Apri il menu principale

Pholidota (zoologia)

ordine di mammiferi
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pholidota
Pangolin borneo.jpg
Manis javanica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Laurasiatheria
(clade) Ferae
Ordine Pholidota
Weber, 1904

I folidoti (Pholidota Weber, 1904) sono un ordine di mammiferi, i cui unici rappresentanti viventi sono i pangolini (genere Manis).

Precedentemente associati al superordine Xenarthra (che comprende armadilli e formichieri), vengono oggi considerati affini all'ordine Carnivora, con cui formano il clade Ferae.[1][2]

EvoluzioneModifica

Le prime forme note di pangolini risalgono all'Eocene medio (circa 49 milioni di anni fa) e mostrano già spiccati adattamenti a una dieta a base di insetti, nonché la tipica corazza costituita da scaglie cheratinose (ad es. Eomanis). Contemporaneo a queste forme arcaiche è Eurotamandua, considerato attualmente un pangolino privo di squame. Un altro pangolino basale, probabilmente privo di squame, è Euromanis. Nel corso dell'Eocene e dell'Oligocene si svilupparono varie forme (Patriomanis, Cryptomanis, Necromanis) che mostrano via via maggiori adattamenti e specializzazioni, sempre più simili alle forme odierne.

Di seguito è riportata la sistematica interna dei folidoti, tratta dai lavori di Gaudin et al. 2009 e Gaudin 2010:

 Pholidotamorpha 

 Palaeanodonta

 Pholidota 

 Euromanis

 Eurotamandua

 Eomanidae

 Eomanis

 Manoidea 
 Patriomanidae

 Necromanis

 Cryptomanis

 Patriomanis

 Manidae 

 Manis

 Phataginus

 Smutsia

NoteModifica

  1. ^ Murphy, Willian J., SJ O'Brien, O Madsen, M Scally, CJ Douady, E Teeling, OA Ryder e MJ Stanhope, Resolution of the Early Placental Mammal Radiation Using Bayesian Phylogenetics, in Science, vol. 294, nº 5550, 14 dicembre 2001, pp. 2348–2351, DOI:10.1126/science.1067179, PMID 11743200.
  2. ^ Robin MD Beck, Bininda-Emonds, Olaf RP, Cardillo, Marcel, Liu, Fu-Guo e Purvis, Andy, A higher-level MRP supertree of placental mammals, in BMC Evolutionary Biology, vol. 6, nº 1, 2006, pp. 93, DOI:10.1186/1471-2148-6-93, PMC 1654192, PMID 17101039 (archiviato il 9 ottobre 2014).
  • Timothy J. Gaudin, Robert J. Emry und John R. Wible: The Phylogeny of Living and Extinct Pangolins (Mammalia, Pholidota) and Associated Taxa: A Morphology Based Analysis. Journal of Mammalian Evolution 16, 2009, S. 235–305
  • Timothy J. Gaudin: Pholidota. In: Lars Werdelin und William Joseph Sanders (Hrsg.): Cenozoic Mammals of Africa. University of California Press, Berkeley, London, New York, 2010, S. 599–602

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh88007005 · BNF (FRcb133363480 (data)
  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi