. ^ pedro gil saque de honor_2011 - YouTube
  10. ^ http://edition.cnn.com/2012/12/06/showbiz/human-to-hero-pedro-gil-roller-hockey/ The secret to Gil's success is devastatingly simple: "Always try to improve."
  11. ^ http://edition.cnn.com/2012/12/06/showbiz/human-to-hero-pedro-gil-roller-hockey/ Having played for Spanish and Portuguese clubs, Gil this year joined an Italian club he describes as "small in size, but huge in ambition:" Valdagno is a small mountain village in the north of Italy. "It's a tiny place, but very welcoming, and crazy about roller hockey," Gil says. "It's the biggest sport in the town, which was my motivation for coming here."
  12. ^ Hockeypista.it - Articolo - Poker di Pedro Gil e il Valdagno festeggia la sua prima Coppa Italia
  13. ^ Hockeypista.it - Articolo - Lo speciale di Canal+ su Pedro Gil e sulla nazionale spagnola
  14. ^ Real Orden del Mérito Deportivo 2011

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport