Apri il menu principale

MusicaItalia per l'Etiopia è stato un supergruppo italiano.

StoriaModifica

Nato nel 1985 da un'idea di David Zard sulla scia di Band Aid (Do they know it's Christmas) e di USA for Africa (We are the world), il progetto coinvolgeva molti artisti noti del panorama musicale italiano e si prefiggeva lo scopo di raccogliere fondi da devolvere in favore dell'Etiopia. Al contrario degli altri due supergruppi già citati, in questo caso si decise di incidere una canzone già molto conosciuta al pubblico: Nel blu dipinto di blu (Volare) di Domenico Modugno. Il disco uscì in formato 7" e 12".

Nonostante la bontà dell'iniziativa, la notorietà della canzone scelta (forse però quasi "banale") ed il parco di artisti che vi hanno partecipato, il progetto si è rivelato un mezzo flop; questo insuccesso può essere imputato alla poca pubblicità data all'evento, e forse anche all'aver scelto un brano già noto (ma del tutto slegato dalla causa che si voleva promuovere) anziché uno scritto appositamente per l'occasione[1].

La canzone non venne registrata tutta in una volta (alcuni cantanti registrarono separatamente il loro brano di canzone che venne poi mixato).

FormazioneModifica

DiscografiaModifica

SingoliModifica

NoteModifica

  1. ^ Musicaitalia per l'Etiopia, ilcubodirubik80.blogspot.it. URL consultato il 24 novembre 2013.

Collegamenti esterniModifica