Petr Čech

dirigente sportivo ed ex calciatore ceco
Petr Čech
Petr Čech Chelsea 2013.jpg
Čech con il Chelsea nel 2013
Nazionalità Rep. Ceca Rep. Ceca
Altezza 195 cm
Peso 90 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Termine carriera 30 giugno 2019
Carriera
Giovanili
1989-1999Viktoria Plzeň
Squadre di club1
1999-2001Chmel Blšany27 (-32)
2001-2002Sparta Praga27 (-12)
2002-2004Rennes70 (-73)
2004-2015Chelsea333 (-212)
2015-2019Arsenal110 (-125)
Nazionale
1997-1998Rep. Ceca Rep. Ceca U-1615 (-8)
1998-1999Rep. Ceca Rep. Ceca U-173 (-3)
1999-2000Rep. Ceca Rep. Ceca U-1813 (-9)
2000-2001Rep. Ceca Rep. Ceca U-207 (-5)
2001-2002Rep. Ceca Rep. Ceca U-2115 (-12)
2002-2016Rep. Ceca Rep. Ceca124 (-115)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Oro Svizzera 2002
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Blu e Rosso.png Guildford Phoenix
Carriera
Squadre di club
2019-2020Blu e Rosso.png Guildford Phoenix
2021-Blu e Rosso.png Guildford Phoenix
 

Petr Čech (ascolta[?·info]; Plzeň, 20 maggio 1982) è un dirigente sportivo, ex calciatore e hockeista su ghiaccio ceco, di ruolo portiere, consulente tecnico del Chelsea.

Ex giocatore di Viktoria Plzeň, Chmel Blšany, Sparta Praga e Rennes, è arrivato al Chelsea nel 2004, dopo aver vinto nel 2002 il Campionato europeo Under-21 con la sua Nazionale. Dopo undici stagioni con i Blues, nel 2015 si è trasferito all'Arsenal. Tra il 2002 e il 2016 ha fatto parte della nazionale ceca, di cui detiene il record di presenze con 124 partite disputate.[1] È stato da taluni messo a confronto con Peter Schmeichel, ex portiere del Manchester United, in un confronto per individuare il miglior portiere della storia della Premier League.[2]

Durante la sua carriera, ha vinto quattro campionati inglesi (2005, 2006, 2010 e 2015), cinque FA Cup (2007, 2009, 2010, 2012 e 2017), tre Coppe di Lega inglesi (2005, 2007 e 2015), quattro Supercoppe inglesi (2005, 2009, 2015 e 2017), una Champions League (2012) e una Europa League (2013). A livello individuale è stato premiato talento ceco dell'anno 2001, prima di vincere nove volte il premio come giocatore ceco dell'anno (sei volte consecutivamente) e dieci volte il Pallone d'oro della Repubblica Ceca.

Considerato uno dei più forti portieri della propria generazione[3][4][5][6] nel 2005 è stato votato miglior portiere al mondo dall'IFFHS e miglior portiere della UEFA Champions League 2004-2005. L'IFFHS l'ha classificato al terzo posto tra i migliori portieri del decennio 2001-2010.[7] È il 2º miglior calciatore ceco del decennio (2000-2010) secondo la rivista ceca Lidové noviny.[8] Dal 2004 al 2013 è stato sempre presente fra i migliori cinque portieri del mondo nella classifica del portiere dell'anno istituita dall'IFFHS. Nel 2005 viene incluso nella squadra dell'anno UEFA.

Caratteristiche tecnicheModifica

Portiere completo, abile tra i pali e sicuro nelle uscite, si distingueva per personalità, concentrazione e continuità di rendimento, doti che lo ponevano nell'élite dei migliori numeri uno al mondo.[4][5][6]

CarrieraModifica

CalciatoreModifica

ClubModifica

Inizi e Sparta PragaModifica

Dopo aver giocato nelle giovanili del Viktoria Plzeň, a 17 anni esordisce come professionista nel Chmel Blšany, dove rimane fino al 2001. Nello stesso anno attira l'interesse dello Sparta Praga, che decide di acquistarlo. Diventa il portiere titolare e su 27 partite ne gioca 17 senza subire gol. Nella stagione 2001-2002 stabilisce il nuovo record di minuti di imbattibilità nel campionato ceco, che porta a 855 minuti.

RennesModifica

Nel 2002 viene acquistato dal Rennes, che spende per il suo cartellino 5 milioni di euro. Čech resta in Francia per due anni, fino alla stagione 2003-2004, giocando in totale 78 partite in tutte le competizioni.

ChelseaModifica
2004-2009Modifica
 
Čech prima della gara tra Chelsea e Portsmouth nella Premier League 2008-2009.

Nel gennaio 2004 Čech firma un contratto con il Chelsea valido a partire dal luglio successivo: il costo del trasferimento, pari a 13 milioni di euro, ne fa il portiere più costoso nella storia dei Blues. All'inizio della stagione non è il primo portiere ma, quando Carlo Cudicini si infortuna al gomito nelle gare pre-stagionali, il nuovo tecnico José Mourinho decide di puntare su Čech come portiere titolare e conferma la sua decisione per il resto della stagione. Nella Premier League 2004-2005 stabilisce un nuovo record di 1025 minuti senza subire gol, dal 12 dicembre 2004 al 5 marzo 2005. Al termine della stagione vince il primo campionato inglese e la prima Football League Cup.

Nella stagione 2005-2006 Čech vince il primo Community Shield e soprattutto la seconda Premier League, giocando 34 gare e concedendo solo 20 gol. Nel febbraio 2006 prolunga il contratto con il Chelsea fino al 2010. Il 27 giugno 2006 si opera alla spalla per risolvere un problema perdurante dalla stagione precedente e torna in campo il 27 agosto successivo.

Il 14 ottobre 2006, durante la partita tra Reading e Chelsea, dopo soli 16 secondi dall'inizio dell'incontro, si scontra con il centrocampista avversario Stephen Hunt, riportando una frattura al cranio e venendo operato d'urgenza.[9] Rientra in campo a 98 giorni dall'infortunio, il 20 gennaio 2007, nella gara contro il Liverpool, giocando da allora con un caschetto protettivo. Nel corso della stagione 2006-2007 vince la seconda Football League Cup e la prima FA Cup, quest'ultima battendo il Manchester United per 1-0.

Nella stagione 2007-2008, nonostante qualche incertezza iniziale, si riconferma portiere di spessore mondiale ed è nominato miglior portiere della Champions League 2007-2008. Nella stagione seguente vince la FA Cup per la seconda volta.

2009-2015Modifica
 
Čech con la maglia del Chelsea nel 2010.

Il 9 agosto 2009 il Chelsea conquista il Community Shield contro il Manchester United, anche grazie alle parate del portiere ceco, sia nei tempi regolamentari che ai tiri di rigore. Nella stagione 2009-2010 Čech vince la terza Premier League, giocando 34 partite e subendo 26 reti. In questa annata il portiere completa il double, conquistando anche la FA Cup. Nell'annata 2010-2011 gioca tutte le partite in Premier League.

La stagione 2011-2012 è quella della prima affermazione internazionale con la maglia del Chelsea: il 19 maggio 2012, nella finale contro il Bayern Monaco padrone di casa, Čech vince la sua prima Champions League. Nella stessa partita para un rigore ad Arjen Robben nel corso dei tempi supplementari e neutralizza quelli di Bastian Schweinsteiger e Ivica Olić nella serie dei calci di rigore, che danno ai Blues la vittoria finale dopo l'1-1 maturato al termine dei tempi supplementari. Il 28 maggio 2012 rinnova il suo contratto con il Chelsea fino al 2016.[10] Nella stessa annata conquista anche la quarta FA Cup.

Nella stagione 2012-2013 vince il suo secondo trofeo internazionale, superando per 2-1 il Benfica nella finale di Europa League disputata il 15 maggio 2013. Dopo un'altra annata da titolare, nella stagione 2014-2015, con il ritorno dal prestito all'Atletico Madrid di Thibaut Courtois, José Mourinho decide di puntare sul giovane portiere belga e Čech accetta di rimanere al Chelsea come secondo portiere. Nello stesso anno vince la terza Football League Cup e la quarta Premier League, quest'ultima giocando solo 7 gare con 2 gol concessi.

Dopo 11 stagioni, lascia il Chelsea, con cui ha giocato complessivamente 496 partite tra campionato e coppe, vincendo 15 trofei.

ArsenalModifica
 
Čech in riscaldamento con l'Arsenal nel 2015.

Il 29 giugno 2015 l'Arsenal ufficializza il suo acquisto per 11 milioni di euro.[11][12] Il 2 agosto seguente fa il suo esordio con la nuova maglia, nel Community Shield contro il Chelsea (1-0), sua ex squadra, vincendo subito il primo trofeo con i Gunners, grazie anche ad alcuni suoi interventi decisivi. Una settimana dopo, fa il suo debutto in Premier League per l'Arsenal, nella sconfitta per 2-0 in casa contro il West Ham.[13] Il 20 ottobre fa la sua prima apparizione in Champions per l'Arsenal nella vittoria per 2-0 contro il Bayern Monaco.[14]

Il 27 maggio 2017 vince la FA Cup, nuovamente battendo in finale il Chelsea per 2-1.[15] Il 6 agosto seguente vince nuovamente il Community Shield ancora una volta battendo il Chelsea, ai rigori (5-2, 1-1 dopo 90').[16] L'11 marzo 2018, dopo aver parato un rigore a Troy Deeney del Watford, è diventato il primo portiere della Premier League a mantenere per 200 volte la porta imbattuta.[17]

Nella stagione 2018-2019 il nuovo manager Unai Emery lo conferma come portiere titolare, ma, in seguito ad un infortunio al tendine del ginocchio subito durante una partita contro il Watford, perde il posto da titolare in favore di Bernd Leno. Il 15 gennaio 2019 ufficializza l'imminente ritiro a fine stagione.[18][19] Il 29 maggio seguente disputa la sua ultima partita in carriera che coincide con la finale di Europa League contro il Chelsea, che vince l'incontro per 4-1.[20][21]

Lascia l'Arsenal dopo 140 partite giocate in tutte le competizioni e 3 trofei.

NazionaleModifica

 
Čech in riscaldamento con la nazionale ceca nel 2010.

Esordisce con la nazionale ceca il 12 febbraio 2002, nel corso di un'amichevole contro la nazionale ungherese vinta per 2-0. Successivamente prende parte a 4 Europei (2004, 2008, 2012 e 2016) e un Mondiale (2006).

Al termine dell'Europeo 2004 è stato giudicato il miglior portiere della manifestazione, venendo inserito nell'All Star Team. La sua nazionale, invece, si ferma in semifinale contro la Grecia (che poi vincerà la competizione), che vince grazie ad un silver goal di Traïanos Dellas.

Dirigente sportivoModifica

Al termine della sua carriera professionistica, il 21 giugno 2019 viene nominato consulente tecnico del Chelsea.[22]

Il 20 ottobre 2020, a un anno e mezzo dal ritiro come giocatore, il Chelsea comunica di averlo inserito nella lista dei giocatori per la Premier League, allo scopo di tutelarsi da possibili positivi al COVID-19.[23][24]

Hockeista su ghiaccioModifica

Dopo 20 anni di calcio professionistico, il 9 ottobre 2019 annuncia di essere il portiere dei Guildford Phoenix, squadra di hockey su ghiaccio militante nella National Ice Hockey League Division 2, il quarto livello del campionato hockeistico inglese.[25] Debutta tre giorni più tardi contro gli Swindon Wildcats, contribuendo alla vittoria della sua squadra parando 2 rigori.[26][27][28]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1999-2000   Blšany 1L 1 -3 CC 1 -1 - - - - - - 2 -4
2000-2001 1L 26 -29 CC 0 0 - - - - - - 26 -29
Totale Blšany 27 -32 1 -1 - - - - 28 -33
2001-2002   Sparta Praga 1L 27 -13 CC 3 -2 UCL 12 -12 - - - 42 -27
2002-2003   Rennes L1 37 -41 CF+CdL 4+0 -4 - - - - - - 41 -45
2003-2004 L1 33 -32 CF+CdL 3+1 -2 + 0 - - - - - - 37 -34
Totale Rennes 70 -73 8 -6 - - - - 78 -79
2004-2005   Chelsea PL 35 -13 FACup+CdL 0+2 -3 UCL 11 -13 - - - 48 -29
2005-2006 PL 34 -20 FACup+CdL 0+0 0 UCL 7 -4 CS 1 -1 42 -25
2006-2007 PL 20 -8 FACup+CdL 6+2 -5 + -1 UCL 8 -9 - - - 36 -23
2007-2008 PL 26 -17 FACup+CdL 1+3 -1 + -2 UCL 9 -11 CS 1 -1 40 -32
2008-2009 PL 35 -24 FACup+CdL 6+1 -5 + 0 UCL 12 -13 - - - 54 -42
2009-2010 PL 34 -26 FACup+CdL 2+0 0 UCL 6 -4 CS 1 -2 43 -32
2010-2011 PL 38 -33 FACup+CdL 3+0 -5 UCL 9 -6 - - - 50 -44
2011-2012 PL 34 -39 FACup+CdL 7+2 -5 + -1 UCL 13 -12 - - - 56 -57
2012-2013 PL 36 -36 FACup+CdL 5+3 -4 + -5 UCL+UEL 6+9 -10 + -10 CS+SU+Cmc 1+1+2 -3 + -4 + -2 63 -74
2013-2014 PL 34 -24 FACup+CdL 1+0 -2 UCL 10 -7 SU 1 -2 46 -35
2014-2015 PL 7 -2 FACup+CdL 2+4 -4 + -3 UCL 3 -2 - - - 16 -11
Totale Chelsea 333 -242 50 -46 103 -101 8 -15 494 -404
2015-2016   Arsenal PL 34 -31 FACup+CdL 1+1 -1 + -3 UCL 5 -7 CS 1 0 42 -42
2016-2017 PL 35 -37 FACup+CdL 2+0 -1 UCL 0 0 - - - 37 -38
2017-2018 PL 34 -48 FACup+CdL 0 0 UEL 3 -3 CS 1 -1 38 -52
2018-2019 PL 7 -9 FACup+CdL 2+2 -3 + -3 UEL 11 -7 - - - 22 -22
Totale Arsenal 110 -125 8 -11 19 -17 2 -1 139 -154
Totale carriera 567 -475 70 -66 134 -130 10 -16 781 -685

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Rep. Ceca
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-2-2002 Larnaca Rep. Ceca   2 – 0   Ungheria Amichevole -   76’
27-3-2002 Cardiff Galles   0 – 0   Rep. Ceca Amichevole -   46’
21-8-2002 Olomouc Rep. Ceca   4 – 1   Slovacchia Amichevole -   46’
6-9-2002 Praga Rep. Ceca   5 – 0   Jugoslavia Amichevole -
12-10-2002 Chișinău Moldavia   0 – 2   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -
16-10-2002 Teplice Rep. Ceca   2 – 0   Bielorussia Qual. Euro 2004 -
20-11-2002 Teplice Rep. Ceca   3 – 3   Svezia Amichevole -2   46’
12-2-2003 Saint-Denis Francia   0 – 2   Rep. Ceca Amichevole -
29-3-2003 Rotterdam Paesi Bassi   1 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -1
2-4-2003 Praga Rep. Ceca   4 – 0   Austria Qual. Euro 2004 -
30-4-2003 Teplice Rep. Ceca   4 – 0   Turchia Amichevole -   46’
11-6-2003 Olomouc Rep. Ceca   5 – 0   Moldavia Qual. Euro 2004 -
6-9-2003 Minsk Bielorussia   1 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -1
10-9-2003 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Paesi Bassi Qual. Euro 2004 -1
11-10-2003 Vienna Austria   2 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -2
31-3-2004 Dublino Irlanda   2 – 1   Rep. Ceca Amichevole -   46’
28-4-2004 Praga Rep. Ceca   0 – 1   Giappone Amichevole -1   46’
2-6-2004 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Bulgaria Amichevole -   46’
6-6-2004 Teplice Rep. Ceca   2 – 0   Estonia Amichevole -   46’
15-6-2004 Aveiro Rep. Ceca   2 – 1   Lettonia Euro 2004 - 1º turno -1
19-6-2004 Aveiro Paesi Bassi   2 – 3   Rep. Ceca Euro 2004 - 1º turno -2
27-6-2004 Porto Rep. Ceca   3 – 0   Danimarca Euro 2004 - Quarti di finale -
1-7-2004 Porto Grecia   1 – 0 dts   Rep. Ceca Euro 2004 - Semifinale -1
18-8-2004 Praga Rep. Ceca   0 – 0   Grecia Amichevole -
8-9-2004 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -2
9-10-2004 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Romania Qual. Mondiali 2006 -
13-10-2004 Erevan Armenia   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
17-11-2004 Skopje Macedonia   0 – 2   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
26-3-2005 Teplice Rep. Ceca   4 – 3   Finlandia Qual. Mondiali 2006 -3
30-3-2005 Andorra la Vella Andorra   0 – 4   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
4-6-2005 Liberec Rep. Ceca   8 – 1   Andorra Qual. Mondiali 2006 -1
8-6-2005 Teplice Rep. Ceca   6 – 1   Macedonia Qual. Mondiali 2006 -1
17-8-2005 Göteborg Svezia   2 – 1   Rep. Ceca Amichevole -2
3-9-2005 Costanza Romania   2 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -2
8-10-2005 Praga Rep. Ceca   0 – 2   Paesi Bassi Qual. Mondiali 2006 -2
12-10-2005 Helsinki Finlandia   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
12-11-2005 Oslo Norvegia   0 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
16-11-2005 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 2006 -
1-3-2006 Smirne Turchia   2 – 2   Rep. Ceca Amichevole -2
26-5-2006 Innsbruck Rep. Ceca   2 – 0   Arabia Saudita Amichevole -
3-6-2006 Praga Rep. Ceca   3 – 0   Trinidad e Tobago Amichevole -
12-6-2006 Gelsenkirchen Stati Uniti   0 – 3   Rep. Ceca Mondiali 2006 - 1º turno -
17-6-2006 Colonia Rep. Ceca   0 – 2   Ghana Mondiali 2006 - 1º turno -2
22-6-2006 Amburgo Rep. Ceca   0 – 2   Italia Mondiali 2006 - 1º turno -2
2-9-2006 Teplice Rep. Ceca   2 – 1   Galles Qual. Euro 2008 -1
6-9-2006 Bratislava Slovacchia   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
7-10-2006 Liberec Rep. Ceca   7 – 0   San Marino Qual. Euro 2008 -
11-10-2006 Dublino Irlanda   1 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -1
7-2-2007 Bruxelles Belgio   0 – 2   Rep. Ceca Amichevole -
24-3-2007 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Germania Qual. Euro 2008 -2
28-3-2007 Liberec Rep. Ceca   1 – 0   Cipro Qual. Euro 2008 -
2-6-2007 Cardiff Galles   0 – 0   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
22-8-2007 Vienna Austria   1 – 1   Rep. Ceca Amichevole -1 cap.
8-9-2007 Serravalle San Marino   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
12-9-2007 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Irlanda Qual. Euro 2008 -
17-10-2007 Monaco di Baviera Germania   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 - cap.
6-2-2008 Larnaca Polonia   2 – 0   Rep. Ceca Amichevole -2
27-5-2008 Praga Rep. Ceca   2 – 0   Lituania Amichevole -
30-5-2008 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Scozia Amichevole -1
7-6-2008 Basilea Svizzera   0 – 1   Rep. Ceca Euro 2008 - 1º turno -
11-6-2008 Ginevra Rep. Ceca   1 – 3   Portogallo Euro 2008 - 1º turno -3
15-6-2008 Ginevra Rep. Ceca   2 – 3   Turchia Euro 2008 - 1º turno -3
20-8-2008 Londra Inghilterra   2 – 2   Rep. Ceca Amichevole -2
10-9-2008 Belfast Irlanda del Nord   0 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Chorzów Polonia   2 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2010 -2
28-3-2009 Maribor Slovenia   0 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2010 -
1-4-2009 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Slovacchia Qual. Mondiali 2010 -2 cap.
12-8-2009 Teplice Rep. Ceca   3 – 1   Belgio Amichevole -1 cap.
5-9-2009 Bratislava Slovacchia   2 – 2   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2010 -2 cap.
9-9-2009 Uherské Hradiště Rep. Ceca   7 – 0   San Marino Qual. Mondiali 2010 - cap.
10-10-2009 Praga Rep. Ceca   2 – 0   Polonia Qual. Mondiali 2010 - cap.
14-10-2009 Praga Rep. Ceca   0 – 0   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2010 - cap.
22-5-2010 Harrison Turchia   2 – 1   Rep. Ceca Amichevole -2 cap.
26-5-2010 East Hartford Stati Uniti   2 – 4   Rep. Ceca Amichevole -2 cap.
7-9-2010 Olomouc Rep. Ceca   0 – 1   Lituania Qual. Euro 2012 -1
8-10-2010 Praga Rep. Ceca   2 – 0   Scozia Qual. Euro 2012 -
12-10-2010 Vaduz Liechtenstein   0 – 2   Rep. Ceca Qual. Euro 2012 -
17-11-2010 Aarhus Danimarca   0 – 0   Rep. Ceca Amichevole -
9-2-2011 Pola Croazia   4 – 2   Rep. Ceca Amichevole -4
25-3-2011 Granada Spagna   2 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2012 -2
29-3-2011 České Budějovice Rep. Ceca   2 – 0   Liechtenstein Qual. Euro 2012 -
4-6-2011 Matsumoto Rep. Ceca   0 – 0   Perù Kirin Cup - cap.
7-6-2011 Yokohama Giappone   0 – 0   Rep. Ceca Kirin Cup - cap.
10-8-2011 Oslo Norvegia   3 – 0   Rep. Ceca Amichevole -3   88’
7-10-2011 Praga Rep. Ceca   0 – 2   Spagna Qual. Euro 2012 -2
11-10-2011 Kaunas Lituania   1 – 4   Rep. Ceca Qual. Euro 2012 -1 cap.
11-11-2011 Praga Rep. Ceca   2 – 0   Montenegro Qual. Euro 2012 -
15-11-2011 Podgorica Montenegro   0 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2012 -
29-2-2012 Dublino Irlanda   1 – 1   Rep. Ceca Amichevole -1 cap.
1-6-2012 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Ungheria Amichevole -2 cap.
8-6-2012 Breslavia Russia   4 – 1   Rep. Ceca Euro 2012 - 1º turno -4
12-6-2012 Breslavia Grecia   1 – 2   Rep. Ceca Euro 2012 - 1º turno -1 cap.
16-6-2012 Breslavia Rep. Ceca   1 – 0   Polonia Euro 2012 - 1º turno - cap.
21-6-2012 Varsavia Rep. Ceca   0 – 1   Portogallo Euro 2012 - Quarti di finale -1 cap.
15-8-2012 Leopoli Ucraina   0 – 0   Rep. Ceca Amichevole - cap.
8-9-2012 Copenaghen Danimarca   0 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2014 - cap.
12-10-2012 Plzeň Rep. Ceca   3 – 1   Malta Qual. Mondiali 2014 -1 cap.
16-10-2012 Praga Rep. Ceca   0 – 0   Bulgaria Qual. Mondiali 2014 - cap.
22-3-2013 Olomouc Rep. Ceca   0 – 3   Danimarca Qual. Mondiali 2014 -3 cap.
26-3-2013 Erevan Armenia   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2014 -
7-6-2013 Praga Rep. Ceca   0 – 0   Italia Qual. Mondiali 2014 -
6-9-2013 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Armenia Qual. Mondiali 2014 -2
10-9-2013 Torino Italia   2 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2014 -2
11-10-2013 Ta' Qali Malta   1 – 4   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2014 -1 cap.
15-10-2013 Sofia Bulgaria   0 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2014 - cap.
15-11-2013 Olomouc Rep. Ceca   2 – 0   Canada Amichevole - cap.
5-3-2014 Praga Rep. Ceca   2 – 2   Norvegia Amichevole -2
3-9-2014 Praga Rep. Ceca   0 – 1   Stati Uniti Amichevole -1
9-9-2014 Praga Rep. Ceca   2 – 1   Paesi Bassi Qual. Euro 2016 -1
10-10-2014 Istanbul Turchia   1 – 2   Rep. Ceca Qual. Euro 2016 -1
13-10-2014 Astana Kazakistan   2 – 4   Rep. Ceca Qual. Euro 2016 -2 cap.
16-11-2014 Plzeň Rep. Ceca   2 – 1   Islanda Qual. Euro 2016 -1
28-3-2015 Praga Rep. Ceca   1 – 1   Lettonia Qual. Euro 2016 -1
12-6-2015 Reykjavík Islanda   2 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2016 -2
3-9-2015 Plzeň Rep. Ceca   2 – 1   Kazakistan Qual. Euro 2016 -1 cap.
6-9-2015 Riga Lettonia   1 – 2   Rep. Ceca Qual. Euro 2016 -1 cap.
13-10-2015 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2016 -2 cap.
17-11-2015 Breslavia Polonia   3 – 1   Rep. Ceca Amichevole -3 cap.
27-5-2016 Kufstein Rep. Ceca   6 – 0   Malta Amichevole -   46’
1-6-2016 Innsbruck Russia   1 – 2   Rep. Ceca Amichevole -1
5-6-2016 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Corea del Sud Amichevole -2
13-6-2016 Tolosa Spagna   1 – 0   Rep. Ceca Euro 2016 - 1º turno -1
17-6-2016 Saint-Étienne Rep. Ceca   2 – 2   Croazia Euro 2016 - 1º turno -2
21-6-2016 Lens Rep. Ceca   3 – 2   Turchia Euro 2016 - 1º turno -2 cap.
Totale Presenze (1º posto) 124 Reti -115

RecordModifica

Statistiche aggiornate al 29 maggio 2019.

PalmarèsModifica

NazionaleModifica

Svizzera 2002

IndividualeModifica

2001
Svizzera 2002[31]
2004-2005, 2005-2006
Miglior portiere: 2004-2005, 2006-2007, 2007-2008
2005, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012,[32] 2013, 2015,[33] 2016
2005, 2006, 2007, 2008, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2016
2005
2018-2019

NoteModifica

  1. ^ (EN) Roberto Mamrud, Czechoslovakia/Czech Republic - Record International Players, su rsssf.com, 10 agosto 2017.
  2. ^ (EN) Cech or Schmeichel: Who is the best-ever Premier League goalkeeper?, su ESPN, 12 marzo 2018. URL consultato il 14 dicembre 2020.
  3. ^ (EN) John Brewin, David De Gea tops the list as the best goalkeeper in the Premier League, su espnfc.com. URL consultato il 28 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2016).
  4. ^ a b Renato Maisani, La Sfida nella Sfida - Buffon vs Cech: il portierone bianconero ha qualcosa in più del collega 'Blue'..., su goal.com, 20 novembre 2012. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  5. ^ a b Valerio Albensi, Ecco i portieri che accendono il calciomercato, su corrieredellosport.it, 3 giugno 2015. URL consultato il 28 gennaio 2016.
  6. ^ a b (EN) Tom Hayward, Cech arrival adds substance to Arsenal's style, su uk.reuters.com, 1º agosto 2015. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  7. ^ (EN) The World‘s best Goalkeeper of the 1st Decade (2001-2010), su iffhs.de. URL consultato il 21 novembre 2011.
  8. ^ Fotbalista desetiletí - nezničitelný Nedvěd: ten, co okouzlil Itálii - www.lidovky.cz, su sportreport.lidovky.cz. URL consultato il 6 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2011).
  9. ^ Cech operato: carriera e rischio, su gazzetta.it, 16 ottobre 2006.
  10. ^ (EN) Cech commits for four more years, su chelseafc.com, 28 maggio 2012. URL consultato l'8 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2012).
  11. ^ (EN) Petr Cech agrees to join Arsenal, su arsenal.com, 29 giugno 2015. URL consultato il 29 giugno 2015.
  12. ^ Arsenal, adesso è ufficiale: preso Petr Cech dal Chelsea, su gazzetta.it, 29 giugno 2015. URL consultato il 29 giugno 2015.
  13. ^ (EN) Arsenal 0–2 West Ham, su BBC Sport, 9 agosto 2015.
  14. ^ (EN) Arsenal 2–0 Bayern Munich, su BBC Sport, 20 ottobre 2015.
  15. ^ (EN) Arunava Ray, Arsenal vs Chelsea: Petr Cech to be benched in FA Cup final after injury scare, su IB Times.co.uk, 27 maggio 2017.
  16. ^ (EN) Tom Rostance, Arsenal 1–1 Chelsea (Arsenal won 4–1 on pens), su BBC Sport, 6 agosto 2017. URL consultato il 17 agosto 2017.
  17. ^ (EN) Petr Cech finally reaches Premier League milestone with clean sheet vs Watford, in Metro, 11 marzo 2018. URL consultato l'11 marzo 2018.
  18. ^ Arsenal, Cech annuncia l'addio a fine stagione: "Ho vinto tutto in Premier", su gazzetta.it, 15 gennaio 2019.
  19. ^ Petr Cech, ritiro dal calcio a fine stagione: l'annuncio del portiere dell'Arsenal su Instagram, su sport.sky.it, 15 gennaio 2019.
  20. ^ (EN) Chris Bevan, Chelsea 4–1 Arsenal, su BBC Sport, 29 maggio 2019. URL consultato il 29 maggio 2019.
  21. ^ Sarri show con Hazard e Giroud! Europa League al Chelsea, Arsenal demolito, gazzetta.it.
  22. ^ (EN) Petr Cech appointed Technical and Performance Advisor, su chelseafc.com, 21 giugno 2019. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  23. ^ (EN) Frank Lampard: Petr Čech in the squad a 'no-brainer', su chelseafc.com, 20 ottobre 2020. URL consultato il 21 ottobre 2020.
  24. ^ Salvatore Riggio, Premier League, Čech pronto a tornare al Chelsea: inserito in lista come quarto portiere, in Corriere della Sera, 21 ottobre 2020. URL consultato il 21 ottobre 2020.
  25. ^ (EN) Petr Cech signs for the Guildford Phoenix, su gjihc.com. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  26. ^ (EN) Petr Cech saves two penalties on ice hockey debut for Guildford Phoenix, in BBC Sport, 13 ottobre 2019. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  27. ^ (EN) Petr Cech the hero on ice hockey debut, su chelseafc.com. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  28. ^ Petr Cech, esordio da sogno nell’hockey: para 2 rigori ed è ‘man of the match’, su Eurosport. URL consultato l'11 febbraio 2020.
  29. ^ (EN) Petr Cech equals Karel Poborsky Czech Republic appearance record, Croatia come from behind to defeat Russia and Switzerland beat Austria in Vienna, su dailymail.co.uk, 17 novembre 2015. URL consultato il 18 novembre 2015.
  30. ^ (EN) Richard Arrowsmith, Petr Cech breaks Premier League clean sheet record as Arsenal beat Bournemouth, su dailymail.co.uk, 28 dicembre 2015. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  31. ^ (EN) 2002: Petr Čech, su uefa.com. URL consultato il 19 giugno 2012.
  32. ^ Čech ancora una volta il migliore, su it.uefa.com, 28 febbraio 2012. URL consultato il 4 marzo 2012.
  33. ^ (CS) Brankář Čech po roční pauze vyhrál Fotbalistu roku, druhý skončil Lafata, su synotliga.cz, 21 marzo 2016. URL consultato il 15 aprile 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN84243109 · WorldCat Identities (ENviaf-84243109