Apri il menu principale

Peg o' My Heart (film 1919)

film del 1919 diretto da William C. de Mille
Peg o' My Heart
Titolo originalePeg o' My Heart
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1919
Durata55 min circa
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generecommedia, drammatico
RegiaWilliam C. de Mille
Soggettodalla commedia di J. Hartley Manners
SceneggiaturaOlga Printzlau [1]
Casa di produzioneFamous Players-Lasky Corporation
Interpreti e personaggi

Peg o' My Heart è un film muto del 1919 diretto da William C. de Mille. Basata sul lavoro teatrale di J. Hartley Manners, la storia racconta di Peg, figlia di poveri agricoltori irlandesi che va ad abitare presso dei nobili parenti inglesi e lì si innamora di un aristocratico. Manners, il commediografo, contestò alla Famous Players-Lasky Corporation di aver introdotto nel plot nuovi elementi assenti dalla sua commedia, inclusi quelli legati alla propaganda filo-irlandese e quelli che si richiamavano all'Antonio e Cleopatra di Shakespeare[1].

TramaModifica

Peg O'Connell viene mandata in Inghilterra dai suoi nobili parenti inglesi che però la trattano freddamente con sufficienza. L'unica consolazione per la ragazza che si sente sola e trascurata, è l'amore per Gerald, il vicino di casa. Peg, alla fine, decide di tornare in Irlanda, ma Gerald la seguirà, convincendola a diventare sua moglie.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Famous Players-Lasky Corporation.

DistribuzioneModifica

A quanto pare, il film venne realizzato nell'estate del 1918, ma in seguito a una disputa legale tra J. Hartley Manners e l'impresario teatrale Oliver Morosco, la Corte Suprema vietò alla Famous-Lasky la distribuzione del film[2].

Differenti versioniModifica

La commedia di J. Hartley Manners, che si ispira a una popolare canzone di Alfred Bryan e Fred Fisher, fu portata sullo schermo in tre diverse versioni:

NoteModifica

  1. ^ a b AFI
  2. ^ The American Film Institute Catalog, pag. 707

BibliografiaModifica

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press, 1988 ISBN 0-520-06301-5
  • Paolo Cherchi Usai e Lorenzo Codelli (a cura di), L'eredità DeMille, Edizioni Biblioteca dell'Immagine, Pordenone 1991

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema