Peter Dinklage

attore statunitense

Peter Hayden Dinklage (Morristown, 11 giugno 1969) è un attore statunitense.

Ha raggiunto la fama mondiale interpretando il personaggio di Tyrion Lannister nella serie televisiva Il Trono di Spade, ruolo che gli è valso la vittoria di quattro Emmy Awards.

BiografiaModifica

Affetto da acondroplasia (è alto 135 cm), Dinklage frequentò l'università di Bennington laureandosi nel 1991 in arte drammatica, ma per circa sei anni ha lavorato in una società informatica di elaborazione dati[1]. Nel 1995 esordisce sul grande schermo nel ruolo di Tito in Si gira a Manhattan.

Nel 2005 interpreta il ruolo di Arthur Ramsey nella serie televisiva Threshold mentre nel 2006 ottiene un ruolo ricorrente nella serie Nip/Tuck. Nel 2008 interpreta Trumpkin nel film Le cronache di Narnia - Il principe Caspian.

Nel 2009 ottiene la parte che lo porterà al successo mondiale, quella di Tyrion Lannister nella serie televisiva Il Trono di Spade, grazie alla cui interpretazione vincerà quattro Premi Emmy (nel 2011[2], nel 2015[3], nel 2018[4] e nel 2019), uno Scream Award[5] nel 2011 e nel 2012 il Golden Globe[6][7] come miglior attore non protagonista in una serie tv drammatica[8].

Nel 2014 viene scelto per il ruolo del villain Bolivar Trask nel film X-Men - Giorni di un futuro passato[9][10] e nello stesso anno presta la propria voce ad uno dei personaggi del videogioco Destiny. Nel gennaio 2017 entra nel Marvel Cinematic Universe prendendo parte al film campione d'incassi Avengers: Infinity War nel ruolo di Eitri. Nel 2021 è protagonista del film musicale Cyrano, diretto da Joe Wright.[11]

Vita privataModifica

Nel 2005 sposa Erica Schmidt, una regista teatrale. La coppia ha due figli[12][13] e vive a New York[14]. È, inoltre, vegano dal 2014 e ha girato un video per la PETA in cui spiega di esserlo perché ama «tutti gli animali»[15][16]. Dinklage sostiene anche Farm Sanctuary ed è stato portavoce per la Walk for Farm Animals 2012.

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiatoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

VideogiochiModifica

ProduttoreModifica

TelevisioneModifica

RiconoscimentiModifica

Emmy Award

  • 2011 - Miglior attore non protagonista in una serie drammatica per Il Trono di Spade[2]
  • 2012 - Candidatura come miglior attore non protagonista in una serie drammatica con Il Trono di Spade
  • 2013 - Candidatura come miglior attore non protagonista in una serie drammatica con Il Trono di Spade
  • 2014 - Candidatura come miglior attore non protagonista in una serie drammatica con Il Trono di Spade
  • 2015 - Miglior attore non protagonista in una serie drammatica per Il Trono di Spade[3]
  • 2016 - Candidatura come miglior attore non protagonista in una serie drammatica con Il Trono di Spade
  • 2018 - Migliore attore non protagonista in una serie drammatica per Il Trono di Spade
  • 2019 - Migliore attore non protagonista in una serie drammatica per Il Trono di Spade

Golden Globe

Satellite Award

  • 2011 - Miglior attore non protagonista in una serie, miniserie o film per la televisione per Il Trono di Spade
  • 2012 - Candidatura per il miglior attore non protagonista in una serie, miniserie o film per la televisione per Il Trono di Spade
  • 2022 - Candidatura per il miglior attore per Cyrano

Critic's Choice Television Award

  • 2012 - Candidatura per il miglior attore non protagonista in una serie drammatica per Il Trono di Spade

Television Critics Association Award

  • 2011 - Candidatura per il migliore contributo individuale in una serie drammatica per Il Trono di Spade
  • 2012 - Candidatura per il migliore contributo individuale in una serie drammatica per Il Trono di Spade

MTV Movie Awards

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Peter Dinklage è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

ControversieModifica

A seguito delle critiche di Dinklage mosse nel gennaio 2022 sulla "rappresentazione stereotipata dei Nani", la Disney ha annunciato che il film adattamento live-action del Classico Disney Biancaneve e i sette nani sostituirà i personaggi titolari con "creature magiche" e che il cast di attori nani sarebbe stato scartato in favore di un cast vocale per i suddetti personaggi. Apparentemente, secondo la seguente reazione negativa generale, Dinklage non avrebbe compreso la differenza tra gli umani della vita reale che soffrono di nanismo e i Nani come creature mitiche e fantastiche del fantasy, del folklore e della mitologia europei.[18]

Dinklage è andato persino oltre affermando che i Nani di Biancaneve vivono in una "caverna" invece che in un cottage nella foresta. Questa mossa è stata fortemente criticata da persone e fan che hanno accusato Dinklage (e successivamente la Disney) di ipocrisia e "woke" virtue signalling (o farisaismo) e di ignorare il materiale originale, e criticando le sue parole e la conseguente risposta istantanea della Disney per essere fortemente dannose per la "comunità delle persone piccole", compresi i potenziali attori per i ruoli dei Nani che lo hanno biasimato e denunciato di avergli fatto perdere prospettive di lavoro.[19][20][21][22][23][24][25][26][27]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Jacob Templin, Peter Dinklage’s 2012 commencement speech explains how life sucks after graduation, but then gets better, in Quartz, 11 maggio 2016. URL consultato il 23 settembre 2017.
  2. ^ a b (EN) Emmy Winners and Nominees 2011: Complete List, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  3. ^ a b Simona Santoni, Emmy Awards 2015, i vincitori: record per Il Trono di Spade - Foto - Panorama, in Panorama, 21 settembre 2015. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  4. ^ [1]
  5. ^ (EN) The 2011 Scream Awards Winners: Vampires, Wizards And Swans - CINEMABLEND, in CINEMABLEND, 17 ottobre 2011. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  6. ^ Peter Dinklage dedica il Golden Globe a Martin Henderson, su Repubblica Tv - la Repubblica.it, 23 gennaio 2012. URL consultato il 19 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2017).
  7. ^ a b Golden Globes 2012, i vincitori: Homeland, Modern Family e Downton Abbey miglior serie, in TVBlog.it. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  8. ^ (EN) Game Of Thrones, su Television Academy. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  9. ^ Andrea Francesco Berni, X-Men: Days of Future Past, Peter Dinklage sarà il villain!, su BadTaste.it, 14 febbraio 2013. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  10. ^ (EN) Peter Dinklage Revealed as Bolivar Trask in X-Men: Days of Future Past Set Photos, in movieweb.com, 31 maggio 2013. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  11. ^ Peter Dinklage sarà un Cyrano senza nasone in un musical diretto da Joe Wright, su ComingSoon.it. URL consultato il 23 agosto 2021.
  12. ^ (EN) A lift from daddy! Game Of Thrones star Peter Dinklage holds his little princess daughter Zelig up in the air, in Mail Online. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  13. ^ (EN) Games of Thrones' Peter Dinklage Welcomes Second Child, in Us Weekly, 20 ottobre 2017. URL consultato il 22 ottobre 2017.
  14. ^ (EN) Daniel S. Levine, Erica Schmidt, Peter Dinklage’s Wife: 5 Fast Facts You Need to Know, in Heavy.com, 18 settembre 2016. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  15. ^ (EN) Celebrities' Veggie Testimonials, su PETA. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  16. ^ Peter Dinklage "Sono un cattivo vegetariano", in Vegolosi, 24 giugno 2015. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  17. ^ (EN) MTV Movie Awards 2015: See The Full Winners List, su mtv.com. URL consultato il 14 aprile 2015.
  18. ^ Dwarf - New World Encyclopedia, su newworldencyclopedia.org. URL consultato il 23 febbraio 2022.
  19. ^ (EN) Disney Ditches Potential Dwarfism Community Actors After Peter Dinklage's Woke Rant Over 'Snow White' Remake, su The Alteran, 27 gennaio 2022. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  20. ^ (EN) Rachel Treisman, Disney defends its 'Snow White' remake after criticism from Peter Dinklage, in NPR, 26 gennaio 2022. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  21. ^ Peter Dinklage: gli attori nani rispondono alle sue parole sul nuovo film su Biancaneve di Disney, su Movieplayer.it. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  22. ^ Biancaneve, Peter Dinklage: "Che ca**o fate? Siete dei finti progressisti!", su CiakClub, 25 gennaio 2022. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  23. ^ (EN) Spencer Baculi, Peter Dinklage’s Snow White Complaint Blasted By Dwarf Performers: “He’s Trying To Take Roles Away”, su Bounding Into Comics, 31 gennaio 2022. URL consultato il 12 febbraio 2022.
  24. ^ (EN) John F. Trent, Disney Instantly Caves To Woke Criticism Of Live Action Snow White Film From Peter Dinklage, su Bounding Into Comics, 26 gennaio 2022. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  25. ^ Jennifer Smith, Dwarf actors slam Peter Dinklage for canceling Snow White's 7 dwarves, su Mail Online, 28 gennaio 2022. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  26. ^ (EN) Ryan Smith, Dwarf actors label Peter Dinklage's 'Snow White' criticism as "selfish", su Newsweek. URL consultato il 28 febbraio 2022.
  27. ^ (EN) Peter Dinklage's Snow White Criticism Draws Ire from Actors with Dwarfism, su MovieWeb, 31 gennaio 2022. URL consultato il 23 febbraio 2022.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69225471 · ISNI (EN0000 0001 2102 1570 · LCCN (ENno2004072302 · GND (DE1022522426 · BNE (ESXX1704344 (data) · BNF (FRcb15101485k (data) · J9U (ENHE987007317467705171 · CONOR.SI (SL140078947 · WorldCat Identities (ENlccn-no2004072302