Pierre-Louis-Olivier Desclozeaux

avvocato francese

Pierre-Louis-Olivier Descloseaux (Versailles, 1732Parigi, 4 luglio 1816) è stato un avvocato francese, coinvolto in seguito all'esecuzione di Luigi XVI.

BiografiaModifica

 
La tomba di Desclozeaux.

Pierre-Louis-Olivier Desclozeaux fu, prima della rivoluzione, avvocato al Parlamento di Parigi. Visse dal 1789 con il genero al 48 di rue d'Anjou, vicino al cimitero della Madeleine, dove furono sepolti i condannati a morte eseguiti tra il 1792 e l'estate del 1794.

Con un piccolo gruppo di fedeli realisti, registrò giorno per giorno l'identità dei 1343 deceduti e conservò i registri. Si sforzò anche di memorizzare il luogo preciso in cui furono sepolti i principali, in particolare Luigi XVI e Maria Antonietta. Questa locazione fu difficile perché c'erano muri attorno all'appezzamento.

Aveva circoscritto approssimativamente il luogo in cui erano sepolti i corpi e in seguito fece circondare il quadrato di una siepe con due salici piangenti e cipressi, al fine di salvaguardare i resti della coppia reale e degli altri sepolti nel cimitero.

Il 25 giugno 1796, il terreno del cimitero fu venduto a un falegname, Isaac Jacot. Quest'ultimo fallì e, il 3 giugno 1802, l'immobile fu messo all'asta dal tribunale. Desclozeaux, rimasto un fervente monarchico, lo acquistò e fece svolgere dei lavori per consolidare le mura.

L'11 gennaio 1815, vendette la sua casa e il vecchio cimitero a Luigi XVIII, che vi fece costruire la Cappella Luigi XVI, situata oggi vicino all'attuale Boulevard Haussmann, a Parigi. Ricevette dal re una pensione reversibile per le sue figlie e l'Ordine di San Michele.

Morì a Parigi il 4 luglio 1816 e fu sepolto al cimitero di Père-Lachaise. I realisti vanno ancora a visitare la sua tomba.[1]

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'ordine di San Michele
— gennaio 1815

NoteModifica

  1. ^ (PL) GraveYart (Desclozeaux - Père-Lachaise), su meijsen.net, 2004. URL consultato il 26 maggio 2020.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica