Apri il menu principale

Peek-a-Boo (Siouxsie and the Banshees)

singolo dei Siouxsie and the Banshees del 1988
Peek-a-Boo
ArtistaSiouxsie and the Banshees
Tipo albumSingolo
Pubblicazione18 luglio 1988
Durata3:13
Album di provenienzaPeepshow
GenereRock alternativo
Dance rock
EtichettaPolydor Regno Unito
Geffen Records Stati Uniti
ProduttoreMike Hedges, Siouxsie and the Banshees
Registrazione1987-1988
Formati7", 12", CD, MC
Siouxsie and the Banshees - cronologia
Singolo successivo
(1988)

Peek-a-Boo è un singolo del gruppo musicale inglese Siouxsie and the Banshees, pubblicato il 18 luglio 1988 come primo estratto dall'album Peepshow.

Il discoModifica

Il suono particolare della canzone è dovuto alla sua registrazione sperimentale che si basa su di un campionatore. Il brano è stato costruito su un loop al contrario di una parte di ottoni con tamburi che il gruppo aveva arrangiato un anno prima per la cover Gun di John Cale.[1] La band ha selezionato diverse parti di quel nastro quando suona all'indietro, li ha modificati e ri-registrati su di esso, aggiungendo una melodia diversa con più fisarmonica, un basso a sola nota e chitarra discordante. Il batterista Budgie ha anche aggiunto un altro ritmo. Una volta che le parti strumentali sono state finite, Siouxsie ha cantato i testi sopra di esso. La traccia lirica è stata ulteriormente manipolata con l'uso di un microfono diverso di Siouxsie per ogni verso della canzone.[1] Il gruppo ha impiegato un anno per arrivare a questo risultato. Inizialmente è stata composta per diventare una traccia in più per il singolo The Passenger del 1987, ma la band si è resa conto che la canzone era troppo bella per essere relegata allo status di lato B e meritava una migliore esposizione.

Peek-a-Boo è uno dei singoli più riconoscibili e popolari di Siouxsie and the Banshees; è stato anche il primo ingresso del gruppo nella Billboard Hot 100,[2] raggiungendo il nº 53 nella settimana del 3 dicembre.[3] La canzone era molto popolare sulle radio di rock alternativo e ha ricevuto una forte rotazione su MTV. Nel settembre 1988, sulla rivista Billboard ha esordito una nuova classifica di canzoni alternative, che misura la messa in onda di rock moderno sulle stazioni americane; Peek-a-Boo è stata la prima numero 1 della classifica.[4] Nel Regno Unito, Peek-a-Boo è diventato il loro quinto top 20, con un picco al nº 16 nella classifica britannica.[5]

Una piccola controversia è seguita dopo la pubblicazione del singolo, come la coda al coro ("...Golly jeepers/Where'd you get those weepers?/Peepshow, creepshow/Where did you get those eyes?...") sono stati trovati troppo simili ai testi della canzone Jeepers Creepers del 1938. Per porre rimedio alla situazione ed evitare azioni legali, la band ha dato credito come co-parolieri di Peek-a-Boo a Harry Warren e Johnny Mercer.

Nei mediaModifica

Il video musicale è stato scelto da The Chart Show come il loro "Miglior video dell'anno" per il 1988. Durante l'episodio "Banca del seme" di Beavis and Butt-head, Beavis ha notato mentre guarda il video che "questa è musica per le persone che non hanno amici, perché la gente ti pianta quando sente il brano".[6] Peek-a-Boo è stata una cover dell'artista australiana Bertie Blackman nel 2010. Il brano è stato reso disponibile come contenuto scaricabile per la piattaforma di Rock Band il 20 aprile 2010. È stato utilizzato anche nel film Jeepers Creepers - Il canto del diavolo del 2001, suonando alla radio in una macchina della polizia.

TracceModifica

Testi di Sioux, musiche di Siouxsie and the Banshees.

7"Modifica

Lato A
  1. Peek-a-Boo - 3:13
Lato B
  1. False Face - 2:42

12"Modifica

Lato A
  1. Peek-a-Boo (Big Spender Mix) - 6:11
Lato B
  1. Catwalk - 4:57
  2. False Face - 2:45

12" (Silver Dollar Mix)Modifica

Lato A
  1. Peek-a-Boo (Silver Dollar Mix) ° - 8:15
Lato B
  1. Peek-a-Boo (Stockhausen & Waterphone Mix) Inst.° - 6:04
  2. False Face - 2:44

CDModifica

  1. Peek-a-Boo - 3:13
  2. False Face - 2:45
  3. Catwalk - 4:57
  4. Peek-a-Boo (Big Spender Mix) - 6:11

MusicassettaModifica

Lato 1 e Lato 2
  1. Peek-a-Boo
  2. False Face
  3. Catwalk
  4. Peek-a-Boo (Big Spender Mix)

° (Remixato da Roland B.B. Deth).

FormazioneModifica

ClassificheModifica

Classifica (1988) Massima
posizione
Irlanda 18
Regno Unito 16
Stati Uniti 53
Stati Uniti (alternative) 1
Stati Uniti (dance) 14

NoteModifica

  1. ^ a b The Music Producers, Part Two : Mike Hedges on Peek-a-boo by Siouxsie & the Banshees, The Word, 14 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2008).
  2. ^ Siouxsie & the banshees Billboard singles, su allmusic.com. URL consultato il 18 marzo 2012.
  3. ^ Billboard Hot 100 - week 12 December 1988. Billboard. Retrieved 15-8-2015
  4. ^ "A Billboard Anniversary Salute". Billboard. November 27, 2004. P.17. Retrieved 8 October 2015.
  5. ^ Siouxsie & the Banshees [uk charts], su officialcharts.com. URL consultato il 29 aprile 2013.
  6. ^ Beavis and Butt-head - PEEK A BOO (Siouxsie & the Banshees), su youtube.com.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock