Apri il menu principale

Pierre Baillot

violinista e compositore francese
Pierre Baillot, ca. 1810 (foto della Bibliothèque nationale de France)

Pierre Marie François de Sales Baillot (Passy, 1º ottobre 1771Parigi, 15 settembre 1842) è stato un violinista e compositore francese.

Indice

BiografiaModifica

Fanciullo prodigio, raccolse i primi successi a soli dieci anni, in Francia e in Italia. Il fiorentino Polidori gli diede i primi rudimenti culturali; studiò poi con Sainte Mariein a Roma e fu allievo di Pietro Nardini.

A 20 anni approdò a Parigi, dove conobbe Giovanni Battista Viotti. Fu per lui un avvenimento importante. Con Viotti si perfezionò, e poco dopo venne scritturato come primo violino al Teatro Feydeu. Sempre a Parigi studiò composizione con Luigi Cherubini; nel 1795 fu nominato insegnante di violino nel Conservatorio di Parigi.

Con Napoleone lo troviamo solista all'Opéra Garnier, dal 1821 al 1825. Tenne con successo concerti in Russia e in Svizzera.

ComposizioniModifica

  • 9 concerti per violino e orchestra
  • Sinfonia concertante per due violini e orchestra, op. 38
  • 3 Quartetti op. 34
  • 12 Trii per due violini e basso
  • Duetti per due violini op. 8 - 16
  • Sonata per violino e pianoforte op. 32
  • Notturni per violino e pianoforte op. 35
  • 25 arie variate per violino e orchestra
  • 12 capricci per violino solo op. 2
  • 24 studi per due violini (opera postuma)

Opere didatticheModifica

  • Metodo per violino in collaborazione con Pierre Rode e Rodolphe Kreutzer
  • Metodo per violoncello in collaborazione con Levasseur, Catel e Baudiot.

Opere scritteModifica

  • Notice sur Gréty (1814)
  • Notice sur Viotti (1825)

BibliografiaModifica

  • Boris Schwarz, Pierre Baillot, in Great Masters of the Violin: From Corelli and Vivaldi to Stern, Zukerman and Perlman, London, Robert Hale, 1983, pp. 162-168; tr. it. di Enzo Porta, Pierre (Marie François de Sales), Baillot, in «Esta Quaderni», (rivista ufficiale di ESTA Italia-European String Teachers Association), anno VIII, n. 19 (novembre 1998), pp. 9-14

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN14997634 · ISNI (EN0000 0001 0872 6445 · LCCN (ENn89628570 · GND (DE116040505 · BNF (FRcb14470874m (data) · CERL cnp00384876