Apri il menu principale
Peter Aufschnaiter

Peter Aufschnaiter (Kitzbühel, 2 novembre 1899Innsbruck, 12 ottobre 1973) è stato un alpinista e agronomo austriaco.

Indice

BiografiaModifica

Aufschnaiter nacque a Kitzbühel, nel Tirolo, e iniziò a frequentare le scuole superiori a Kufstein. Durante la sua formazione scolastica, entrò nel servizio militare nel 1917 durante la prima guerra mondiale. Dopo aver completato gli esami nel 1919, si trasferì a Monaco di Baviera per studiare agronomia. Successivamente decise di inseguire la strada dell'alpinismo, iniziando ad eseguire una serie di scalate sulle montagne rocciose del Kaiser, stringendo anche dei rapporti con altri alpinisti di nazionalità tedesca a Monaco di Baviera. Ha partecipato inoltre a diverse spedizioni nel Kangchenjunga e nel Sikkim e ha instaurato dei contatti con il popolo tibetano imparando anche la loro lingua.

Dopo la salita al potere di Adolf Hitler in Germania nel 1933, Aufschnaiter decise di diventare membro del partito nazista. Dal 1936 lavorò a tempo pieno per la "Fondazione dell'Himalaya Tedesca", fondata in quell'anno dall'alpinista e poeta Paul Bauer.

Il Nanga Parbat e la catturaModifica

Dopo diversi tentativi di spedizione per il Nanga Parbat, Aufschnaiter riuscì a condurre nel 1939 una piccola spedizione di quattro uomini, tra cui Heinrich Harrer. Il loro obiettivo era quello di raggiungere la parte più alta della montagna. Verso fine agosto, Aufschnaiter e i suoi compagni erano giunti a Karachi, nella speranza che un cargo li riportasse a casa, ma a centinaia di chilometri da quel luogo vennero posti sotto la protezione dei soldati britannici e quindi arrestati. Due giorni dopo che scoppiò la guerra, Aufschnaiter e i suoi compagni furono trasferiti in un campo di detenzione ad Ahmednagar, in India. Durante il periodo di prigionia, presero in considerazione l'idea di fuggire verso Goa, ma quando furono trasferiti a Dehradun, decisero di cambiare rotta verso il Tibet, con l'obiettivo principale di raggiungere il fronte giapponese in Birmania o in Cina.

Dopo vari tentativi falliti di fuga, pianificarono un piano di evasione che funzionò. Infatti, due del gruppo, Rolf Magener e Heins von Have, si travestirono da ufficiali britannici, mentre Aufschnaiter, Harrer e altri due da lavoratori indiani. Mentre Magener e von Have si diressero verso Calcutta, fino a raggiungere l'esercito giapponese in Birmania, i restanti continuarono a proseguire verso il confine. Quando uno di loro però decise di abbandonare, i quattro rimasti si divisero in due gruppi e Aufschnaiter continuò la strada assieme ad Harrer. Entrambi si diressero verso Lhasa, dove Aufschnaiter ha svolto un ruolo importante nel Tibet. Impiegato dal governo, ha aiutato a progettare una centrale idroelettrica e un sistema di fognatura per la città e ha iniziato i primi tentativi di regolamentazione del fiume e di riforestazione nella zona.

Nell'ottobre del 1950, con l'avanzamento dell'esercito cinese a Lhasa, Aufschnaiter e Harrer furono costretti a unirsi alla carovana del Dalai Lama. Harrer decise di procedere verso l'India, mentre Aufschnaiter rimase a Gyantse e lasciò il Tibet dieci mesi dopo.

Dopo il TibetModifica

Nel 1952 si trasferisce in Nepal, dove lavora come cartografo, e poi a New Delhi, dove entrò nell'esercito indiano. Alla fine, riuscì a ottenere un passaporto nepalese che gli ha permesso l'accesso a molte aree limitate. In Nepal ha trascorso i suoi ultimi anni lavorando come ingegnere agricolo. Dal 1956 ha svolto una posizione rilevante di esperto agricolo per l'ONU in materia di alimentazione e agricoltura.

Dopo diversi anni trascorsi in Nepal, fece ritorno in Austria, a Innsbruck, dove morì il 12 ottobre 1973 all'età di 73 anni. Il suo corpo è tutt'oggi sepolto a Kitzbühel, sua città natale.

La sua storia, assieme a quella di Harrer, ha ispirato il film Sette anni in Tibet, uscito al cinema nel 1997, dove Aufschnaiter è interpretato da David Thewlis.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN74969353 · ISNI (EN0000 0000 2772 7841 · LCCN (ENn84155088 · GND (DE130897876