Piccola Polonia

regione storica della Polonia
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la moderna regione amministrativa, vedi Voivodato della Piccola Polonia.
Piccola Polonia
Małopolska
Piccola Polonia – Stemma
20200529 Widok ze Skały Okrążek na Opactwo w Tyńcu 1735 2128.jpg
Stati Polonia Polonia
Capoluogo Cracovia
Lingue polacco
Krakowskie sandomierskie lubelskie.png

La Piccola Polonia (in polacco: Małopolska, in latino: Polonia Minor) è una delle regioni storiche della Polonia, che forma la parte meridionale del Paese.

Le regioni storico-geografiche della Polonia (durante il periodo della frammentazione) dal 1275 al 1300 (La Piccola Polonia: Małopolska).
Mappa che mostra i voivodati del Regno di Polonia (Confederazione delle Due Nazioni) nel 1619. Nella regione Piccola Polonia: (1) Voivodato di Cracovia, (2) Ducato di Siewierz, (3) Voivodato di Sandomierz, (4) Voivodato di Lublino.

GeografiaModifica

La Piccola Polonia giace alla confluenza superiore del fiume Vistola e copre una grande zona collinare, incluse le Montagne di Santacroce – le più antiche montagne della Polonia, la valle di Sandomierz e la zona collinare di Lublino. Si stende dai Carpazi a sud dei fiumi Pilica e Wieprz verso nord. Confina con la Masovia e con Radom a nord, con la Slesia a ovest e con l'Ucraina a est. Storicamente, fino alla Seconda guerra mondiale, la regione includeva anche gran parte dell'odierna Ucraina (vedi Galizia).

Amministrativamente, la regione storica è divisa nei Voivodati della Piccola Polonia, dei Precarpazi, di Santacroce, di Lublino, di Slesia (parte orientale), di Masovia (parte meridionale).

Principali cittàModifica

Le principali città della regione sono

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN237271300 · GND (DE4098501-5
  Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Polonia