Peregrine Bertie, II duca di Ancaster e Kesteven

Duca
Peregrine Bertie, II duca di Ancaster e Kesteven
Duca di Ancaster e Kesteven
Stemma
In carica 1723 –
1742
Predecessore Robert Bertie, I duca di Ancaster e Kesteven
Successore Peregrine Bertie, III duca di Ancaster e Kesteven
Trattamento His Grace
Nascita Inghilterra, 29 aprile 1686
Morte Inghilterra, 1 gennaio 1742
Padre Robert Bertie, I duca di Ancaster e Kesteven
Madre Mary Wynn
Consorte Jane Brownlow
Religione anglicanesimo

Peregrine Bertie, II duca di Ancaster e Kesteven (Inghilterra, 29 aprile 1686Inghilterra, 1º gennaio 1742), è stato un nobile e militare britannico.

BiografiaModifica

Indicato coi titoli di Lord Willoughby de Eresby dal 1704 al 1715 e Marchese di Lindsey dal 1715 al 1723, Peregrine era figlio di Robert Bertie, I duca di Ancaster e Kesteven.

Bertie si iscrisse all'Università di Oxford alla fine del XVII secolo, laureandosi nel 1702. Nel 1708, entrò in parlamento come deputato per la circoscrizione del Lincolnshire, e venne investito del titolo di Privy Counsellor in quello stesso anno. Rimase nella Camera dei Comuni sino a quando non venne convocato alla Camera dei Lords con un writ of acceleration grazie alla Baronia di Willoughby de Eresby nel 1715.

Divenne Gentleman of the Bedchamber, e nel 1723 ereditò tutti i titoli di suo padre; ereditò anche l'ufficio di Lord Gran Ciambellano e venne creato Lord Luogotenente del Lincolnshire, posto già occupato da suo padre a suo tempo. Fu nel consiglio di amministrazione del Foundling Hospital nel 1739. Nel 1742 venne creato Privy Counsellor. Fu anche Lord Guardiano e Justice in Eyre sino alla sua morte nel 1742.

Matrimonio e figliModifica

Nel giugno del 1711, sposò Jane Brownlow (m. 25 agosto 1736), figlia di Sir John Brownlow, III baronetto, dalla quale ebbe sette figli:

BibliografiaModifica