Apri il menu principale

Johann Philipp Gerlach (Spandau, 24 luglio 1679Berlino, 17 settembre 1748) è stato un architetto tedesco.

BiografiaModifica

Allievo di Martin Grünberg, nel 1707 divenne architetto reale e urbanista di Berlino, capitale del neonato regno di Prussia. Federico Guglielmo I (il re soldato) nel 1720 lo nominò architetto capo delle residenze reali e gli affidò la responsabilità della costruzione di ponti e cittadelle. Nel periodo 1732-1733 costruì un piccolo capolavoro, il Kronprinzenpalais (palazzo del principe ereditario), per il principe ereditario Federico Guglielmo II. Poi nel 1734-1735, il Palazzo di giustizia.

Si devono a Gerlach le modifiche delle piazze di Friedrichstadt, ovvero le attuali Pariser Platz, Leipziger Platz e Mehringplatz. Gerlach lavorò anche a Potsdam, non lontano da Berlino, dove costruì la chiesa della guarnigione e della corte, demolita dal regime comunista tedesco nel 1968.

BibliografiaModifica

(DE) Philipp Gerlach, in Neue Deutsche Biographie, vol. 6, Berlino, Duncker & Humblot, 1964, ISBN 3-428-00187-7, p. 1964. (On line).

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59885273 · ISNI (EN0000 0001 0782 3518 · GND (DE119028743 · ULAN (EN500241385 · CERL cnp00545356 · WorldCat Identities (EN59885273