Apri il menu principale
San Telmo
Outono 2010 078 San Telmo.jpg
 

Domenicano

 
Nascita1190
Morte1246
Venerato daChiesa cattolica
Beatificazione1254
Canonizzazione1741
Ricorrenza15 aprile
Patrono diTui, marinai e pescatori

San Pietro González, conosciuto anche come San Telmo o San Pedro Telmo (Astorga, 9 marzo 1190Tui, 15 aprile 1246), è stato un religioso spagnolo, venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

BiografiaModifica

Il giovane Pietro (Pedro) nacque ad Astorga in Galizia nel 1190, dalla nobile famiglia spagnola di Frómista, nipote del vescovo di Palencia; fin da giovane fu canonico dell'omonima cattedrale.

Il giovane nobile viveva nel lusso e negli agi, ma un giorno un'incidentale caduta da cavallo lo gettò in una pozzanghera facendogli subire così le risate dei presenti; questo fatto apparentemente insignificante permise a Pietro di sentire l'inconsistenza e la vanità delle cose e del successo mondano, portandolo a desiderare una vita austera e religiosa: si fece frate ed entrò nell'Ordine domenicano. Fu confessore di Ferdinando III di Castiglia, che lo portò con sé durante le battaglie contro i Mori nella reconquista; ma principalmente si dedicò ai poveri: instancabile predicatore, convertì ed istruì molti uomini e marinai e pescatori della Galizia che lo invocano come loro protettore con il nome di san Telmo. Morì a Tui, in Spagna, nella cui cattedrale riposa il suo corpo.

Il cultoModifica

Dal Martirologio Romano: "A Túy nella Galizia in Spagna, beato Pietro González, detto Telmo, sacerdote dell'Ordine dei Predicatori, che, divenuto tanto umile quanto in passato era stato desideroso di gloria, si adoperò nel dare aiuto ai poveri, specialmente marinai e pescatori".

Fu beatificato nel 1254 da papa Innocenzo IV ed il culto fu confermato nel 1741 da papa Benedetto XIV.

Il diminutivo "Elmo" o "Telmo" appartiene propriamente al martire vescovo Sant'Erasmo (morto nel 303) la cui contrazione fu Emo poi Elmo. Sant'Erasmo è comunemente il patrono dei pescatori e marinai e Pietro González in particolare di quelli spagnoli e portoghesi, entrambi vengono spesso invocati come sant'Elmo.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN86847353 · ISNI (EN0000 0000 9184 3097 · LCCN (ENn84041844 · WorldCat Identities (ENn84-041844
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie