Apri il menu principale

Peter Schmeichel

ex calciatore danese
Peter Schmeichel
Peter Schmeichel 2012-01-25 001.jpg
Nazionalità Danimarca Danimarca
Altezza 193[1] cm
Peso 102[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2003
Carriera
Giovanili
1971-1981non conosciuta Gladsaxe/Hero
Squadre di club1
1981-1983non conosciuta Gladsaxe/Hero46 (-?)
1984-1986Hvidovre88 (-?; 6)
1987-1991Brøndby119 (-?; 2)
1991-1999Manchester Utd292 (-246; 2)
1999-2001Sporting Lisbona50 (-?)
2001-2002Aston Villa29 (-37; 1)
2002-2003Manchester City29 (-38)
Nazionale
1984-1986Danimarca Danimarca U-218 (-9)
1987-2001Danimarca Danimarca129 (-112; 1)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Svezia 1992
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Peter Bolesław Schmeichel (Gladsaxe, 18 novembre 1963) è un ex calciatore danese, di ruolo portiere.

Considerato uno dei più grandi portieri di sempre, nonché il massimo esponente danese del ruolo,[2][3][4] è altresì ritenuto, da molti, il miglior estremo difensore nella storia della Premier League.[5][6][7] È stato eletto per due volte miglior portiere dell'anno IFFHS;[8] la stessa IFFHS lo ha collocato rispettivamente al settimo e al quarto posto tra i più forti numeri 1 del XX secolo[2] e del periodo 1987-2011.[9] Ha difeso la porta della Danimarca in 129 occasioni, ed è stato campione d'Europa sia a livello di rappresentativa nazionale sia di club.

BiografiaModifica

Il figlio Kasper ha seguito le orme paterne, divenendo anche lui portiere.[10]

Caratteristiche tecnicheModifica

Eccellente sia tra i pali che nelle uscite,[11][12] Schmeichel era un portiere estremamente agile,[11][12] a dispetto del fisico possente.[3][11][12][13] Leader carismatico,[11][12][13] privo di punti deboli evidenti,[3][12][14] era abile anche nel far ripartire l'azione[3] grazie a un rinvio forte e preciso.[11] Nel corso della sua carriera ha anche realizzato tredici reti.[3]

CarrieraModifica

ClubModifica

 
Cantona e Schmeichel nella sfida d'esordio della Champions League 1996-1997 in casa della Juventus

Di padre polacco e madre danese, assunse la cittadinanza del paese in cui nacque solamente nel 1970. Dopo le prime esperienze nelle squadre giovanili locali, passò nel 1983 al Hvidovre, nella massima divisione danese, prendendo subito il posto da titolare. Nel 1986 passò al Brøndby IF, uno dei massimi club danesi, con cui vinse quattro titoli nazionali in cinque anni, arrivando anche alla semifinale di Coppa UEFA del 1991, persa per un gol segnato dal romanista Rudi Völler all'ultimo minuto.

Passò al termine della stagione alla società inglese del Manchester Utd per una cifra di poco superiore al mezzo milione di sterline. A Manchester raggiunse l'apice della carriera, conquistando tutti i possibili trofei a livello di club. Dopo la vittoria di due titoli inglesi, Schmeichel ebbe un alterco con Alex Ferguson dopo una sconfitta contro il Liverpool: dopo essere stato inizialmente allontanato dalla squadra, fu reintegrato nella rosa[15][16] e poté continuare la sua striscia di successi, fra i quali spiccano i tre campionati inglesi e il treble del 1999 con la conquista di titolo nazionale, FA Cup e UEFA Champions League. Quest'ultima vittoria fu la sua ultima partita con i Red Devils.

Nella stagione seguente passò ai portoghesi dello Sporting Lisbona, club in cui militò per due stagioni conquistando il titolo portoghese del 2000. Tornato in Inghilterra nel 2001 nelle file dell'Aston Villa,[17] diventò il primo portiere a segnare un gol in Premier League[18][19] il 20 ottobre di quell'anno realizzando un gol su azione contro l'Everton.[5] Chiuse poi la carriera al Manchester City alla soglia dei 40 anni, nell'aprile 2003.

NazionaleModifica

 
Schmeichel (a destra) con la nazionale danese nel 1989, mentre si oppone all'italiano Vialli.

Primatista di presenze con la nazionale danese (129), iniziò a giocare con la Danimarca nel 1987 e terminò in una partita di addio nell'aprile 2001 contro la Slovenia. In quest'arco di tempo partecipò a tutte le edizioni degli Europei dal 1988 al 2000 e al Mondiale 1998.

Nel 1992 vinse l'Europeo, venendo inserito nella squadra ideale della competizione:[20] decisive le sue prestazioni nella semifinale contro i Paesi Bassi (in cui impedì a Bryan Roy di portare in vantaggio gli Oranje nei tempi supplementari e parò a Marco van Basten uno dei tiri di rigore che si conclusero con la vittoria dei danesi)[21] e nella finale contro la Germania.[20]

Il 3 giugno 2000 ha segnato una rete su rigore contro il Belgio (partita finita 2-2).[22]

Dopo il ritiroModifica

Conduce l'edizione europea del programma televisivo Lavori sporchi, intitolata Lavori sporchi con Peter Schmeichel, in onda su Discovery Channel.[23]

Nel 2006 partecipò al talent show inglese Strictly Come Dancing.[23]

Nel marzo 2019 viene scelto come ambasciatore per l’Europeo 2020.[24]

RiconoscimentiModifica

È entrato a far parte della Hall of fame del calcio danese.[25]

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Danimarca
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
20-5-1987 Livadeia Grecia   0 – 5   Danimarca Amichevole -
10-6-1987 Aalborg Danimarca   8 – 0   Romania Amichevole -
3-9-1987 Cluj-Napoca Romania   1 – 2   Danimarca Amichevole -1
28-10-1987 Stettino Polonia   0 – 2   Danimarca Amichevole -
18-11-1987 Aarhus Danimarca   0 – 1   Germania Ovest Amichevole -1
30-3-1988 Osnabrück Germania Ovest   1 – 1   Danimarca Amichevole -1
20-4-1988 Aalborg Danimarca   4 – 0   Grecia Amichevole -
10-5-1988 Budapest Ungheria   2 – 2   Danimarca Amichevole -2
18-5-1988 Aarhus Danimarca   3 – 0   Polonia Amichevole -
5-6-1988 Odense Danimarca   3 – 1   Belgio Amichevole -1
14-6-1988 Gelsenkirchen Germania Ovest   2 – 0   Danimarca Euro 1988 - 1º turno -2
17-6-1988 Colonia Italia   2 – 0   Danimarca Euro 1988 - 1º turno -2
31-8-1988 Stoccolma Svezia   1 – 2   Danimarca Amichevole -1
28-9-1988 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Islanda Amichevole -
19-10-1988 Amarousio Grecia   1 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 1990 -1
2-11-1988 Copenaghen Danimarca   1 – 1   Bulgaria Qual. Mondiali 1990 -1
8-2-1989 Ta' Qali Malta   0 – 2   Danimarca Amichevole -
10-2-1989 Ta' Qali Finlandia   0 – 0   Danimarca Amichevole -
12-2-1989 Ta' Qali Algeria   0 – 0   Danimarca Amichevole -
22-2-1989 Pisa Italia   1 – 0   Danimarca Amichevole -1
12-4-1989 Aalborg Danimarca   2 – 0   Canada Amichevole -
26-4-1989 Sofia Bulgaria   0 – 2   Danimarca Qual. Mondiali 1990 -
17-5-1989 Copenaghen Danimarca   7 – 1   Grecia Qual. Mondiali 1990 -1
7-6-1989 Copenaghen Danimarca   1 – 1   Inghilterra Amichevole -1
23-8-1989 Bruges Belgio   3 – 0   Danimarca Amichevole -3
6-9-1989 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 2   Danimarca Amichevole -2
11-10-1989 Copenaghen Danimarca   3 – 0   Romania Qual. Mondiali 1990 -
15-11-1989 Bucarest Romania   3 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 1990 -3
5-2-1990 Dubai Emirati Arabi Uniti   1 – 1   Danimarca Amichevole -1
14-2-1990 Il Cairo Egitto   0 – 0   Danimarca Amichevole -
11-4-1990 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Turchia Amichevole -
15-5-1990 Londra Inghilterra   1 – 0   Danimarca Amichevole -1
30-5-1990 Kaiserslautern Germania Ovest   1 – 0   Danimarca Amichevole -1
5-9-1990 Västerås Svezia   0 – 1   Danimarca Amichevole -
11-9-1990 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Galles Amichevole -
10-10-1990 Copenaghen Danimarca   4 – 1   Fær Øer Qual. Euro 1992 -1
17-10-1990 Belfast Irlanda del Nord   1 – 1   Danimarca Qual. Euro 1992 -1
14-11-1990 Copenaghen Danimarca   0 – 2   Jugoslavia Qual. Euro 1992 -2
1-5-1991 Belgrado Jugoslavia   1 – 2   Danimarca Qual. Euro 1992 -1
5-6-1991 Odense Danimarca   2 – 1   Austria Qual. Euro 1992 -1
12-6-1991 Malmö Italia   2 – 0   Danimarca Amichevole -2
15-6-1991 Norrköping Svezia   4 – 0   Danimarca Amichevole -4
25-9-1991 Landskrona Fær Øer   0 – 4   Danimarca Qual. Euro 1992 -
9-10-1991 Vienna Austria   0 – 3   Danimarca Qual. Euro 1992 -
13-11-1991 Odense Danimarca   2 – 1   Irlanda del Nord Qual. Euro 1992 -1
29-4-1992 Aarhus Danimarca   1 – 0   Norvegia Amichevole -
3-6-1992 Brøndby Danimarca   1 – 1   CSI Amichevole -1
11-6-1992 Malmö Danimarca   0 – 0   Inghilterra Euro 1992 - 1º turno -
14-6-1992 Solna Svezia   1 – 0   Danimarca Euro 1992 - 1º turno -1
17-6-1992 Malmö Francia   1 – 2   Danimarca Euro 1992 - 1º turno -1
22-6-1992 Göteborg Paesi Bassi   2 – 2 dts
(4 - 5 dcr)
  Danimarca Euro 1992 - Semifinale -2
26-6-1992 Göteborg Danimarca   2 – 0   Germania Euro 1992 - Finale -
26-8-1992 Riga Lettonia   0 – 0   Danimarca Qual. Mondiali 1994 -
9-9-1992 Copenaghen Danimarca   1 – 2   Germania Amichevole -2
23-9-1992 Vilnius Lituania   0 – 0   Danimarca Qual. Mondiali 1994 -
14-10-1992 Copenaghen Danimarca   0 – 0   Irlanda Qual. Mondiali 1994 -
18-11-1992 Belfast Irlanda del Nord   0 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 1994 -
24-2-1993 Mar del Plata Argentina   1 – 1   Danimarca Amichevole -1
31-3-1993 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Spagna Qual. Mondiali 1994 -
14-4-1993 Copenaghen Danimarca   2 – 0   Lettonia Qual. Mondiali 1994 -
28-4-1993 Dublino Irlanda   1 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 1994 -1
2-6-1993 Copenaghen Danimarca   4 – 0   Albania Qual. Mondiali 1994 -
25-8-1993 Copenaghen Danimarca   4 – 0   Lituania Qual. Mondiali 1994 -
8-9-1993 Tirana Albania   0 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 1994 -
17-11-1993 Siviglia Spagna   1 – 0   Danimarca Qual. Mondiali 1994 -1
9-3-1994 Londra Inghilterra   1 – 0   Danimarca Amichevole -1
26-5-1994 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Svezia Amichevole -
1-6-1994 Oslo Norvegia   2 – 1   Danimarca Amichevole -2
17-8-1994 Copenaghen Danimarca   2 – 1   Finlandia Amichevole -1
7-9-1994 Skopje Macedonia   1 – 1   Danimarca Qual. Euro 1996 -1
12-10-1994 Copenaghen Danimarca   3 – 1   Belgio Qual. Euro 1996 -1
16-11-1994 Barcellona Spagna   3 – 0   Danimarca Qual. Euro 1996 -3
29-3-1995 Limassol Cipro   1 – 1   Danimarca Qual. Euro 1996 -1
26-4-1995 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Macedonia Qual. Euro 1996 -
31-5-1995 Helsinki Finlandia   0 – 1   Danimarca Amichevole -
7-6-1995 Copenaghen Danimarca   4 – 0   Cipro Qual. Euro 1996 -
16-8-1995 Erevan Armenia   0 – 2   Danimarca Qual. Euro 1996 -
6-9-1995 Bruxelles Belgio   1 – 3   Danimarca Qual. Euro 1996 -1
11-10-1995 Copenaghen Danimarca   1 – 1   Spagna Qual. Euro 1996 -1
15-11-1995 Copenaghen Danimarca   3 – 1   Armenia Qual. Euro 1996 -1
27-3-1996 Monaco di Baviera Germania   2 – 0   Danimarca Amichevole -2
24-4-1996 Copenaghen Danimarca   2 – 0   Scozia Amichevole -
2-6-1996 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Ghana Amichevole -
9-6-1996 Sheffield Portogallo   1 – 1   Danimarca Euro 1996 - 1º turno -1
16-6-1996 Sheffield Croazia   3 – 0   Danimarca Euro 1996 - 1º turno -3
19-6-1996 Sheffield Danimarca   3 – 0   Turchia Euro 1996 - 1º turno -
14-8-1996 Göteborg Svezia   0 – 1   Danimarca Amichevole - cap.
1-9-1996 Lubiana Slovenia   0 – 2   Danimarca Qual. Mondiali 1998 -
9-10-1996 Copenaghen Danimarca   2 – 1   Grecia Qual. Mondiali 1998 -1
9-11-1996 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Francia Amichevole - cap.
29-3-1997 Spalato Croazia   1 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 1998 -1 cap.
30-4-1997 Copenaghen Danimarca   4 – 0   Slovenia Qual. Mondiali 1998 - cap.
8-6-1997 Copenaghen Danimarca   2 – 0   Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 1998 - cap.
20-8-1997 Zenica Bosnia ed Erzegovina   3 – 0   Danimarca Qual. Mondiali 1998 -3
10-9-1997 Copenaghen Danimarca   3 – 1   Croazia Qual. Mondiali 1998 -1
11-10-1997 Atene Grecia   0 – 0   Danimarca Qual. Mondiali 1998 - cap.
22-4-1998 Copenaghen Danimarca   0 – 2   Norvegia Amichevole -2
28-5-1998 Malmö Svezia   3 – 0   Danimarca Amichevole -3
5-6-1998 Odense Danimarca   1 – 2   Camerun Amichevole -2
12-6-1998 Lens Arabia Saudita   0 – 1   Danimarca Mondiali 1998 - 1º turno -
18-6-1998 Tolosa Sudafrica   1 – 1   Danimarca Mondiali 1998 - 1º turno -1
24-6-1998 Lione Francia   2 – 1   Danimarca Mondiali 1998 - 1º turno -2
28-6-1998 Saint-Denis Danimarca   4 – 1   Nigeria Mondiali 1998 - Ottavi di finale -1
3-7-1998 Nantes Brasile   3 – 2   Danimarca Mondiali 1998 - Quarti di finale -3
19-8-1998 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Danimarca Amichevole -1 cap.
5-9-1998 Minsk Bielorussia   0 – 0   Danimarca Qual. Euro 2000 - cap.
10-2-1999 Spalato Croazia   0 – 1   Danimarca Amichevole - cap.
27-3-1999 Copenaghen Danimarca   1 – 2   Italia Qual. Euro 2000 -2 cap.
28-4-1999 Copenaghen Danimarca   1 – 1   Sudafrica Amichevole -1 cap.
5-6-1999 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Bielorussia Qual. Euro 2000 - cap.
9-6-1999 Liverpool Galles   0 – 2   Danimarca Qual. Euro 2000 - cap.
18-8-1999 Copenaghen Danimarca   0 – 0   Paesi Bassi Amichevole - cap.
4-9-1999 Odense Danimarca   2 – 1   Svizzera Qual. Euro 2000 -1 cap.
8-9-1999 Napoli Italia   2 – 3   Danimarca Qual. Euro 2000 -2 cap.
10-10-1999 Copenaghen Danimarca   0 – 0   Iran Amichevole - cap.
13-11-1999 Haifa Israele   0 – 5   Danimarca Qual. Euro 2000 - cap.
17-11-1999 Copenaghen Danimarca   3 – 0   Israele Qual. Euro 2000 - cap.
29-3-2000 Leiria Portogallo   2 – 1   Danimarca Amichevole -2 cap.
26-4-2000 Copenaghen Danimarca   0 – 1   Svezia Amichevole -1 cap.
3-6-2000 Odense Danimarca   2 – 2   Belgio Amichevole -2/1 cap.
11-6-2000 Bruges Francia   3 – 0   Danimarca Euro 2000 - 1º turno -3 cap.
16-6-2000 Rotterdam Danimarca   0 – 3   Paesi Bassi Euro 2000 - 1º turno -3 cap.
21-6-2000 Liegi Rep. Ceca   2 – 0   Danimarca Euro 2000 - 1º turno -2 cap.
16-8-2000 Tórshavn Fær Øer   0 – 2   Danimarca Amichevole - cap.
2-9-2000 Reykjavík Islanda   1 – 2   Danimarca Qual. Mondiali 2002 -1 cap.
7-10-2000 Belfast Irlanda del Nord   1 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 2002 -1 cap.
11-10-2000 Copenaghen Danimarca   1 – 1   Bulgaria Qual. Mondiali 2002 -1 cap.
25-4-2001 Copenaghen Danimarca   3 – 0   Slovenia Amichevole - cap.
Totale Presenze (1º posto) 129 Reti -112/+1

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Brøndby: 1987, 1988, 1990, 1991
Brøndby: 1988-1989
Manchester United: 1991-1992
Manchester United: 1992-1993, 1993-1994, 1995-1996, 1996-1997, 1998-1999
Manchester United: 1993-1994, 1995-1996, 1998-1999
Manchester United: 1993, 1994, 1996, 1997
Sporting Lisbona: 1999-2000
Sporting Lisbona: 2000

Competizioni internazionaliModifica

Manchester United: 1991
Manchester United: 1998-1999
Aston Villa 2001

NazionaleModifica

Svezia 1992

IndividualeModifica

1990, 1993, 1999
1992, 1993
1997-1998

OnorificenzeModifica

OpereModifica

  • (EN) Peter Schmeichel, Schmeichel: The Autobiography, 2ª ed., Londra, Virgin Publishing, 2000, ISBN 0-7535-0444-8.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Peter Schmeichel Player Profile, su espnfc.com. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  2. ^ a b (EN) Karel Stokkermans, IFFHS' Century Elections - World - Keeper of the Century, su rsssf.com, 30 gennaio 2000.
  3. ^ a b c d e (EN) Neale Graham, The best goalkeepers of all time, su edition.cnn.com, 2009. URL consultato il 2 dicembre 2015.
  4. ^ Rossano Donnini, Guerin Sportivo, novembre 2013.
  5. ^ a b (EN) Schmeichel's goal of the week, su news.bbc.co.uk, 22 ottobre 2001. URL consultato il 6 giugno 2012.
  6. ^ (EN) Lewis Winter, Man Utd news: David de Gea is second best Premier League goalkeeper EVER - Jamie Carragher, su express.co.uk, 16 ottobre 2017.
  7. ^ Big debate: Is David de Gea the Premier League's greatest ever goalkeeper after heroics against Arsenal?, su mirror.co.uk, 4 dicembre 2017.
  8. ^ (EN) IFFHS' World's Best Goalkeeper of the Year, su rsssf.com. URL consultato il 16 settembre 2015.
  9. ^ Calcio, IFFHS: Buffon miglior portiere degli ultimi 25 anni, su repubblica.it.
  10. ^ Kasper Schmeichel, figlio di Peter, su L'Ultimo Uomo, 10 marzo 2016. URL consultato il 28 novembre 2019.
  11. ^ a b c d e (EN) Peter Schmeichel, su manutd.com. URL consultato il 7 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2016).
  12. ^ a b c d e (EN) Manchester United players: Best 11 of all time, su telegraph.co.uk. URL consultato il 7 febbraio 2016.
  13. ^ a b Mondiali, -1: da Yashin a Buffon, i portieri nella storia, su sport.sky.it. URL consultato il 7 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 14 giugno 2014).
  14. ^ (EN) Guillem Balagué, Casillas names his top ten No1s, su uefa.com, 5 febbraio 2010. URL consultato il 23 febbraio 2016.
  15. ^ (EN) Schmeichel's MBE honour, su news.bbc.co.uk, 30 dicembre 2000. URL consultato il 21 giugno 2007.
  16. ^ Schmeichel, p. 143.
  17. ^ (EN) Villa clinch Schmeichel deal, su news.bbc.co.uk, 12 luglio 2001. URL consultato il 6 giugno 2012.
  18. ^ (EN) Everton's Tim Howard joins ranks of goalscoring keepers with 80-yard free-kick against Bolton Wanderers, su telegraph.co.uk, 5 gennaio 2012. URL consultato il 6 giugno 2012.
  19. ^ (EN) On Soccer AM..., su socceram.com, 30 aprile 2012. URL consultato il 6 giugno 2012.
  20. ^ a b Squadra del torneo - Peter Schmeichel, su it.uefa.com. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  21. ^ Schmeichel eroico, Danimarca in finale, su it.uefa.com, 8 febbraio 2012.
  22. ^ Svezia e Belgio pareggiano, Schmeichel va in gol su rigore, in Corriere della Sera, 4 giugno 2000, p. 42 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2015).
  23. ^ a b Paolo Tomaselli, Schmeichel, il pallone scende in miniera, in Corriere della Sera, 28 dicembre 2008, p. 50 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2015).
  24. ^ Gli ambasciatori di UEFA EURO 2020
  25. ^ (DA) Lerby og Arnesen optaget i Hall of Fame, su dr.dk. URL consultato il 14 settembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN24096555 · ISNI (EN0000 0000 4047 8026 · LCCN (ENnb99077457 · WorldCat Identities (ENnb99-077457