Apri il menu principale
Pedro Vargas
Busto de Pedro Vargas (L.A. Sanguino, Madrid) 01b.jpg
Busto di Pedro Vargas scolpito da Luis Antonio Sanguino nei Jardines del Buen Retiro, Madrid, Spagna
NazionalitàMessico Messico
(San Miguel de Allende)
GenereCanzone popolare
Periodo di attività musicale1925 – 1989
StrumentoVoce
Etichetta
  • RCA Victor
  • RCA/Ariola

Pedro Vargas Mata, nato Pedro Cruz Mata, meglio conosciuto come Pedro Vargas, (San Miguel de Allende, Guanajuato, Messico, 29 aprile 1906Città del Messico, 30 ottobre 1989), è stato un tenore e attore messicano, appartenente alla cosiddetta Età dell'Oro del cinema messicano.

Nonostante la sua preparazione operistica, si dedicò al canto popolare, ottenendo riconoscimenti internazionali, oltre ad essere uno dei principali interpreti di Agustín Lara. Era conosciuto con i soprannomi di «L'usignolo delle Americhe», «Il tenore continentale» e «Il samurai della canzone»[1]. Come attore fece parte dell'Età d'oro del cinema messicano e partecipò a più di 70 film.

Indice

BiografiaModifica

Primi anniModifica

Era il secondo dei dodici figli di José Cruz Vargas e Rita Mata, una coppia di umili contadini. All'età di sette anni cantava nel coro della chiesa della sua città, il maestro del coro fu il primo a riconoscere il suo talento e a dargli lezioni di canto.[2]

Nel 1920, all'età di 14 anni, arrivò a Città del Messico e subito iniziò a cantare nei cori di diverse chiese e ad offrirsi per delle serenate. Fu nel Colegio Francés de La Salle dove, dopo averlo ascoltato, gli fu offerta una borsa di studio per completare la scuola superiore, le lezioni di piano ed il solfeggio. Rimase nella scuola fino a quando non ebbe finito il liceo. In seguito il maestro José Pierson gli avrebbe anche offerto gratuitamente l'alloggio e lezioni di tecnica vocale[1]. Mentre si trovava lì incontrò Jorge Negrete, Alfonso Ortiz Tirado e Juan Arvizu. José Mojica lo raccomandò più tardi ad Alejandro Cuevas; l'insegnante, dopo averlo ascoltato, si offrì di dargli lezioni gratuitamente.[1]

CarrieraModifica

Ebbe l'opportunità di partecipare all'opera Cavalleria rusticana il 22 gennaio 1928, su raccomandazione del maestro Jose Pierson al Teatro Esperanza Iris. Ricevette l'offerta di viaggiare in una tournée con l'Orquesta Típica di Miguel Lerdo de Tejada (ora Orquesta Típica di Città del Messico) negli Stati Uniti, come cantante di musica popolare, che accettò[1]. Nella sua prima visita a Buenos Aires registrò per l'etichetta RCA Victor due canzoni delle sue: "Porteñita mía" e "Me fui", con l'accompagnamento musicale del pianista José Agüeros e del violinista Elvino Vardaro. Il 12 settembre 1931 sposò María Teresa Campos Jáuregui, originaria di una famiglia di Querétaro[2], un matrimonio che durò fino alla morte dell'artista[3] e dal quale vennero i suoi quattro figli. Fu uno degli interpreti migliori e di maggior successo del compositore Agustín Lara, così come di molti altri compositori di tutta l'America latina, che gli permisero di viaggiare attraverso diversi paesi di questo continente, principalmente Argentina, Colombia, Perù e Venezuela. Con un vasto repertorio che comprendeva canzoni liriche come "Jinetes en el Cielo", canzoni rancheras come "Allá en el Rancho Grande", bolero come "Obsesión", cantate a due voci con Beny Moré e temi nostalgici come "Alfonsina y el mar", Pedro Vargas ricevette dal pubblico la qualifica "Usignolo delle Americhe".

MorteModifica

Pedro Vargas morì per complicazioni del diabete durante il sonno, a seguito di un arresto respiratorio, il 30 ottobre 1989, a Città del Messico, all'età di 83 anni.[4]

OnorificenzeModifica

Tra gli altri riconoscimenti ricevette:[5][6][7][8]

  • Ordine di Isabella la Cattolica
  • Ordine di Malta
  • Mister Amigo
  • Cittadino onorario del Texas
  • Ordine Cruzeiro Do Sul (Brasile, ottobre 1944)
  • Ordine Carlos Manuel de Céspedes (Cuba, marzo 1955)
  • Ordine Vasco Núñez de Balboa (Panama, agosto 1966)
  • Ordine di Mayo Ufficiale (Argentina, ottobre 1978)
  • Ordine Francisco Miranda (Venezuela, ottobre 1978)
  • Onorificenza della OEA (Washington D.C., Stati Uniti, settembre 1981)
  • Premio Tributo Golden Eagle Award (Los Angeles, California, giugno 1983)
  • Ordine Carlos Manuel de Céspedes

Discografia parzialeModifica

Di seguito c'è parte della vasta discografia dell'artista. I dischi a 78 giri precedenti il 1952 non sono elencati perché non erano catalogati. Alcuni di questi album sono attualmente fuori catalogo e solo alcuni numeri sono in raccolte fatte dopo la sua morte.

Discografia originaleModifica

Anno di pubblicazione Titolo Etichetta
1949 Felices Pascuas[NOTA 1][9] RCA Victor (EE.UU.)
1951 El Tenor Continental RCA Victor Mexicana
1951 Pedro Vargas Canta Canciones De Agustin Lara RCA Victor Mexicana
1952 Pedro Vargas Canta Canciones Americanas[NOTA 2] RCA Victor Mexicana
1953 Pedro Vargas Canta[NOTA 3][10] RCA Victor (EE.UU.)
1956 Pedro Vargas Sings[NOTA 4] RCA Victor (EE.UU.)
1957 Viva Vargas RCA Victor (EE.UU.)
1957 Vargas Sings Songs by Matamoros[NOTA 5] RCA Victor (EE.UU.)
1958 Canta Música Ranchera[NOTA 6] RCA Victor Mexicana
1958 Felices Pascuas RCA Victor (EE.UU.)
1964 Canciones que estrené RCA Victor Mexicana
1967 Boleros rancheros con Pedro Vargas[11] RCA Victor Mexicana
1970 Así es mi tierra[NOTA 7] RCA (México)
1973 Somos Novios[NOTA 8] RCA (México)
1975 El Rey RCA (México)
1976 Ahora RCA (México)
1978 50 Aniversario 1928-1978[NOTA 9] RCA (México)
1980 Pedro Vargas Canta a la Guadalupana[NOTA 10] RCA (México)
1983 Vida...Pedro Vargas y las canciones de Armando Manzanero RCA (México)
1985 Gracias a la vida RCA (México)
1985 Grande, grande, grande Don Pedro Vargas[NOTA 11] RCA Ariola Internacional (México)

Raccolte e ripubblicazioniModifica

Anno di pubblicazione Titolo Etichetta
1961 Recordando Grandes Éxitos de Norteamérica[NOTA 12] RCA Victor Mexicana
1961 Pedro Vargas con sus amigos[NOTA 13] RCA Victor Mexicana
1987 Pedro Vargas: Las primeras grabaciones 1928-1935[NOTA 14] AMEF (México)
1995 El Tenor de las Américas, Pedro Vargas en Cuba[NOTA 15] BMG Music (EE.UU.)
2001 Lo mejor de Pedro Vargas: 40 temas originales Sony US Latin (EE.UU.)
2002 Pedro Vargas: Colección RCA, 100 años de música (2CDs) BMG Entertainment (México)
2013 Pedro Vargas: 80 Aniversario[NOTA 16] Warner Music (México)
2013 A la Guadalupana[NOTA 17] Sony Music (México)
2013 Vida...Pedro Vargas y las canciones de Armando Manzanero Sony Music (México)
Note Discografia
  1. ^ Disco in formato LP da 10 pollici. Contiene 6 canzoni natalizie in inglese e 2 in spagnolo. Era accompagnato dall'orchestra di Henri Rene.
  2. ^ Contiene 8 canzoni statunitensi registrate in dicembre 1951 insieme con l'orchestra di Mario Ruiz Armengol.
  3. ^ Contiene canzoni registrate in Argentina con accompagnamento di un'orchestra non identificata.
  4. ^ Primer disco en formato LP de 12 pulgadas del artista. Fue acompañado por las orquestas de Noro Morales, Juan García Esquivel y Rafael de Paz.
  5. ^ Temas compuestos por el músico y compositor cubano Miguel Matamoros.
  6. ^ Con los grupos Mariachi Vargas de Tecalitlán, Mariachi Los Tecalotes y Mariachi Chapala.
  7. ^ Con La Rondalla Tapatía.
  8. ^ Disco hecho a duo con la cantante y actriz argentina Libertad Lamarque acompañados por el Mariachi Vargas de Tecalitlán, Chucho Ferrer y Pocho Pérez.
  9. ^ Grabado en vivo en el Palacio de Bellas Artes, de Ciudad de México
  10. ^ Grabado en vivo en la Basílica de Santa María de Guadalupe de Ciudad de México con el acompañamiento de un coro y un músico que ejecutó el órgano acústico del templo. Contiene canzoni sacros.
  11. ^ Con la participación de Julio Iglesias en el tema "Felicidades"
  12. ^ Contiene le canzoni dell'album "Pedro Vargas Canta Canciones Americanas" più quattro canzoni registrate nel 1940, 1941, 1947 e 1949 con gli accompagnamenti delle orchestre di Ernesto Lecuona, Juan García Esquivel, Herberto Alcalá e Henri Rene.
  13. ^ Contiene canzoni registrate negli anni '50 con Jorge Negrete, Beny Moré, Agustín Lara, Libertad Lamarque, Miguel Aceves Mejía e Alfonso Ortiz Tirado.
  14. ^ Contiene le registrazioni fatte per il francobollo di Brunswick negli Stati Uniti durante quel periodo.
  15. ^ Compilation dalla digitalizzazione di nastri originali registrati a L'Avana, Cuba nel 1957 e 1958 con orchestre sotto arrangiamenti e regia di Adolfo Guzmán e René Touzet.
  16. ^ Compilation di canzoni registrate da Pedro Vargas mentre si trovava con l'etichetta Peerless Records.
  17. ^ Riedizione digitale basata sul nastro originale dell'album "Pedro Vargas canta al Guadalupana" del 1980.

FilmografiaModifica

  • Una mariposa en la noche (1977) (voce)
  • Muy agradecido (1975) TV
  • Volver (1969)
  • Retablos de la Guadalupana (1967)... Retablos del Tepeyac (Messico)
  • La duquesa (1966) TV
  • Cucurrucucú Paloma (1965)
  • El estudio Raleigh (1964) TV
  • Cri Cri el grillito cantor (1963) (voce)
  • El hombre de papel (1963) (voce)... The Paper Man (Internazionale: Titolo in inglese)
  • Domingos Herdez (1962) TV
  • México lindo y querido (1961)... Beautiful and Beloved Mexico (Internazionale: Titolo en inglese)
  • Tres angelitos negros (1960)
  • Cada quien su música (1959)
  • Melodías inolvidables (1959).... Cantante
  • Flor de canela (1959)
  • La vida de Agustín Lara (1959)
  • El estudio de Pedro Vargas (1959) TV
  • Bolero inmortal (1958)
  • Locos por la televisión (1958)
  • La máscara de carne (1958)
  • Música en la noche (1958)
  • Música y dinero (1958)
  • Cuando México canta (1958)
  • Locura musical (1958)
  • La feria de San Marcos (1958)
  • Los tres bohemios (1957)
  • La virtud desnuda (1957)
  • Las manzanas de Dorotea (1957)
  • Los chiflados del rock and roll (1957)
  • Teatro del crimen (1957)
  • Max Factor, las estrellas y usted (1957) TV
  • Bodas de oro (1956)... Golden Anniversaries (Internazionale: Titolo in inglese)
  • Pensión de artistas (1956)
  • Besos prohibidos (1956)... Amor constante (Messico)
  • Una movida chueca (1956)
  • Espaldas mojadas (1955).... Worker (Internazionale: Titolo in inglese)
  • De ranchero a empresario (1954)
  • Reportaje (1953).... Pedro, cantante desempleado
  • Carne de horca (1953).... Mocuelo... Sierra Morena (Italia: titolo al festival di Venezia)... Il terrore dell'Andalusia (Italia)
  • Nadie muere dos veces (1953)
  • Piel canela (1953)
  • Caribeña (1953)
  • Tu recuerdo y yo (1953)
  • Sí... mi vida (1953)
  • Había una vez un marido (1953)
  • Ni pobres ni ricos (1953)
  • Tío de mi vida (1952)
  • Rostros olvidados (1952).... Cantante
  • Por qué peca la mujer (1952)
  • La noche es nuestra (1952)
  • Hay un niño en su futuro (1952)
  • Víctimas del divorcio (1952)
  • Del can-can al mambo (1951)
  • Burlada (1951).... Pedro
  • La marquesa del barrio (1951).... Pedro Vargas/Cantante
  • A La Habana me voy (1951)
  • Pecado de ser pobre (1950)
  • Aventurera (1950).... Cantante
  • También de dolor se canta (1950)
  • La mujer que yo amé (1950)
  • Perdida (1950)
  • Pobre corazón (1950)
  • Mujeres en mi vida (1950)
  • Yo quiero ser mala (1950)
  • El abandonado (1949)
  • Un pecado por mes (1949)
  • Ojos de juventud (1948)
  • Revancha (1948)
  • Ahí vienen los Mendoza (1948)
  • Yo maté a Rosita Alvírez (1947)
  • La morena de mi copla (1946)
  • Hotel de verano (1944)... Summer Hotel (Internazionale: Titolo in inglese)
  • Fantasía ranchera (1943)
  • Soy puro mexicano (1942)... I'm a Real Mexican (USA: Titolo in inglese)
  • Caballería del imperio (1942).... Singer... Imperial Cavalry (Regno Unito: Titolo in inglese)
  • Cándida millonaria (1941)... Candida, Millionairess (Internazionale: Titolo in inglese)
  • Laranja-da-China (1940)
  • Canto a mi tierra (1938)... México canta (México)
  • Hambre (1938)
  • Los chicos de la prensa (1937)... The Newspaper Boys (USA: Titolo in inglese)

Artisti correlatiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d Arístides Incháustegui, Pedro Vargas, Fundación Jose Guillermo Carrillo. URL consultato il 3 gennaio 2010.
  2. ^ a b Manuel Ramos Medina, Recordando al Ruiseñor de América, Don Pedro Vargas, Editorial Contenido. URL consultato il 4 dicembre 2015.
  3. ^ Agenda: Necrológicas, 27 febbraio 1996. URL consultato il 4 dicembre 2015.
  4. ^ Pedro Vargas, Allaboutmexico.net. URL consultato il 3 gennaio 2010.
  5. ^ Franco Reyes, Salvador, Salen a remate los bienes de Pedro Vargas, El Universal, 19 ottobre 2000. URL consultato il 3 dicembre 2009 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2012).
  6. ^ Poniatowska, Elena, Habla Pedro Vargas, La Jornada, 8 aprile 2007. URL consultato il 3 gennaio 2010.
  7. ^ Pedro Vargas, cantante, EDICIONES EL PAÍS, S.L., 31 ottobre 1989. URL consultato il 3 gennaio 2010.
  8. ^ Pedro Vargas, atencionsanmiguel.net, 28 aprile 2006. URL consultato il 3 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2010).
  9. ^ Album and LP Record Reviews, in The Billboard, 10 dicembre 1949. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  10. ^ New releases, in The Billboard, 6 giugno 1953. URL consultato il 2 dicembre 2015.
  11. ^ Con el Mariachi Vargas de Tecalitlán

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8761028 · ISNI (EN0000 0001 1592 5768 · LCCN (ENn83127168 · GND (DE1044473274 · BNF (FRcb14048370g (data)