Peyton C. March

generale statunitense (1864–1955)
Peyton Conway March
Gen Peyton C March.jpg
Ritratto in uniforme del Generale Peyton Conway March
NascitaEaston, Pennsylvania, 27 dicembre 1864
MorteEaston, Pennsylvania, 13 aprile 1955
Luogo di sepolturaCimitero nazionale di Arlington
Dati militari
Paese servitoFlag of the United States (Pantone).svg Stati Uniti d'America
Forza armataEsercito degli Stati Uniti d'America
ArmaArtiglieria
Fanteria
RepartoTerzo Reggimento Artiglieria
Quinto Reggimento Artiglieria
Anni di servizio18841930
GradoCapo di stato maggiore dell'Esercito degli Stati Uniti
GuerreGuerra ispano-americana
Guerra filippino-americana
Prima guerra mondiale
CampagneGuerra di confine
Fronte occidentale
BattaglieBattaglia del Passo di Tirad
Comandante diEsercito degli Stati Uniti
DecorazioniArmy Distinguished Service Cross
Distinguished Service Medal
Medaglia interalleata della vittoria
voci di militari presenti su Wikipedia

Peyton Conway March (Easton, 27 dicembre 1864Easton, 13 aprile 1955) è stato un generale statunitense, che raggiunse il grado di Capo di stato maggiore dell'Esercito degli Stati Uniti.

VitaModifica

Nato nel 1864 ad Easton in Pennsylvania frequentò da ragazzo il Lafayette College e fu successivamente ammesso all'età di 20 anni nel 1884 a West Point diplomandosi nel 1888. Fu quindi assegnato al terzo reggimento artiglieria.

Nel 1891 sposò Josephine Smith Cunningham e nel 1896 nacque il primo ed unico figlio della coppia, Peyton March Jr. Josephine Smith Cunningham morì infine otto anni più tardi nel 1904.

Nel 1894 March venne assegnato al quinto reggimento artiglieria e fu promosso con il grado di tenente. Fu successivamente trasferito alla scuola di artiglieria nel 1896, dove fu il maggiore artefice del Astor Battery. Dal 1899 in poi Peyton C. March fu inviato nelle Filippine dove partecipò alla Guerra ispano-americana. Sempre lo stesso anno fu nominato primo aiutante del generale Arthur MacArthur Junior e fu promosso al grado di maggiore divenendo successivamente governatore provinciale e commissario per i prigionieri.

Nel 1903, fu prima trasferito a Fort Riley assumendo il comando del diciannovesimo reggimento artiglieria e, successivamente a Washington D.C., dove fu assegnato al neofondato ufficio del capo di stato maggiore dell'Esercito degli Stati Uniti. Per un breve periodo fu anche inviato come osservatore durante la Guerra russo-giapponese.

Peyton Conway March era quindi divenuto comandante del primo e del sesto reggimento artiglieria e ricopriva innumerevoli incarichi di prestigio. Nel 1916 fu promosso al grado di colonnello e ricevette il comando dell'8º reggimento artiglieria stazionato lungo il confine tra Messico e Stati Uniti.

Nel corso della prima guerra mondiale fu nuovamente promosso, raggiungendo il grado di generale di brigata e assumendo il comando della prima divisione fanteria. Successivamente fu promosso al grado di generale maggiore e gli fu assegnato il comando di tutte le divisioni di artiglieria in Europa.

Alla fine della prima guerra mondiale ritornò a Washington e il 20 maggio 1918 divenne Capo di Stato Maggiore dell'Esercito degli Stati Uniti fino al 1921.

Nel 1923 si sposò per la seconda volta con Cora V. McEntee.

Peyton Conway March rimase quindi in servizio fino al giugno del 1930, anno in cui fu congedato dal servizio.

March morì il 13 aprile 1955 e fu sepolto nel cimitero militare di Arlington.

OnorificenzeModifica

Onorificenze americaneModifica

  Army Distinguished Service Cross
  Distinguished Service Medal
  Silver Star con quattro foglie di quercia
  Mexican Border Service Medal
  Philippine Campaign Medal
  Medaglia interalleata della vittoria

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Michele e San Giorgio (Regno Unito)
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Regno d'Italia)
  Cavaliere di I Classe dell'Ordine del Sol Levante (Giappone)
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Giorgio I (Regno di Grecia)
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona (Belgio)
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Polonia restituta (Polonia)
  Grand'Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
  Croce di guerra Cecoslovacca (Cecoslovacchia)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN9416370 · ISNI (EN0000 0000 4266 6346 · LCCN (ENno93010556 · GND (DE1049429362 · BNF (FRcb16644129t (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no93010556