Peter Phillips

figlio della principessa reale Anna
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Peter Phillips (disambigua).

Peter Mark Andrew Phillips (Londra, 15 novembre 1977) è l'unico figlio maschio della principessa reale Anna e del suo primo marito, Mark Phillips. È inoltre il maggiore dei nipoti della regina Elisabetta II e del duca di Edimburgo Filippo.

Peter con sua madre, la principessa Anna

Essendo nipote in linea femminile della regina non ha diritto a un titolo nobiliare, rimane quindi un membro minore della famiglia reale britannica. Attualmente, è 15° nella linea di successione al trono del Regno Unito.

Phillips ha una sorella minore, Zara Phillips, e due sorellastre, Felicity Tonkin, figlia di Mark Phillips e della sua amante Heather Tonkin, e Stephanie Phillips, figlia del padre dal secondo matrimonio con Sandy Pflueger.

La sua nascita ha reso nonna per la prima volta la regina Elisabetta e bisnonna la regina madre Elisabetta.

Titoli e trattamentiModifica

  • 15 novembre 1977-presente: Master Peter Mark Andrew Philips

In quanto nipote in linea femminile della regina Elisabetta non ha diritto a nessun titolo nobiliare; pertanto egli è noto come Master Peter.

BiografiaModifica

Nascita ed educazioneModifica

Peter Phillips nasce il 15 novembre 1977 al Lindo Wing del St Mary's Hospital, Paddington, Londra.[1][2] Come da tradizione 41 colpi di cannone a salve furono sparati dalla Torre di Londra.[2] È stato battezzato il 22 dicembre 1977 dall'Arcivescovo di Canterbury Donald Coggan nella stanza della musica di Buckingham Palace.[3]

Alla nascita Phillips era quinto nella linea di successione[4] e lo è rimasto fino alla nascita del cugino William nel 1982. Phillips è stato il primo nipote di un sovrano regnante nato senza titoli nobiliari in 500 anni.[2]

Phillips ha frequentato la ort Regis Prep School a Shaftesbury in Dorset prima di seguire altri membri della famiglia reale frequentando la Gordonstoun School in Moray, Scozia.[4] Durante i suoi anni alla Gordonstounfu scelto come prefetto[5] e per il suo anno sabbatico ha visitato Sydney, l'Australia e ha lavorato per la Sports Entertainment Limited (SEL); in quel periodo ha anche lavorato per la squadra Formula 1 di Jackie Stewart.

Si è iscritto all'Università di Exeter e si è laureato in Scienze Sportive nel 2000.[4]

CarrieraModifica

Dopo la laurea nel 2000, Phillips ha lavorato per il team di Formula 1 Jaguar Racing e in seguito per la scuderia britannica Williams F1, come manager per le sponsorizzazioni.[4][5]

Ha lasciato la Williams F1 nel settembre 2005, per diventare manager presso la Royal Bank of Scotland in Edimburgo.[4]

Nel marzo 2012, è diventato direttore esecutivo della Sports Entertainment Limited UK.[6]

Stemma personale di Peter Phillips

Nell'anno precedente il giugno 2016 Phillips è stato responsabile per l'organizzazione della "Patron's Lunch", celebrazione per il 90º compleanno della regina Elisabetta II, tra cui una parata sulla The Mall e un picnic per oltre 10 000 ospiti.[7]

Vita privataModifica

Nel 2003, mentre lavorava per la Williams F1, al Gran Premio del Canada, ha conosciuto la canadese Autumn Kelly, con cui si è ufficialmente fidanzato il 28 luglio 2007.[4][8]

Prima del matrimonio, Autumn Kelly si è convertita dal cattolicesimo all'anglicanesimo. Se non si fosse convertita, nel momento del matrimonio, Phillips avrebbe perso il suo posto nella linea di successione al trono per via dell'Act of Settlement 1701.[9] Si sono sposati il 17 maggio 2008 nella Saint George's Chapel del Castello di Windsor.[4][10][11]

Al Gloucestershire Royal Hospital il 29 dicembre 2010 è nata la primogenita di Phillips e Autumn: Savannah Anne Kathleen, che ha reso bisnonna per la prima volta la regina Elisabetta II.[12][13] Il 29 marzo 2012 è nata la secondogenita della coppia, Isla Elizabeth Phillips.[14]

L'11 febbraio 2020 i due annunciano la separazione.

Albero genealogicoModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Joseph Herbert Phillips William Garside Phillips  
 
Emma Grundy  
Peter William Garside Phillips  
Dorothea Mary Land William Henry Land  
 
Kate Eliza Moore  
Mark Phillips  
John Gerhard Edward Tiarks John Gerhard Tiarks  
 
Ada Constance Helen Harington  
Anne Patricia Tiarks  
Evelyn Florence Cripps Percy Roland Cripps  
 
Mary Howard Tripp  
Peter Mark Phillips  
Andrea di Grecia Giorgio I di Grecia  
 
Olga Konstantinovna di Russia  
Filippo di Edimburgo  
Alice di Battenberg Luigi di Battenberg  
 
Vittoria d'Assia-Darmstadt  
Anna, principessa reale  
Giorgio VI del Regno Unito Giorgio V del Regno Unito  
 
Mary di Teck  
Elisabetta II del Regno Unito  
Elizabeth Bowes-Lyon Lord Claude Bowes-Lyon  
 
Lady Cecilia Cavendish-Bentinck  
 

NoteModifica

  1. ^ (EN) The London Gazette EXTRAORDINARY, in The London Gazette, 16 novembre 1977. URL consultato il 5 luglio 2018.
  2. ^ a b c (EN) 1977: Princess Anne gives birth to Master Phillips, in BBC News, 15 novembre 1977. URL consultato il 5 luglio 2018.
  3. ^ (EN) HRH The Princess Royal - Marriage and family, su The Royal Family, 30 giugno 2007. URL consultato il 5 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2007).
  4. ^ a b c d e f g (EN) Princess Anne's son set to marry, in BBC News, 28 luglio 2007. URL consultato il 5 luglio 2018.
  5. ^ a b (EN) Peter Phillips, su English Monarchs. URL consultato il 5 luglio 2018.
  6. ^ (EN) Peter Phillips - Sports & Entertainment Management, su Linkedin.com. URL consultato il 5 luglio 2018.
  7. ^ (EN) Camilla Tominey, My street party for Granny (aka The Queen), in Express.co.uk, 5 giugno 2016. URL consultato il 5 luglio 2018.
  8. ^ (EN) Announcement of the engagement of Mr Peter Phillips, in The Royal Family, 30 luglio 2007. URL consultato il 5 luglio 2018.
  9. ^ (EN) Jonathan Petre, Peter Phillips may renounce succession, in The Telegraph, 2 agosto 2007. URL consultato il 5 luglio 2018.
  10. ^ (EN) Andrew Alderson e Roya Nikkah, Royal wedding: Peter Phillips and Autumn Kelly tie the knot, in The Telegraph, 17 maggio 2008. URL consultato il 5 luglio 2018.
  11. ^ (EN) Royal marries in Windsor wedding, in BBC News, 17 maggio 2008. URL consultato il 5 luglio 2018.
  12. ^ Alessandra Baldini, La regina Elisabetta diventa bisnonna, su ANSA.it, 30 dicembre 2010. URL consultato il 5 luglio 2018.
  13. ^ GB: ELISABETTA II BISNONNA A DICEMBRE, su La Repubblica, 31 luglio 2010. URL consultato il 5 luglio 2018.
  14. ^ (EN) Queen a great-grandmother again, in ITV News, 30 marzo 2012. URL consultato il 2018- 07-05.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie