Apri il menu principale

Perry Mason: Campioni senza valore

film del 1989 diretto da Christian I. Nyby II
Perry Mason: Campioni senza valore
Titolo originalePerry Mason: The Case of the All-Star Assassin
PaeseStati Uniti d'America
Anno1989
Formatofilm TV
Generedrammatico, thriller, poliziesco
Durata100 min
Crediti
RegiaChristian I. Nyby II
SoggettoErle Stanley Gardner
SceneggiaturaDean Hargrove Joel Steiger Robert Hamilton
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaDaniel McKinny
MontaggioDavid Solomon Carter De Haven IV
MusicheRichard DeBenedictis
ScenografiaCharlie Helms
CostumiRonn Rynhart
ProduttorePeter Katz
Prima visione

Perry Mason: Campioni senza valore è un film TV del 1989, diretto dal regista Christian I. Nyby II.

TramaModifica

Thatcher Horton è il proprietario dello stadio di Denver e di una serie di squadre e procuratore di campioni sportivi, in pratica il padrone locale dello sport ed essendo prepotente e dispotico non è amato da molte persone. Bobby Spencer, campione di baseball, a seguito di un infortunio si trova con la carriera finita e Horton non mantiene la promessa di un successivo lavoro, lasciando Bobby sul lastrico. Compagno di college di Ken Malansky, si rivolge al suo amico per cercare di costringere Thatcher a mantenere la parola data. L'incontro finisce con uno scoppio di ira da parte dell'ex giocatore. Più tardi Horton torna a casa e mentre la moglie telefona per avvisare l'amante dell'arrivo del marito, questi al piano di sotto viene ucciso da un killer appostato in giardino. Subito viene incriminato Spencer e Ken chiede aiuto a Perry Mason per cercare di provare l'innocenza del suo amico. Con l'aiuto di Amy Hastings e l'efficiente assistenza di Della Street si scopriranno i segreti e le bugie che porteranno Perry Mason a scoprire il colpevole in tribunale.

NoteModifica