Phyllitis scolopendrium

Specie di piante
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Phyllitis scolopendrium
Phyllitis scolopendrium subsp. scolopendrium 01 by Line1.jpg
Phyllitis scolopendrium
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Pteridophyta
Classe Polypodiopsida
Ordine Polypodiales
Famiglia Aspleniaceae
Genere Phyllitis
Specie P. scolopendrium
Nomenclatura binomiale
Phyllitis scolopendrium
(L.) Newman, 1844
Sinonimi

Asplenium scolopendrium

Nomi comuni
  • Scolopendria comune
  • Lingua di cane
  • Lingua di cervo
  • Lingua dei pozzi

Phyllitis scolopendrium (L.) Newman, 1844[1] è una felce sempreverde con rizomi tozzi e fronde coriacee a forma di lingua appartenente alla famiglia delle Aspleniaceae. Viene comunemente chiamata lingua di cervo, con la corrispondente traduzione nelle principali lingue europee.

EtimologiaModifica

Il nome del genere deriva dal greco phyllon (foglia), per la bellezza delle foglie, intere, appariscenti.

DescrizioneModifica

Pianta perenne, foglie intere, lunghe 4-6 dm. con picciolo di 10 –20 cm; lamine linguiformi, ondulate al margine, cordate alla base; sori allungati e obliqui. Sporifica da febbraio a settembre.

Distribuzione e habitatModifica

È comune nelle rupi ombrose e umide fino a 1000 m.

ColtivazioneModifica

È una pianta molto ornamentale senza particolari esigenze, adatta a terreni alcalini[2].

NoteModifica

  1. ^ Edward Newman, Hist. Brit. Ferns, II ed., ottobre 1844.
  2. ^ Rita, Asplenium scolopendrium o Phyllitis scolopendrium: Coltivazione e Cura, su L'eden di Fiori e Piante, 15 dicembre 2020. URL consultato il 15 dicembre 2020.

BibliografiaModifica

  • Giovanni Galetti, Abruzzo in fiore, Edizioni Menabò - Cooperativa Majambiente, 2008.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2017005233
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica