Il Peripatos nel 2009

Il Peripato o Peripatos (greco περίπατος, "percorso") è un'antica via situata ai piedi dell'Acropoli di Atene che collegava i numerosi santuari che sorgevano alle pendici dell'acropoli, compiendo un percorso circolare attorno alla rocca. Il percorso che è stato ripristinato a fini storico-turistici, partendo dal versante occidentale, gira attorno al versante settentrionale dell'Acropoli (di cui faceva parte un'area sacra che era chiamata Pelasgikón),[1] giungendo fino a nord dell'Odeo di Pericle. Un ulteriore tratto nel versante meridionale collega il Teatro di Dioniso, passando a fianco della Stoà di Eumene, con il punto di partenza.

Sul versante orientale dell'Acropoli lungo la via è situata una iscrizione del IV secolo a.C., indicante il nome del percorso e la sua lunghezza di cinque stadi e diciotto piedi, corrispondenti a circa 1100 metri.

Nell'ambito di un progetto di "unificazione dei luoghi Archeologici di Atene" attuato tra il 1997 e il 2004, l'antico itinerario del Peripatos è stato reso accessibile al pubblico.[2]

Con lo stesso nome di Peripatos è stato inoltre aperto un altro percorso a sud dell'Acropoli lungo via Dionysiou Areopagitou (Λόφος Ακρόπολης), passando a sud dell'Odeo di Erode Attico e a nord del Museo dell'Acropoli.

ItinerarioModifica

 
Mappa dell'Acropoli di Atene con il percorso odierno del Peripato
 
Roccia con l'iscrizione del Peripato

Nel versante settentrionale dell'acropoli, andando da ovest verso est, lungo il percorso si incontrano:

  • 22. Inizio del Peripatos (sotto i Propilei)
  • 28. Confluenza della Via Panatenaica
  • 23. Fonte Clepshydra
  • 24. Grotta di Apollo Hypocraisus; grotta di Zeus Olimpio; grotta di Pan
  • 21. Fonte micenea
  • 25. Santuario di Afrodite ed Eros
  • 26. Iscrizione del Peripatos
  • 27. Aglaureion (Grotta di Aglauro)

Nel versante meridionale, andando da est a ovest:

 
Tratto della Stoà di Eumene lungo il Peripatos

NoteModifica

  1. ^ Acropolis - North Slope - stoa.org
  2. ^ Marisa Uberti, L'acropoli di Atene, su duepassinelmistero.com. URL consultato il 16-02-2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica