Pedro Pablo Kuczynski

politico e economista peruviano

Pedro Pablo Kuczynski Godard (Lima, 3 ottobre 1938) è un politico ed economista peruviano, Presidente del Perù dal luglio 2016 al marzo 2018. Precedentemente era stato Presidente del Consiglio dei ministri del Perù e Ministro degli esteri dall'agosto 2005 al luglio 2006.

Pedro Pablo Kuczynski

Presidente del Perù
Durata mandato28 luglio 2016 –
23 marzo 2018
Capo del governoFernando Zavala
Mercedes Aráoz
PredecessoreOllanta Humala
SuccessoreMartín Vizcarra

Presidente del Consiglio dei Ministri del Perù
Durata mandato16 agosto 2005 –
27 luglio 2006
PresidenteAlejandro Toledo
PredecessoreCarlos Ferrero
SuccessoreJorge del Castillo

Dati generali
Partito politicoPeruviani per il Cambiamento
Professioneeconomista
FirmaFirma di Pedro Pablo Kuczynski

Biografia

modifica

Proveniente da una famiglia di ebrei tedeschi di lontane origini polacche, è stato eletto Presidente del Perù alle elezioni generali del 2016, battendo la candidata Keiko Fujimori al ballottaggio del 5 giugno.

Il 24 dicembre 2017 concede la grazia all'ex Presidente Alberto Fujimori in carcere dal 2007 per corruzione e crimini contro l'umanità.[1]

Nel marzo 2018, in seguito ad accuse di voto di scambio per aver barattato con l'opposizione la liberazione di Fujimori con una votazione a proprio favore quando era incriminato per corruzione, presenta le dimissioni dalla carica, sebbene gli impeachment siano comunque falliti grazie al supporto dei gruppi fujimoristi.[2] Gli subentra il vice presidente Martín Vizcarra.[3]

Onorificenze

modifica

Onorificenze peruviane

modifica
  1. ^ Perù, concessa la grazia all'ex presidente Fujimori, su repubblica.it, 25 dicembre 2017. URL consultato il 25 marzo 2018 (archiviato il 25 marzo 2018).
  2. ^ Perù, il presidente Kuczynski si dimette prima dell'impeachment, su repubblica.it, 22 marzo 2018. URL consultato il 25 marzo 2018 (archiviato il 25 marzo 2018).
  3. ^ Vizcarra subentra a Kuczynski, in L'Osservatore Romano, n. 69, 25 marzo 2018, p. 3.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2516386 · ISNI (EN0000 0001 0862 7658 · LCCN (ENn83205921 · GND (DE170083918 · BNE (ESXX1334482 (data) · BNF (FRcb121868912 (data) · J9U (ENHE987007276384905171 · NDL (ENJA00469907