Pier Ludovico Occhini

giornalista, scrittore e politico italiano
Conte Pier Ludovico Occhini

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 27 aprile 1934 –
28 marzo 1941
Legislature XXIX, XXX
Incarichi parlamentari
  • Commissione dell'agricoltura (17 aprile 1939-28 marzo 1941)
  • Commissione per il giudizio dell'Alta Corte di Giustizia (17 aprile 1939-28 marzo 1941)
[Senato del Regno Sito istituzionale]

Sindaco di Arezzo
Durata mandato 26 aprile 1909 –
6 luglio 1909
Predecessore Antonio Guiducci
Successore Ugo Mancini

Podestà di Arezzo
Durata mandato 22 maggio 1930 –
luglio 1939
Predecessore Guido Guidotti Mori
Successore Varrone Ducci

Dati generali
Titolo di studio laurea in giurisprudenza
Professione giornalista

Pier Ludovico Occhini, all'anagrafe Pietro-Lodovico, Amedeo, Giuseppe, Gastone (Arezzo, 30 gennaio 1874Arezzo, 28 marzo 1941), è stato un giornalista, scrittore e politico italiano.

BiografiaModifica

Di ricca e nobile famiglia aretina, figlio di Luigi e della contessa Laura Digerini Nuti, Pier Ludovico Occhini fu sindaco di Arezzo nel 1909, e poi podestà tra l'aprile 1930 e il luglio 1939. Nel 1934 fu nominato Senatore del Regno.

Fu tra i fondatori della rivista "Il Regno" e padre dello scrittore Barna Occhini e nonno dell'attrice Ilaria Occhini.

OnorificenzeModifica

  • Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia, dal 28 ottobre 1904
  • Cavaliere ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia, dal 28 settembre 1913
  • Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia, dal 18 marzo 1918
  • Grande ufficiale dell'Ordine della Corona d'Italia, dall'8 marzo 1925[1].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica


Controllo di autoritàVIAF (EN88881952 · ISNI (EN0000 0000 7139 2153 · SBN IT\ICCU\RAVV\034113 · LCCN (ENnr99028057 · GND (DE127820353 · BNF (FRcb10573351x (data) · BAV ADV10164899 · WorldCat Identities (ENlccn-nr99028057