Perteole
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneFriuli-Venezia-Giulia-Stemma.svg Friuli-Venezia Giulia
ProvinciaProvincia di Udine-Stemma.svg Udine
ComuneRuda-Stemma.jpg Ruda
Territorio
Coordinate45°51′07.99″N 13°22′59.99″E / 45.85222°N 13.38333°E45.85222; 13.38333 (Perteole)Coordinate: 45°51′07.99″N 13°22′59.99″E / 45.85222°N 13.38333°E45.85222; 13.38333 (Perteole)
Abitanti711
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
TargaUD
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
PatronoSan Tommaso
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Perteole
Perteole

Perteole è una frazione di Ruda in provincia di Udine.

StoriaModifica

 
La chiesa parrocchiale

Perteole fu un comune della contea di Gorizia nell'Impero austriaco. Durante la Prima guerra mondiale a Perteole fu attiva una stazione della ferrovia Cervignano-Viscone; questa linea non era aperta al servizio viaggiatori, ma funzionava semplicemente per collegare il fronte alle retrovie. Passato all'Italia dopo la prima guerra mondiale, fu incluso inizialmente nella provincia di Gorizia. Nel 1923, in seguito alla soppressione della provincia di Gorizia, il comune di Perteole venne incluso nella quella di Udine. Infine, nel 1928, il comune di Perteole fu soppresso ed aggregato a quello di Ruda[1].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Chiesa parrocchialeModifica

La parrocchiale di Perteole, dedicata a san Tommaso Apostolo, ha origini cinquecentesche. Infatti, la prima parrocchiale di Perteole della quale si hanno notizie fu edificata nel 1567 e consacrata nel 1570. L'edificio attuale, a tre navate, venne costruito nel XVIII secolo in stile barocco[2].

 Lo stesso argomento in dettaglio: Chiesa di San Tommaso Apostolo (Perteole).

Chiesa di Sant'Andrea ApostoloModifica

La chiesetta di Sant'Andrea, posta nei pressi della strada che mena ad Aiello del Friuli, ha origini antichissime. Sembra, infatti, che la prima chiesetta sia sorta nel IX secolo. Si sa che tra i secoli XV e XVI la cappella fu ricostruita. La nuova chiesa venne consacrata il 10 giugno 1548[3].

NoteModifica

  Portale Friuli-Venezia Giulia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Friuli-Venezia Giulia