Apri il menu principale

Piero Carnabuci (Santa Teresa di Riva, 6 settembre 1893Milano, 13 febbraio 1958) è stato un attore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nacque a Santa Teresa di Riva; i genitori Giuseppe Carnabuci e Domenica Tornatola erano proprietari terrieri, il fratello Stelio Carnabuci, anch'egli attore, interpreterà Re Artace nel film La corona di ferro.

Visse gli anni dell'infanzia e dell'adolescenza tra il paese natale e Messina, dove frequenta il liceo. Nel 1912 iniziò a frequentare l'Università di Catania (facoltà di Ingegneria), ma allo scoppio della Prima guerra mondiale fu costretto ad abbandonare gli studi e a partire per il fronte.

Finita la guerra divenne allievo di Luigi Rasi a Firenze; esordì nel 1920 con la compagnia Carini-Gentilli.

Negli anni tra il 1926 e il 1928 lavorò nella compagnia di Luigi Pirandello; nel 1928/29 nella compagnia Italianissima e nella compagnia di Sem Benelli. Nel 1930 fu con Tat'jana Pavlovna Pavlova.

Nel 1929, presso il Teatro Greco Romano di Taormina, recitò nel "Giulio Cesare" di Shakespeare con Animante Ninchi e Franco Tosi, negli anni '30 fu comproprietario del Cinema-Teatro Trinacria di Messina, famosissimo in tutta la Sicilia e oggi non più esistente.

Tra il 1937 e il 1943 apparve in film italiani di successo. Interpretò sempre parti di grande rilievo con attori come Emma Gramatica, Luigi Almirante, Alda Borelli, Ruggero Ruggeri, A. Rossi, L.Ricasso, Maria Melato e Paola Borboni. Lavorò con registi come Popeau, Pacuvio, Luchino Visconti, Savini e Giorgio Strehler

Il suo repertorio teatrale comprendeva i classici greci, D'Annunzio, Shakespeare, Cechov, Ibsen, Betti, Thomas Stearns Eliot.

Negli anni '50 Carnabuci lavorò anche per la televisione.

Piero Carnabuci morì a Milano il 13 febbraio 1958: riposa in Sicilia, nel cimitero di Santa Teresa di Riva.

Prosa teatraleModifica

Prosa televisiva RaiModifica

  • I fratelli Castiglioni, regia di Sandro Bolchi, trasmessa il 10 gennaio 1958.

FilmografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN233379264 · SBN IT\ICCU\LO1V\294503 · WorldCat Identities (EN233379264