Philip Warren Anderson

fisico statunitense

Philip Warren Anderson (Indianapolis, 13 dicembre 1923Princeton, 29 marzo 2020) è stato un fisico statunitense, vincitore del Premio Nobel per la fisica nel 1977[1] per il contributo alle teorie dello scattering nell'antiferromagnetismo e nella superconduttività ad alta temperatura e della rottura spontanea di simmetria.

Philip Warren Anderson nel 2006
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la fisica 1977

BiografiaModifica

Oltre a ricoprire la cattedra di fisica presso la Princeton University,[2] era socio straniero dell'Accademia Nazionale dei Lincei[2].

NoteModifica

  1. ^ nobelprize.org
  2. ^ a b Scheda socio Archiviato il 25 ottobre 2011 in Internet Archive., dal sito ufficiale dell'Accademia Nazionale dei Lincei

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN265993795 · ISNI (EN0000 0001 2278 0421 · LCCN (ENn83190466 · GND (DE119241005 · BNF (FRcb122754356 (data) · NDL (ENJA00431479 · WorldCat Identities (ENlccn-n83190466